29 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

A QUESTO TORREGROTTA PIACE ANDARE SULL´ETNA... - 4 vittorie in trasferta, ottenute contro formazioni catanesi da una squadra che a Castiglione aveva sempre masticato amaro.

24-02-2015 13:00 -



L´importante affermazione di domenica pomeriggio sul rettangolo in sintetico del "San Giacomo" di Castiglione, da due anni eletto a campo di casa del Randazzo, ha permesso al Torregrotta di sfatare due tradizioni negative.

PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA COL RANDAZZO: il 2-1 sulla compagine granata, dimezza lo svantaggio nei confronti diretti disputati in terra etnea, che finora avevano visto il Randazzo imporsi sia il 21 settembre 1998, con il 2-1 inferto ai rossoblù alla prima di campionato, sia il 3 novembre 2013 quando l´undici di casa ebbe la meglio sui tirrenici allora allenati da Enzo Borelli, con il punteggio di 3-2.

PRIMI PUNTI A CASTIGLIONE: Altro tabù spezzato, quello riguardante il teatro della sfida di domenica scorsa, dove il Torregrotta via aveva giocato, sia nel già citato pomeriggio del 3 novembre 2013, che il 5 gennaio 2006 contro la locale formazione del Castiglione, rimediando in quella circostanza, una sconfitta per 2-0.

NUMERI POSITIVI: Migliora di giornata in giornata il raffronto con analogo periodo dello scorso campionato e facendo il parallelo con il girone di andata di questa stagione di una squadra che allo stato attuale può vantare 5 punti in più rispetto alla 24^ del campionato scorso e ben 7 rispetto alle prime 9 giornate del girone di andata.
Buono anche l´andamento in termini di reti subite. Lo scorso campionato alla 24^ erano 40. Quest´anno solo 29, divenute 31 per via dell´assegnazione della partita persa per 3-0 col Città di Randazzo, ma chiusa sul campo con il punteggio di 1-1. Quindi, confronto che presenta un "-11" rispetto all´anno scorso. Soltanto 4 in meno invece, le reti realizzate quest´anno rispetto a quelle della stagione passata, quando lo "score" parlava di 36 (contro le 32 di adesso).
A proposito di reti realizzate, Nicolò Bertino, classe ´92, realizzando al Randazzo il gol dell´iniziale vantaggio, è il 13° giocatore rossoblù andato in questo campionato a bersaglio almeno una volta. Gli altri, in ordine di decrescente per numero di gol segnati sono Aricò (8), Sciliberto (5), Cambrìa (4), Leo e Ruggeri (3), Irrera (2), Bombaci, G.Cucè, La Spada, Romeo, Ruggeri, Saporita e Trovato con un gol a testa.

4 VITTORIE FUORI CASA: Sale frattanto a quattro, il conto delle vittorie stagionali in trasferta. Limitatamente ai 9 campionati disputati nell´ultimo decennio con la sola esclusione della Prima Categoria 2007/08, la squadra di Giannicola Giunta è ad una sola vittoria dalla stagione 2011/12, quando dapprima sotto la gestione Ciccio Russo (contro Aquila e Casteldaccia) e successivamente sotto quella di Enzo Borelli (con Sacro Cuore, Sant´Agata e Valle del Mela), i rossoblù tornarono cinque volte vittoriosi da una trasferta. Si tratta tuttavia di un dato "ufficiale" che non tiene conto del fatto che l´1-0 sul Sacro Cuore del 28 gennaio 2012, per il calendario con i mamertini in veste di società ospitante, sia in realtà stato ottenuto al Comunale di Viale Europa per via dell´indisponibilità del terreno di gioco di Santo Pietro, campo di casa dei milazzesi.
Per raggiungere lo stesso risultato, a disposizione di Giunta e dei suoi ragazzi, sono rimaste solo altre tre insidiosissime partite. Il derby del 7 marzo ad Olivarella contro il San Filippo del Mela ancora in corsa per acciuffare in extremis il play-out, il 22 marzo a Mili Marina contro l´ostico e quasi sempre indigesto Pistunina e il 12 aprile nel turno di chiusura con la visita all´Atletico Pedara, rientrato prepotentemente in zona play-off.

CORSARI SOLO CON LE ETNEE: La particolarità delle 4 affermazioni corsare del campionato in corso, sta nel fatto che per la prima volta, nessuna di queste vittorie è stata ottenuta in provincia, bensì contro altrettante formazioni etnee (Aci San Filippo, San Gregorio, Trecastagni e Randazzo).

EN-PLEIN NEL DOPPIO TURNO ESTERNO: Per la prima volta, il Torregrotta in Promozione torna da un doppio turno esterno consecutivo con l´en-plein (Trecastagni e Randazzo). C´era andato soltanto vicino in due precedenti stagioni: nel 2010/11 con il pareggio a reti bianche di Troina, cui fece seguito la vittoria di Taormina per 3-0 sul Trappitello e nel 2012/13 a ridosso delle festività natalizie, con il perentorio 3-0 di Termini Imerese sul Real Calcio e l´1-1 di Terme Vigliatore con la Ciappazzi.

TUTTE LE VITTORIE IN TRASFERTA DEL TORREGROTTA DI PROMOZIONE NELL´ULTIMO DECENNIO

2005/06 -4- (Aquila Bafìa 1-0; Limina 3-0; Aciplatani 3-2; Real Messina 3-1)
2006/07 -2- (Gioiosa 2-1; Or.Sa. PdG 3-0)
2008/09 -4- (G.Zafferana 2-0; Sacro Cuore Milazzo 2-1; Spadaforese 2-0; Taormina 2-1)
2009/10 -4- (Spadaforese 2-0; Mazzarrà 3-2; Patti 2-0; San Fratello 3-0)
2010/11 -4- (Aci San Filippo 3-2; Sporting Viagrande 2-1; Trappitello 3-0; Pellegrino 2-0*)
2011/12 -5- (Aquila 2-1; Casteldaccia 2-1; Sacro Cuore Milazzo 1-0*; Sant´Agata 3-2; Valle del Mela 4-1)
2012/13 -3- (Patti 2-0; Real Calcio 3-0; Cus Palermo 3-1)
2013/14 -3- (Atl.Villafranca 2-0; Ghibellina 4-2; Sinagra 2-0)
2014/15 -4- (Aci San Filippo 6-2; San Gregorio 1-0; Trecastagni 1-0; Randazzo 2-1)

*: partita giocata al Comunale di Torregrotta

Realizzazione siti web www.sitoper.it