01 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

ACUTO DEL TORREGROTTA, SPORTING TAORMINA E TROINA RINGRAZIANO... - Trecastagni cede in casa. La capolista "decolla" sul +7. Pro Mende e Forza Calcio "sciupone"

16-02-2015 16:37 -


Se lo scorso fine settimana era stato quello della svolta, quello appena vissuto nel girone C di Promozione ha tutta l´aria di essere catalogato come il turno chiave della stagione per lo Sporting Taormina che sferra l´allungo probabilmente decisivo e mette le mani su un campionato che l´undici del presidente Castorina e di mr.Coppa, devono adesso soltanto amministrare con saggezza, dall´alto di un ragguardevole "+7" dal secondo posto.

Gli applausi di rito, questa volta toccano senza dubbio alcuno al Torregrotta di Giannicola Giunta che con una prova autoritaria, centra al "La Carlina" il blitz che mette a nudo un Trecastagni piombato in una grave crisi. Prova "leonina", è il caso di dirlo, quella dei rossoblù tirrenici, che mettono a segno con il difensore Leo, il gol che consegna tre punti di valore fondamentale per una permanenza anticipata, ancora da conquistare, ma chiaramente sempre più alla portata dei torresi.

Oltre al Torregrotta, chi sorride è la sempre più solitaria capolista Sporting Taormina, che in soli 7 minuti, prima che la gara venga sospesa per inferiorità numerica degli ospiti, si sbarazza di un Aci San Filippo che prosegue di sconfitta in sconfitta in quella che è diventata a tutti gli effetti, una "Via Crucis" destinata a concludersi nella "stazione" della retrocessione in Prima Categoria.

Giornata favorevolissima anche per il Troina, che accorcia a 5 lunghezze il ritardo dal Trecastagni, ma deve faticare un po´ prima di avere definitivamente ragione nei minuti conclusivi di gara di un coriaceo e coraggioso Randazzo, prossimo avversario del Torregrotta, domenica a Castiglione, che non ha per niente mollato le speranze di entrare in extremis in zona play-out, nonostante l´attuale "gap" di 15 punti dal 12° posto.

Deve recitare il "mea culpa" una Pro Mende sprecona, dilapida il triplo vantaggio con il quale era andata al riposo e si vede raggiungere dalla Jonica che con una sontuosa ripresa, torna indenne da Santa Lucia del Mela, incasellando un preziosissimo punto. Stessa cosa dicasi per la Forza Calcio Spadaforese che in vantaggio 2-1, ritiene chiusa troppo presto la propria partita e finisce con l´essere raggiunta sui titoli di coda dal tenace San Filippo del Mela che mantiene così ancora accesa la fiammella di speranza.

Continua a perdere colpi il Pistunina che sembra aver accantonato l´idea play-off per una più realistica salvezza da raggiungere prima possibile. A beneficiarne stavolta è il Città di Randazzo che con 13 punti nelle ultime 5 partite disputate, si candida per un´agevole conferma della categoria.
Pari e patta nel derby etneo tra Real Aci ed Atletico Pedara, che chiudono sull´1-1 il loro confronto. Un pari che soddisfa maggiormente il clan pedarese mentre rallenta la corsa acese verso i play-off.

Vince la pioggia infine ad Aci Bonaccorsi, dove dopo un tempo chiuso sul nulla di fatto, Aci Sant´Antonio e San Gregorio, si devono arrendere alle condizioni impraticabili del terreno di gioco, rimandando al più presto l´importante derby in ottica salvezza.

Realizzazione siti web www.sitoper.it