04 Dicembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TIGER SPIETATA CONTRO UN TORREGROTTA BELLO A META´ - Il riassunto del 2011/12 dei rossoblù (25^ puntata)

17-07-2012 00:00 -


Seconda trasferta consecutiva del Torregrotta ai piedi dei Nebrodi e si torna a giocare. Dopo la sospensione di sette giorni prima nel pantano del "Fresina", i rossoblù sono chiamati ad un severissimo impegno sul sintetico di Brolo, dove ad attenderli c´è una Tiger famelica, guidata dal subentrante Accetta che ha rilevato il dimissionario Perdicucci e che dopo aver ripreso la sua marcia sicura espugnando con facilità il "Farsaci" di Spadafora (0-4), torna sul proprio campo per la prima volta dopo il capitombolo col Sant´Agata, deciso a farsi perdonare dai propri sostenitori.
D´altro canto, il Torregrotta, privo per squalifica del proprio centravanti Aricò che nel primo tempo del match sospeso era incorso nel quarto cartellino giallo della stagione, la gara, seppur chiuso dal pronostico, affronta la trasferta intenzionato a render dura la vita alla quotata formazione brolese ed a cercare punti pesanti per puntellare la già discreta classifica.

La partita però inizia decisamente male per i rossoblù, con i padroni di casa che al primo vero affondo, sbloccano il punteggio.
La manovra parte da un´iniziativa sul versante sinistro, con Fabrizio Bontempo che centra in area dove è ben appostato Adami che fulmina l´intera difesa torrese ed insacca.
Il gol in apertura lascia presagire un sabato più nero che giallo-nero, tanto più che neppure due minuti più tardi, su azione quasi in fotocopia, è questa volta l´ex di turno, Salvo Torre, a mancare il bersaglio su traversone dalla sinistra dello scatenato Fabrizio Bontempo. Il n.9 brolese, stacca imperiosamente di testa con perfetta scelta di tempo, ma la sua inzuccata si stampa sulla traversa.
La partenza folgorante dell´undici di casa, non lascia molto spazio alle iniziative torresi, tuttavia produce nelle file locali, un calo di tensione di cui i ragazzi di Enzo Borelli approfittano subito.
E´ il 14´ infatti, quando un malinteso tra due difensori della Tiger, libera Saporita all´altezza della trequarti di campo brolese. Il giovane n.11 del Torregrotta, può così involarsi verso la porta avversaria ed eludendo anche l´uscita di Caserta, depone in fondo alla rete, riportando il match sui binari dell´equilibrio.

Il gol subito, innervosisce il manipolo di Gaetano Accetta, con la squadra di casa che non riesce a ritrovarsi. Viceversa il Torregrotta prende coraggio e per un plateale atterramento in area di Sciliberto ad opera di un Scolaro in difficoltà, fruisce di una massima punizione, trasformata (VEDI FOTO) al 36´ da Platanìa che spiazza Caserta e porta in vantaggio i suoi.
Il tempo di riprendere il gioco e per il Torregrotta ci sarebbe un quasi match-point con la Tiger alle corde ed incapace di reagire.
Fa tutto Saporita che dall´out di destra, si accentra e giunto nei pressi della linea di fondo, serve un rasoterra sul quale Sciliberto, con l´intero pacchetto arretrato della Tiger fuori causa, giunge con un attimo di ritardo sulla sfera che a quel punto non doveva far altro che essere depositata in rete.
Roba quasi da stropicciarsi gli occhi per gli sportivi di fede rossoblù, mentre al fischio di chiusura di tempo del signor Madonìa, con il Torregrotta clamorosamente ma altrettanto meritatamente avanti per 2 a 1, un silenzio quasi tombale scende sul Comunale brolese, con i tifosi di casa increduli per la metamorfosi dei propri beniamini.

Ma le partite, si sa, durano 90´ ed Accetta opera immediatamente due sostituzioni ad inizio ripresa, cambiando pelle, e soprattutto mentalità di una Tiger torna dagli spogliatoi decisa ad invertire le sorti dell´incontro.

Le avvisaglie giungono già al 2´ della ripresa, dapprima con Torre (parata di Celi) e successivamente con Tranchita che si fa anticipare al momento del tiro da distanza ravvicinata.
La pressione dei brolesi si fa insistente ed al 7´ un fallo quanto meno dubbio al limite dell´area rossoblù per un presunto contatto tra Sgrò e Tranchita, viene punito con il calcio di rigore, scatenando le vibranti proteste dei torresi. Ristabilita la calma, Giacomo Bontempo, trasforma dagli undici metri. E´ il 52´ e il risultato è adesso di 2-2.
Per la Tiger ci sono a questo punto ben 38´ per ribaltare il risultato a proprio favore e si produce in un lungo forcing durante il quale, il Torregrotta non riesce più a portare la sfera lontana dai propri 25 metri.
Ne scaturisce una fase di gioco durante la quale, i locali vanno ripetutamente vicini al gol, fino al 65´ quando Gullà, entrato da pochissimi minuti, si fa trovare pronto all´appuntamento con il cross di Tranchita dalla destra, sul quale il n.18 giallonero, insacca quasi indisturbato, facendo esplodere di gioia il pubblico locale dopo i brividi dei primi 45´.

A questo punto, la Tiger non commette più l´errore di ritenere chiuso il match, ma continua a tenere alto il ritmo della partita, imbastendo azioni di una certa pericolosità che però non cambieranno più il risultato fino alla fine.

Per il Torregrotta del secondo tempo, da segnalare il solo tiro di Platanìa che al 79´, su imbeccata del neo-entrato Puleo, inquadra lo specchio della porta dalla media distanza, trovando però Caserta pronto alla parata.

Si chiude con i giocatori brolesi sotto la tribuna per festeggiare il successo insieme ai tifosi, mentre alcuni tra quelli di parte rossoblù, recriminano per il penalty del provvisorio pari, anche se l´occasionissima di Sciliberto un minuto dopo il 2-1 di Platanìa, grida ancora vendetta, trattandosi di un episodio che in quel particolare momento della gara, avrebbe potuto indirizzare il match verso tutt´altro epilogo.
Episodi e risultato a parte, tuttavia e raffreddati gli animi, c´è la seppur magra consolazione di aver visto all´opera, anche su un campo temibile come quello di Brolo, un Torregrotta in salute e che ha saputo tener testa ai più quotati avversari. Per di più, i risultati della giornata per le dirette concorrenti, sono tutti favorevoli ai ragazzi di Enzo Borelli, nel turno che sarà ricordato per la rissa durante l´intervallo di Ciappazzi-Sant´Agata e che costerà ad ambedue le formazioni, lo 0-3 a tavolino e le pesanti squalifiche dei tesserati coinvolti.
E proprio la decimata Ciappazzi, al Comunale, sarà la prossima avversaria di Platanìa e soci...


BROLO (ME) - Campo Sportivo Comunale - 18/2/2012 (sabato) - h.15,00
CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 22^ GIORNATA - 7^ DI RITORNO


TIGER - 3
TORREGROTTA - 2


Marcatori: 4´ Adami (TI), 14´ Saporita (TO), 36´ rig.Platanìa (TO), 52´ rig. G.Bontempo (TI), 65´ Gullà (TI)

TIGER: Caserta, Ricciardo (46´ Spinella), Aiello, F.Bontempo, G.Bontempo, Geraci, Tranchita, Scolaro, Torre, Monastra (46´ Ceraolo, 57´ Gullà), Adami
All.: G.Accetta

TORREGROTTA: Celi, Sframeli (89´ Mangano), Currò, Sgrò, G.Arena, Borelli, A.Arena (74´ Puleo), Scibilia, Sciliberto, Platanìa, Saporita
All.: E.Borelli

ARBITRO: Madonìa di Palermo (Purpi e Gargano di Palermo)

ANGOLI: 8-2 per la Tiger (p.t. 4-2)

RECUPERO: 30" + 3´


.


I RISULTATI DELLA 7^ DI RITORNO




ROCCA CAPRILEONE - AQUILA - 2-0
30´ e 67´ rig.Marandano (R)
MONTEMAGGIORE - ASPRA - 0-0

VALLE DEL MELA - CASTELDACCIA - 0-0

NUOVA IGEA - COLLESANO - 4-0
9´, 37´, 40´ e 87´ Crinò
SPADAFORESE - MAZZARRA´ - 0-3
58´ Hepay (M), 79´ e 92´ Mandanici (M)
CIAPPAZZI - SANT´AGATA -
SOSPESA AL 46´ sul risultato dell´1-1, per rissa.
20´ rig.Iuculano (C), 30´ Milia (S)
Gara data persa 0-3 ad entrambe su decisione del G.S. a seguito della rissa nell´intervallo
CITTA´ DI BAGHERIA - SACRO CUORE - 1-0
28´ rig. Ferrara (B)
TIGER BROLO - TORREGROTTA - 3-2
4´ Adami (TI), 14´ Saporita (TO), 36´ rig.Platania (TO), 52´ rig.G.Bontempo (TI), 65´ Gullà (TI)


CLASSIFICA


54 NUOVA IGEA
47 MAZZARRA´
46 CITTA´ DI BAGHERIA e TIGER
38 CIAPPAZZI
32 ROCCA CAPRILEONE
28 MONTEMAGGIORE e SANT´AGATA
26 TORREGROTTA
24 ASPRA
21 SACRO CUORE
20 COLLESANO
18 CASTELDACCIA
17 SPADAFORESE
15 VALLE DEL MELA
11 AQUILA

*: Città di Bagheria e Torregrotta penalizzate di un punto
**: Sant´Agata e Torregrotta una partita da recuperare


PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it