28 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

ALLIEVI, LA DISFATTA ARRIVA NELLA RIPRESA - La squadra di Piero Pino regge un tempo, poi crolla sotto i colpi della capolista Città di Messina

14-02-2015 23:45 -

CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI - GIRONE C - 21^ GIORNATA - 8^ DI RITORNO
MILI MARINA (ME) - Campo Sportivo "Garden Sport" - sabato 14/2/2015 - ore 17,15



CITTA' DI MESSINA - 6
TORREGROTTA - 1



RETI: 18' Augliera (CM), 12' s.t. aut.Pruiti Ciarello (CM), 18' s.t. Augliera (CM), 20' Alessandro (CM), 23' s.t. Augliera (CM), 25' s.t. Di Stefano (CM), 33' s.t. Sittineri (T)


CITTA' DI MESSINA: Imbesi (32' s.t. Gulletta), Andaloro, Scarfì, Florio (22' s.t.Cesareo), De Francesco L., Morabito (17' s.t. Rizzo), De Francesco S. (32' s.t. Romeo), Augliera, Alessandro, Di Stefano
A disp.: La Rosa, Silvestri, Gentile
All.: S.Basile


TORREGROTTA: G.Trovato, Mondo, Mamola, Irrera (32' s.t.Chillè), Abate (15' s.t. Merlino), Giorgianni, Bellamacina, Sittineri, Villari, Sapienza (1' s.t. Pruiti Ciarello), Crimaldi (32' s.t. Donato)
A disp.: Marchese
All.: P.Pino


ARBITRO: Alberto Baldone di Messina

ANGOLI: 7-3 per il Città di Messina (p.t. 5-1)

RECUPERO: 1' + 3'

AMMONITO: 28' s.t. Mamola (T)

OFF-SIDES: 3-0 per il Città di Messina (p.t.1-0)


Niente da fare per gli Allievi Regionali rossoblù che al "Garden Sport", nel "serale" di San Valentino, disputano un ottimo primo tempo per poi sciogliersi nella ripresa e andare incontro ad un'autentica disfatta contro la capolista Città di Messina.

6-1 il risultato con il quale l'undici di Piero Pino esce dal campo al triplice fischio di un incertissimo signor Baldone (direzione insufficiente quella del fischietto messinese che ha finito con lo scontentare locali ed ospiti) ed al termine di 80' che hanno visto la compagine tirrenica restare saldamente in partita fino al 12' della ripresa quando la sfortunata per quanto spettacolare autorete con la quale Pruiti insaccava alle spalle del proprio portiere il gol del 2-0 peloritano, piegava le ginocchia ai rossoblù.

La cronaca si apre al 4' con il capitano messinese Alessandro che si presenta al tiro da entro l'area davanti a Trovato, concludendo però abbondantemente a lato.

Al 13' il Torregrotta ha l'opportunità per sbloccare il risultato con un contropiede sul quale Villari, scattato sulla fascia destra, vede Sapienza smarcato a centro area e lo serve. L'assist del n.9 torrese, trova però impreparato il compagno che si vede sfilare davanti il pallone che termina innocuo sul versante opposto.

Al 18' il Città di Messina, dopo una fase di chiara supremazia, trova il vantaggio sugli sviluppi di un'azione viziata da fallo sulla trequarti torrese su Sittineri, non rilevato dal direttore di gara, con palla che giunge in area rossoblù per l'indisturbato Augliera che in posizione quanto meno dubbia, controlla la sfera e batte imparabilmente Peppe Trovato.

Il Città di Messina continua a sciorinare la propria manovra ma si rende pericoloso solo su punizione calciata al 21' da Alessandro che serve in profondità per Di Stefano, il cui tentativo di conclusione ravvicinata, termina fuori di poco alla destra di Trovato.


Il Torregrotta prova a replicare ed al 24' da azione di rimessa, sfiora il pari. Il rilancio di Mondo dalle retrovie per Villari lanciato a rete, diventa insidioso per la difesa messinese, con un tocco indietro della sfera, sul quale Imbesi viene preso letteralmente in contropiede.
La palla rotola lentamente verso la porta del Città di Messina, vanamente inseguita dai giocatori messinesi in maglia bianca, ma finisce la sua corsa beffardamente sulla base del palo esterno alla sinistra di Imbesi, senza che alcuno dei giocatori torresi riesca a ribadirla in rete.

Il parziale si chiude sul risultato di uno a zero che lascia qualche spiraglio alle speranze torresi per la ripresa, non senza qualche rammarico per le due occasionissime mancate.

Nel secondo tempo, dopo 8' Pitasi calcia una punizione dalla destra, diretta a centroarea dove Pruiti Ciarello, entrato ad inizio ripresa al posto di Sapienza, con un tocco al volo, spedisce rasoterra incredibilmente alle spalle di Peppe Trovato, portando il risultando sul 2-0 per i padroni di casa.

Al quarto d'ora, Piero Pino è costretto ad operare un cambio nel pacchetto arretrato per via di un infortunio ad Abate, ma il tempo di riorganizzare la difesa, ecco che il Città di Messina ne approfitta con uno scambio sull'asse Alessandro-Augliera con il n.9 ancora una volta apparso in posizione dubbia, che scatta verso la porta e spedisce in rete il 3-0 per i suoi.

Le maglie della retroguardia torrese si sfaldano ulteriormente, facendo il gioco degli scatenati avanti peloritani che con Alessandro al 20' portano a quattro le marcature.

Di pregevole fattura il 5-0 ancora una volta firmato da Augliera che al 23' realizza la sua tripletta personale, agganciando con uno stop a seguire, il lancio in profondità dalla metà campo e controllato il pallone al volo, lo scaraventa nella porta del malcapitato Trovato.

Al 25' c'è gloria anche per Di Stefano che in area si libera della marcatura ed elusa anche l'uscita del portiere mette dentro la sesta rete.

Al 33', il gol della bandiera rossoblù, bello ma utile solo a rendere meno amara la pillola, porta la firma di Sittineri che raccolta una respinta della difesa messinese, dal vertice destro dell'area di rigore locale, con un preciso mancino, manda il pallone ad insaccarsi nell'angolo più lontano alla destra del neo-entrato Gulletta.

C'è anche tempo per un "esagerato" recupero concesso dal direttore di gara, durante il quale ancora una volta Sittineri vince un rimpallo e si presenta dinanzi a Gulletta, mancando però il bersaglio.

Il triplice fischio mette fine ad una gara da dimenticare. Occorrerà riordinare le idee per presentarsi con la giusta determinazione, all'appuntamento di sabato 21 per il confronto diretto col Camaro di Alessio Augusta, sulle gradinate del "Garden" questa sera per osservare i prossimi avversari.

Realizzazione siti web www.sitoper.it