23 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

ALLIEVI SENZA OSTACOLI SUL MALCAPITATO GESCAL - Nell´esordio casalingo stagionale, la squadra di Piero Pino diverte e si impone 5-0.

12-11-2016 18:16 -
16´ il vantaggio rossoblù siglato da Antonazzo su punizione





CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI – CP MESSINA – GIRONE UNICO – 2^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME)- Campo Sportivo Comunale "P.Gangemi" – sabato 12/11/2016 – ore 15


TORREGROTTA – 5
GESCAL – 0

MARCATORI: 16´ Antonazzo, 31´ Abate, 6´ s.t.Marchese, 37´ s.t.De Vita, 40´+3 s.t. Saporita (rig.)

TORREGROTTA: Molino (1´ s.t.Saggio), Antonazzo, Bonaffini, Di Pietro (26´ s.t. Saporita), Caselli, D´Andrea, D´Angelo (10´ s.t. Bellamacina), La Spada, Abate (16´ s.t.Gangemi), Marchese (37´ s.t.Panzera), De Vita
All.: P.Pino

GESCAL: Scimone, Nocita (21´ s.t.Vinci), Lauro (11´ s.t.Calascione), Galletta, Giacobbe (34´ s.t.Busà), Marino, Tomasello, Zoccoli, Scalzo (7´ s.t.Muscolino), Cordaro (34´ s.t.Arena), Sabaudo
A disp.: Caponata
All.: Ristagno/Isaja

ARBITRO: F.sco Colantoni (Messina)

ANGOLI: 7-4 per il Torregrotta (p.t.3-3)
AMMONITI: 40´ p.t.De Vita (T), 23´ s.t. Bellamacina (T)
OFF-SIDES: 1-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)
RECUPERO: 2´ + 3´

Netta affermazione degli Allievi provinciali rossoblù che bagnano con un perentorio 5-0 l´esordio casalingo contro i messinesi del Gescal. Un risultato che per quanto visto in campo non fa una grinza, premiando un Torregrotta che nel corso della gara ha giocato al gatto col topo con un avversario tenace ma ingenuo e che solo nella seconda parte della ripresa, a risultato ormai virtualmente acquisito e con l´undici di Piero Pino che avanti di tre reti aveva tirato i remi in barca, ha provato ad affacciarsi dalle parti di Saggio, senza praticamente mai impensierire il giovane portiere rossoblù.
Era piuttosto la squadra di casa, che nel finale di partita rendeva più consistente il bottino, mandando a andando ancora a bersaglio con De Vita e dagli undici metri, nel recupero con il neo-entrato Saporita, per un successo che mantiene la squadra del presidente Nino Sindoni in testa a punteggio pieno, alla vigilia del turno interlocutorio senza punti in palio, in programma a Milazzo domenica 20 (alle 10) con i fuori classifica della Folgore .
Dopo alcuni tentativi d´assaggio da ambo le parti, la gara si sblocca al 16´ direttamente su calcio di punizione battuto da Antonazzo da posizione invitante, che dalla media distanza trova l´angolino basso alla destra di Scimone vanamente proteso in tuffo.
La compagine ospite del duo Ristagno/Isaja, abbozza una reazione che si rivela sterile e al 31´ proprio da un tentativo messinese nei pressi dell´area di rigore torrese, un´eccellente disimpegno difensivo coordinato da Caselli, si trasforma in un micidiale contropiede che consente a Marchese di porgere in verticale al lanciatissimo Abate, che anticipa di astuzia l´uscita fuori area del portiere avversario e depone nella rete sguarnita la palla del raddoppio sul quale le squadre vanno negli spogliatoi per l´intervallo.
Al della ripresa, il Torregrotta mette al sicuro il risultato al termine di un veloce scambio tutto di prima intenzione, che permette a Marchese di presentarsi all´ingresso dell´area di rigore da posizione defilata sulla destra e di battere Scimone in uscita, insaccando nell´angolo più lontano.
Sul 3-0, il Torregrotta preferisce attendere gli avversari nella propria metà campo, lasciando loro l´iniziativa, ma il generoso forcing dell´undici peloritano si rivela un boomerang , dando spazio alle velocissime ripartenze locali che dopo alcuni tentativi andati a vuoto per un nonnulla, trovano concretizzazione al 37´ con un lancio sul filo del fuorigioco per De Vita che non si fa pregare e attesa l´uscita del portiere, lo fa fuori e insacca a porta vuota il 4-0.
Quasi allo scadere del recupero, c´è gloria anche per Saporita che guadagnatasi la massima punizione dopo una combinazione con il compagno di squadra Panzera, trasforma dal dischetto, firmando il pokerissimo sul quale giunge il triplice fischio del signor Colantoni che certifica il successo di capitan Bonaffini e compagni, attesi in futuro da impegni certamente ancora più probanti, ma che nel frattempo hanno dimostrato di aver intrapreso la strada giusta e, mantenendo sempre concentrazione e umiltà messe in mostra questo pomeriggio, di poter guardare al prosieguo della stagione con cauto ma palpabile ottimismo .


Realizzazione siti web www.sitoper.it