04 Dicembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

ANCORA UN 7 APRILE (DECISIVO) SULLA STRADA DEL TORREGROTTA - Nel 2002 sancì la prima storica promozione in Eccellenza

04-04-2013 11:30 -
7/4/2002 Camaro-Torregrotta-0-1 Calcio di punizione del messinese Bombaci
Se nel campionato in corso e che riprenderà nell´ormai imminente week-end con la 13^ di ritorno, l´appuntamento di Sant´Agata di Militello, potrebbe costituire in caso di vittoria, la tappa decisiva per il raggiungimento anticipato dell´agognata permanenza, c´è già un 7 aprile che difficilmente i sostenitori del Torregrotta dimenticheranno.

Storia di 11 anni fa, quando il 7 aprile 2002, al "Marullo" di Bisconte (Messina), con una rete siglata da Peppe Andaloro a due minuti dalla conclusione, il Torregrotta, nelle cui file militava l´ancora 21enne Checco Scibilia, unico superstite di quella squadra, imponendosi per una rete a zero al Camaro, dopo una stagione fantastica e condotta sempre in vetta, approdò per la prima volta in Eccellenza, regalando a suon di gol e di vittorie, ad una cittadina che all´epoca contava poco più di 5.000 abitanti, un prestigiosissimo salto doppio in due sole stagioni, dalla Prima Categoria al gradino più alto del calcio dilettantistico Federale.

Dopo un primo tempo avaro di emozioni e che si ravviva solo nel finale con una punizione di De Maria per i locali ed un palo del rossoblù Russo nel recupero, con un tiro dal vertice destro dell´area di rigore peloritana, nella ripresa le due formazioni rompevano gli indugi a tutto vantaggio dello spettacolo.
Torregrotta pericoloso al 52´ con Alosi che raccoglieva un preciso traversone di Russo dalla sinistra, ma sul tiro del n.5 torrese, Arena si produceva in un mezzo miracolo.
Al 65´, rispondeva il Camaro con lo specialista sui calci piazzati, De Maria, che costringeva Panarello a togliere la palla dal sette.
I padroni di casa si fanno ancora minacciosi con Mento e Foresta che fanno gridare invano al gol i propri sostenitori.

E´ un pomeriggio di sofferenza per l´undici torrese, con l´Andaloro locale e Mortelliti ancora a rendersi pericolosi dalle parti di Panarello e con Foresta che all´86´ raccoglieva una respinta della difesa torrese, timbrando la traversa con un bolide dai 35 metri sul quale stavolta Panarello sembrava fuori causa.

Quando però tutto lascia presagire un pur sempre preziosissimo 0-0, al minuto 88 su un rovesciamento di fronte, Alosi si libera in dribbling di un avversario e serve in profondità Andaloro che con un contropiede da manuale, si lancia sulla sinistra e dal lato corto dell´area di rigore, mira all´angolo più lontano, facendo descrivere alla sfera una parabola che Arena che riesce solo a sfiorare ma non ad impedire che si insacchi all´incrocio dei pali.

E´ il gol dell´apoteosi per il Torregrotta per la prima volta in Eccellenza...domenica 7 aprile 2002.



PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 27^ GIORNATA - 12^ DI RITORNO
MESSINA - Campo Sportivo Comunale "Marullo" - Rione Bisconte - 7/4/2002 h.16


CAMARO - 0
TORREGROTTA - 1


MARCATORE: 88´ G.Andaloro (T)

CAMARO: Arena, Pannuccio, Tavilla, Mortelliti, Foresta, De Maria, Crimi, F.Andaloro, Mento, Siano (72´ Naccari), Bombaci (46´ Pulejo)
All.: Chiofalo

TORREGROTTA: Panarello, Fanini, M.Torre, Molino, Alosi, Salvo, Saia, DF Scibilia, Russo (74´ Paone), Papalia (84´ G.Andaloro), Baccarini (83´ Grasso)
All.: S.Rao

ARBITRO: Giansiracusa di Siracusa (Cannistrà e Brigandì di Messina)

Realizzazione siti web www.sitoper.it