27 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

BLACK-OUT NELLA RIPRESA E PER GLI ALLIEVI ARRIVA IL K.O. - Dopo un buon primo tempo, i rossoblù crollano sotto i colpi della Jonica

25-01-2015 18:15 -



CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI - GIRONE C - 18^ GIORNATA - 5^ DI RITORNO
SANTA TERESA DI RIVA (ME) - sabato 24/1/2015 - ore 17,30



JONICA F.C. - 3
TORREGROTTA - 0



RETI: 8´ s.t. La Forgia (J), 16´ s.t. Marchiafava (J), 34´ s.t. Sterrantino (J)


JONICA: Gugliotta, Allegra (20´ s.t. C.Miano), Maimone, Salamone, Visalli (8´ s.t. Muscolino), Manuli, Garufi, Sterrantino, La Forgia (35´ s.t. Parisi), Marchiafava, Gaito (3´ s.t. Mifa, 24´ s.t. Ferraro)
A disp.: M.Miano, Casablanca
All.: A.Campagna

TORREGROTTA: G.Trovato, Mondo, Mamola (´ s.t. Chillè), Irrera, Abate, Giorgianni, Crimaldi (16´ s.t. Merlino), Pruiti Ciarello, Marchese (9´ s.t. Sapienza), Villari, Donato (21´ Sittineri)
A disp.: Falcone
All.: P.Pino (in panchina T.Meo)

ARBITRO: S.Terranova (Acireale)

ANGOLI: 2-1 per la Jonica (p.t.1-1)

AMMONITI: 11´ s.t. Visalli (J), 27´ s.t. Salamone (J)

OFF-SIDES: 1-1 (p.t. 1-0 per il Torregrotta)

RECUPERO: 2´ + 5´

Pesante battuta d´arresto, la seconda consecutiva, per gli Allievi Regionali rossoblù che tornando sconfitti dal "serale" di Santa Teresa di Riva, perdono l´imbattibilità esterna che durava da oltre due mesi e mezzo e, dopo un primo tempo di buona fattura e giocato alla pari, cedono di schianto nella ripresa, di fronte ad una Jonica che vincendo la sua ottava gara casalinga (su nove), si conferma "Bella di notte" e rafforza il terzo posto in classifica provvisoria del girone.

La prima azione annotata sul taccuino, arriva al 15´ con La Forgia che gira prontamente a rete dove Peppe Trovato si fa trovare pronto e blocca a terra con sicurezza.

Al 25´ il gioco viene fermato per alcuni minuti, con il direttore di gara, il signor Terranova, che abbandona il campo tra l´incredulità dei presenti. Al rientro si scoprirà che il fischietto acese aveva avuto problemi con una lente a contatto.

Al 34´ assist di Sittineri per Marchese. Il generosissimo classe 2000 manca lo stop al momento decisivo.
Al 38´ lancio dalla propria trequarti di Crimaldi per Sittineri, anticipato di un soffio fuori area dal portiere locale in uscita disperata.
Un minuto più tardi lo stesso Sittineri riceve palla sulla destra e dopo essersi accentrato sferra il mancino che si perde alto di poco.
Nella ripresa, il Torregrotta appare timoroso, concedendo metri di troppo agli avversari che viceversa entrano in campo con maggior determinazione.
Cosiccè, dopo che al 5´ la difesa rossoblù cincischia troppo in area, consentendo a Marchiafava di indirizzare verso la porta un pallone che si perde abbondantemente alto, arriva al 9´ il gol che sblocca il punteggio, sugli sviluppi di un cross dalla destra sul quale La Forgia si avventa come un falco ed anticipando tutti, gira prontamente alle spalle dell´incolpevole Trovato.

Il Torregrotta subisce il contraccolpo e sbanda paurosamente. All´11´ una corta respinta della difesa torrese, mette la palla sui piedi di Marchiafava che costringe Trovato ad una difficile respinta.
Il n.10 della Jonica si rifà con gli interessi al 16´ quando sul secondo angolo della partita a favore, con perfetta coordinazione e scelta di tempo ed assolutamente smarcato, raccoglie in area sul versante opposto, lo spiovente dalla destra e di destro insacca imparabilmente nell´angolo alla destra di Trovato, un gol di rara bellezza che porta il risultato sul doppio vantaggio per i locali.

Al 23´ gli animi in campo si accendono per via di un intervento poco ortodosso di Mondo su Mifa. Alla ripresa delle operazioni, la Jonica si getta con maggior rabbia in avanti e sfiora il tris al 25´ con Garufi che "brucia" Giorgianni sullo scatto ma viene contrato al momento giusto da Trovato.

La formazione torrese cerca di arginare come può la manovra dei padroni di casa per limitare i danni, ma non può nulla al 34´, quando Sterrantino al termine di una ben congegnata iniziativa sulla sinistra, riceve palla al limite in posizione centrale e batte inesorabilmente a rete, insaccando alla sinistra del portiere il pallone del definitivo 3-0.

Per i rossoblù fermi a quota 19, chiusa la parentesi jonica, si prospetta adesso il doppio turno casalingo contro Sporting Club Messina (sabato 31) e Giardini Naxos (domenica 8 febbraio), appuntamenti che la squadra di Piero Pino, dovrà affrontare con il giusto piglio per raggiungere la zona della tranquillità.

Realizzazione siti web www.sitoper.it