30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

BRAVI, FORTUNATI, MA SOPRATTUTTO...VINCENTI - Nel big-match del "Bonanno", la Juniores rossoblù espugna Messina e vola all´inseguimento del Rometta.

25-11-2013 22:23 -

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - FASE PROVINCIALE C.P.MESSINA - GIRONE A - 6^ giornata
MESSINA (ME) - Comunale "N.Bonanno" - Vill.Annunziata - lunedi 25/11/2013 - ore 16,00



RIVIERA MESSINA NORD - 1
TORREGROTTA - 2


Marcatori: 38' S.Isgrò (T), 74' A.Isgrò (T), 90' + 4' Vento (R)

RIVIERA MESSINA NORD: Arrigo, Parisi, Vento, A.Donato (66' Nava), Bagnato, Panetta, G.Donato, Alessio, Bonasera, Affè, Alessi
a disp.: Spanò, Chiricosta, Amante, Cordima
all.: G.Salpietro

TORREGROTTA: Vinci, Pirrone, S.Isgrò, T.Romeo, Cattafi (60' Schillaci), Previti, E.Romeo, Merlino, Costa (55' Mamola), Morasca, A.Isgrò
a disp.: Villani
all.: L. De Gaetano

ARBITRO: Giuseppe MATTACE RASO di Messina

NOTE: osservato prima dell'inizio, 1' di raccoglimento in memoria delle vittime dell'alluvione in Sardegna.

ANGOLI: 14-1 per il Riviera Messina Nord (p.t.3-1)
RECUPERO: 0' + 4'
AMMONITI: Donato, Bagnato, Panetta e Alessio del Riviera Messina Nord, Previti del Torregrotta
OFF-SIDES: 2-0 per il Torregrotta (p.t.0-0)


Sofferta ma preziosissima vittoria della squadra Juniores rossoblù che in versione quasi "sperimentale", nel pomeriggio dell'Annunziata, riesce a tornare a casa con l'intera posta in palio ai danni del Riviera Messina Nord in quello che poteva definirsi lo spareggio per definire l'antagonista più accreditata della capolista Rometta.
Merito dei giocatori schierati da Lino De Gaetano, che hanno saputo colpire al momento giusto un avversario apparso determinato sin dalle prime battute, riuscendo poi battendosi da leoni con una gara collettiva di grande sacrificio, a conservare il vantaggio e, nel corso di una ripresa condotta dai messinesi a testa bassa alla ricerca del pari, a raddoppiare nella più classica delle azioni in contropiede, che a 15' dalla conclusione ha praticamente indirizzato la sfida verso i colori rossoblù.

Parte forte la squadra di Salpietro, con il Torregrotta che fa capolino dalle parti di Arrigo all'11' quando Alessandro Isgrò in area avversaria, cincischia col pallone, perdendo l'attimo propizio per il tiro da distanza ravvicinata.
Passano i minuti ed il Torregrotta guadagna metri di campo, rendendosi minaccioso con un tiro dalla lunga distanza di Morasca che sorvola di poco la traversa dando l'illusione ottica del gol.
Poco dopo la mezz'ora, l'undici locale va vicinissimo al vantaggio quando dopo una serie di rimpalli favorevoli poco entro l'area, Bonasera di testa manda il pallone a stamparsi sul palo, prima che lo stesso rientri in campo tra le braccia di Vinci.
Al 38' il Torregrotta passa in vantaggio su punizione procurata da Alberto Costa dai 20 metri in posizione leggermente decentrata sulla destra e magistralmente calciata da Simone Isgrò con palla che si insacca nell'angolo alla sinistra di Arrigo (nella foto).

La ripresa è un monologo messinese con Vinci che abbassa letteralmente la saracinesca e nega il pari sui tentativi di Gabriele Donato (47'), Affè (55') e Panetta al 72', ben coadiuvato dai compagni di difesa, spesso costretti a rifugiarsi in corner (alla fine si conteranno 14 tiri dalla bandierina contro 1).
Il pareggio sembra cosa fatta due minuti più tardi quando in uno dei numerosi assalti all'area torrese, il pallone danza nell'area piccola ma nonostante il continuo batti e ribatti, non ne vuol sapere di entrare, cosicchè, come spesso accade, da gol mancato si passa al gol subito.
Sulla respinta della retroguardia rossoblù, al 74' si innesca il micidiale contropiede torrese con Alessandro Isgrò che brucia in velocità il diretto avversario e dopo aver resistito ad un tentativo di trattenuta della maglia, si presenta dinanzi ad Arrigo, trafiggendolo con un rasoterra che conclude la sua corsa in fondo alla rete.

Il Riviera Messina Nord incassa il gol ma non demorde, cercando in più di un'occasione di riaprire in extremis le sorti del match, ma con i denti e con le unghie, gli undici rossoblù in campo si ergono a diga, difendendo strenuamente il prezioso vantaggio, con la porta difesa da Vinci che sembra totalmente stregata.
Il portiere originari odi Saponara, nulla può però quando nell'ultimo dei minuti di recupero assegnati dal signor Mattace Raso, Vento trova dalla sinistra il varco giusto per realizzare sia pure tardivamente il meritato gol che non impedisce però al Torregrotta di chiudere vittoriosamente il match che consegna altri tre punti in classifica che mantengono l'undici di De Gaetano ancora a punteggio pieno dopo 4 gare, alla vigilia del turno casalingo col Valle del Mela (martedi 3 dicembre), prima di rendere visita al Rometta nel derby-verità del "Filari".


PER VEDERE LE FOTO CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it