26 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

COLPO PISTUNINA...E LA CASTELBUONESE RINGRAZIA - Sospesa per pioggia la stracittadina di Castelbuono, primo stop per lo Sporting Taormina. Rinviene il Città di Milazzo.

11-11-2013 07:00 -
duello Bartuccio-Rasà durante il derby del Comunale


Turno monco, quello appena disputato nel girone B di Promozione, dove gli effetti delle prime vere piogge non hanno tardato a farsi sentire.
In due delle 7 partite in programma si sono imposte le squadre di casa, in due gare le difese hanno avuto il sopravvento sui contrapposti attacchi, in una, ad imporsi è stata la formazione ospite, infine nelle rimanenti due ha vinto...la pioggia che, se a Sant´Angelo di Brolo ha rovinato la festa dei padroni di casa già in vantaggio sul Ghibellina, a Castelbuono ha guastato quella degli oltre 1.500 spettatori del "Failla" dove andava in scena la prima stra-cittadina di Promozione sulle Madonie.
Non sono mancati tuttavia gli spunti, soprattutto in alta classifica dove nonostante lo stop per il maltempo, la Castelbuonese può ringraziare il Pistunina che compie l´impresa della giornata realizzando nel recupero il gol che consegna la vittoria alla formazione di Nello Miano e condanna lo Sporting Taormina al primo stop di campionato.

Della brusca frenata taorminese, approfitta il Città di Milazzo, che nello spazio dei primi 10´ si ritrova su un piatto d´argento il doppio vantaggio, triplicato da un generoso rigore alla mezz´ora del primo tempo con il quale archivia il derby di Torregrotta, tornando al successo dopo due pari consecutivi al termine di 90´ che costringono la formazione di Enzo Borelli ad una nuova pesante sconfitta che pur non priva di recriminazioni, non deve far passare inosservati i problemi di una compagine che continua a viaggiare tra luci ed ombre.

Non ce la fa e deve accontentarsi della spartizione della posta in palio, la Fiumefreddese che cede i primi punti stagionali della sua dotazione casalinga nel derby contro un coriaceo Randazzo.
Prende quota la Ciappazzi che ritrova il suo Leone la cui tripletta vale la vittoria ed il sorpasso su un Sinagra duro a cedere.
Infine, nell´unico anticipo disputato sabato, conquista il primo punto casalingo della stagione il Riviera Messina Nord che però contro un´ordinata Mamertina deve accontentarsi di un pari senza reti che di questi tempi ed in attesa del mercato di riparazione, ha più il sapore del classico brodino caldo.

Nella classifica cannonieri, il torrese Rasà, con il penalty trasformato, approfitta della giornata all´asciutto del fiumefreddese Romano, fermo a quota 6 e si isola provvisoriamente al comando della speciale graduatoria con 7 reti in 6 partite giocate. Al terzo posto con 5 centri, grazie alla tripletta rifilata al Sinagra, che poteva essere poker se non avesse fallito dagli undici metri, il sempreverde Tonino Leone che si sostituisce allo squalificato compagno di squadra della Ciappazzi, Paolo Cannuni e si candida all´ennesima stagione da uomo-guida dell´undici termale.

Realizzazione siti web www.sitoper.it