30 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

CEFALU´ ED IGEA RINGRAZIANO LA SPADAFORESE - Termina 0-0 il big-match del "Farsaci" e adesso c´è aria di spareggio-promozione. In zona play-out, colpo Mamertina. Collesano con l´acqua alla gola.

08-04-2013 15:06 -
Sempre più avvincente, non si può definire diversamente il finale di campionato nel girone B di Promozione, che tra sabato e domenica ha visto esaurirsi anche la tredicesima di ritorno che era incentrata sul big-match di Spadafora e sul derby del "D´Alcontres".

Ventisette le reti in totale, 16 delle quali realizzate in due sole partite e due gare terminate sul nulla di fatto. Una di queste è stata proprio la sfida che ha visto Spadaforese e Rocca Caprileone annullarsi a vicenda, concludendo con un pareggio che frena in maniera definitiva la rincora al terzo posto degli uomini di Miceli e complica il finale di stagione dell´undici di Vicario.

Del pari a reti bianche del "Farsaci", approfittano rispettando in pieno i pronostici della vigilia, sia il Cefalù che in uno dei cinque anticipi, regola con l´uno-due nella ripresa i Delfini Vergine Maria, che l´Igea Virtus che 24 ore più tardi, grazie ad una doppietta di Castellino e al solito Genovese, rimanda battuto a casa un Sacro Cuore che col suo -12 dal secondo posto, comincia a veder svanire i sogni di play-off.

Nei restanti tre anticipi del turno, autentica sagra del gol a Palermo dove il Cus a caccia di punti salvezza, riesce ad avere ragione di una Ciappazzi che si consola con la tripletta del neo vice-capocannoniere del girone, Tonino Leone.

Altra goleada incassata dal Patti che si illude per il doppio vantaggio iniziale, per poi cedere sotto i cinque colpi del Real Calcio che adesso vede la permanenza molto da vicino e secondo successo esterno stagionale per il Collesano che si impone sul campo della rassegnata Equipecomprensorio e continua a tenere acceso il lumicino di speranza.

Importante il blitz della Mamertina che con una zampata di Ferrara in apertura di gara, espugna il campo di un Montemaggiore che inanellando la quinta sconfitta consecutiva (la sesta stagionale tra le mura amiche), dimostra di essere già proiettato verso la prossima stagione.

Senza vinti, né vincitori, infine, i 90 minuti di Sant´Agata di Militello, dove la formazione di Bongiovanni le tenta tutte per cogliere l´intera posta in palio, contro un Torregrotta che dal canto suo, torna dal "Fresina" con un pari che dovrebbe tornare utile in chiave permanenza diretta.

In classifica, tutto o quasi da rifare in testa, dove il Rocca adesso ha solo due punti di vantaggio da gestire, dovendo affrontare negli ultimi 180´ della stagione regolare, Montemaggiore in casa e Igea Virtus a Barcellona ma con un insospettabile alleato nella Mamertina che nelle due giornate conclusive, riceverà l´Igea Virtus, per poi recarsi a Cefalù .

Nella zona bassa, dove Delfini a parte, si son mosse tutte, play-out certo quello tra Sant´Agata e Delfini (da stabilire solo il campo), mentre per Mamertina, Torregrotta, Real Calcio e Cus Palermo, la corsa è unicamente sul Collesano, che solo vincendo le restanti due gare in calendario, può sperare nella ciambella di salvataggio post-season...e domenica c´è in programma Collesano-Cus Palermo, una partita che se finisse con un segno diverso dall´1, per effetto della regola dei 10 punti, libererebbe di fatto tutte, condannando i madoniti anzitempo.


Realizzazione siti web www.sitoper.it