02 Aprile 2020

CI PENSANO GLI UNDER 15 A RALLEGRARE UN WEEKEND DA INCUBO!

19-01-2020 21:44 - IL WEEK END ROSSOBLU
Buona prestazione ma risultato da dimenticare per gli under 17 di mister S. Errante che non riescono ad espugnare la fortezza della Folgore nonostante il dominio territoriale e la solita partita di qualità.
Sul finire del primo tempo, Arizzi e compagni vanno in svantaggio per un rigore dubbio. A seguito di un disimpegno errato, infatti, il giovane arbitro ha fischiato una punizione dal limite dell'area. Il rigore nasce dalla battuta della successiva punizione che finisce sulle mani dell'incolpevole difesa rossoblù.
L'arbitro, infatti, ha ravvisato un fallo provocato da un giovane torrese reo di ripararsi il viso.
Il secondo tempo inizia ancora una volta con l'arrembaggio Torrese. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Guerrera, il centrocampista dai piedi buoni, dopo una mischia, si trova a tu per tu con il portiere avversario ed insacca il gol del pareggio.
I torresi sentono di poter conquistare i tre punti e continuano ad attaccare senza però più riuscire a superare il portiere avversario.
La doccia gelata arriva al 92 sul più classico dei contropiedi.
I ragazzi di Errante non si sono accontentati dimostrando tutta la voglia di vincere ma alla fine si sono dovuti chinare. Bravi e coraggiosi.
Unica gioia per mister Santino Cannistrá. I giovanissimi under 15, nella mattinata della domenica, superano con un ampio punteggio i pari età della Promende.
Sono dolori invece per la prima squadra che, nel polmone verde di Rometta Superiore, perde la testa e la partita.
L'incontro pare iniziare senza difficoltà per i rossoblù ma i padroni di casa dimostrano subito di non voler cedere il passo.
I giallorossi non si fanno disorientare dal giropalla Torrese e cercano di approfittare di una difesa alta con la più classica delle azioni. Il contropiede.
Il primo intoppo per i ragazzi di mister Aragona arriva con la più che dubbia espulsione di Merlino per una impercettibile trattenuta avvenuta sull'ennesimo contropiede della Virtus Rometta.
Nonostante l'inferiorità numerica i torresi impongono una superiorità territoriale e fisica che però non sfocia in verticalizzazioni e conclusioni pericolose.
Il vantaggio giallorosso, neanche a dirlo, arriva su contropiede. Sulla stessa azione i torresi rimangono in nove per proteste.
La partita si chiude male per i rossoblù costretti ad alzare bandiera bianca.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]