15 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

COMANDANO LE PALERMITANE - Colpi esterni di Cefalù e Montemaggiore. Sant´Agata e Rocca si bloccano a vicenda.Il punto dopo la 5^ giornata.

08-10-2012 17:00 -
38´ Saporita gira verso la porta, il calcio d´angolo battuto da Cucè.
Sembrano lontani anni luce, i tempi in cui le messinesi del girone B di Promozione, spopolavano facendo man bassa di vittorie in casa e fuori, con il solo Città di Bagheria nel ruolo di "intrusa".
Oggi infatti, in attesa di controprove, l´ago della bilancia sembra spostarsi ad occidente dove, con una matricola a far da lepre, una madonita che dopo lo scivolone alla seconda giornata, non ne vuol più sapere di fermarsi (tre vittorie negli ultimi 270´) ed un´altra neo-promossa che col minimo sforzo (due gol segnate in cinque partite) e grazie all´imperforabilità della propria retroguardia, tallona le due battistrada, il girone B parla prevalentemente palermitano, soprattutto dopo un week-end che ha detto parecchie cose interessanti (e con ogni probabilità, potrebbe dirne altre in settimana...ndr).

Innanzi tutto, che il Cefalù vuol continuare a fare sul serio, come dimostra la vittoria con una rete per tempo, con la quale ha avuto ragione di un Equipecomprensorio troppo dimesso per pensare di poter frenare la corsa della capolista.
Si infrangono sul...Montemaggiore le speranze del Patti di imporre il fattore campo anche ai lanciati avversari, che viceversa impartiscono una severa lezione a domicilio ai ragazzi di Settimo Accetta.

E´ sufficiente un gol in chiusura di primo tempo al Real Calcio, per domare un Sacro Cuore che gira a vuoto per la terza settimana consecutiva, mentre impreca ancora una volta contro il recupero, il Sant´Agata che come 7 giorni prima, incassa in piena zona Cesarini, il gol che gli nega la vittoria e regala al Rocca Caprileone, un punto esterno che fa soprattutto morale.
Fatica non poco la sprecona Ciappazzi, che solo nella ripresa riesce ad avere ragione dei Delfini che continuano a collezionare cartellini rossi in trasferta.
Due volte avanti nel punteggio, altrettante rimontato per poi imporsi quasi al fotofinish contro una gagliarda Mamertina. E´ il Torregrotta di Enzo Borelli che nei minuti del pre-gara, esce dal cilindro la sorpresa Arnò e mette altri tre punti pesanti in carniere.
Frena l´Igea Virtus che dopo aver maramaldeggiato in casa con l´Equicomprensorio, trova vita dura ed è costretta ad inseguire, sul campo del Cus Palermo, concludendo col terzo pari esterno consecutivo.
Infine brinda al primo successo in campionato la Spadaforese che con due colpi di...Cannuni nel finale (il raddoppio dagli undici metri), piega un Collesano, bravo ed ordinato nei primi 45´, per poi finire con lo sciogliersi nelle battute conclusive.

Due i rigori concessi, entrambi realizzati, di cui uno solo decisivo, quello di Paolo Cannuni a Collesano. Ininfluente invece quello trasformato dal pattese Catalfamo contro il Montemaggiore.
Ventidue le reti messe a segno nella tornata, che portano a 96 il totale dopo 5 giornate e primo turno dall´inizio del campionato, nel quale non si registra alcun 0-0 con 3 vittorie casalinghe, altrettante esterne e due pari con una rete per parte.

Tra i cannonieri, procede sempre a braccetto la coppia leader, Catalfamo-Naro a quota 5 reti, mentre si fa sotto Cannuni che grazie alla doppietta di ieri, raggiunge a quota 3, Marandano e Fugazzotto.
Sette le formazioni ancora imbattute. Si tratta di Cefalù, Sant´Agata, Torregrotta, Ciappazzi, Real Calcio, Igea Virtus e Spadaforese.

Tre invece, quelle che non hanno ancora assaporato la gioia del successo, vale a dire Cus Palermo, Delfini e Collesano.

Ancora inviolata la porta del Real Calcio, che ha concluso la quinta gara senza subire gol e si avvicina, Mamertina e Rocca Caprileone permettendo (sue prossime avversarie) al record detenuto dal Città di Bagheria, che nello scorcio iniziale del campionato scorso, non subì reti fino al 46´ del primo tempo della partita contro il Sacro Cuore alla 7^ di andata.

In classifica, Cefalù accenna alla fuga, tallonato dal Montemaggiore. Una lunghezza dietro, un quartetto composto da Ciappazzi, Real Calcio, Sant´Agata e Torregrotta, insidiato dal Rocca Caprileone e con Igea Virtus e Spadaforese, in posizione di attesa.
In coda, tutto come prima, con la Mamertina a quota 4, che precede Cus, Equipecompensorio e Delfini, con il Collesano fermo con un punto, a reggere per ora il fanalino di coda.

Il tutto alla vigilia di una sesta giornata che con Montemaggiore-Sant´Agata, Mamertina-Real Calcio, Sacro Cuore-Ciappazzi e Rocca Caprileone-Torregrotta, promette scintille.


NEGLI ALTRI GIRONI DI PROMOZIONE


GIRONE A
Non conosce ostacoli finora, la marcia del tandem di testa Canicattì-Pro Favara, che sfrutta il turno interno ed allunga sulle più immediate inseguitrici. Adesso infatti è lo Sciacca ad insediarsi al terzo posto con tre lunghezze di distacco. Vince il Dattilo che affianca il Serradifalco sconfitto a Strasatti.

GIRONE C
Va al Belpasso il big-match della giornata contro l´Agira Nissorìa, ma i cugini del Real espugnano Randazzo e ricompongono l´accoppiata tutta belpassese. Senza freni il Real Giarre sul campo del Santa Venerina, nella giornata trionfale delle messinesi che ottengono l´en-plein in virtù dei successi di Pistunina (sulla Fiumefreddese), dello Sportinsieme sul Nicosia e quello più facile, del Riviera dello Stretto, ai danni dello Scommettendo.

GIRONE D
La Gymnica Scordia stacca tutti. Il successo contro il Santa Croce, permette agli scordiensi di scrollarsi di dosso la compagnia dell´Atletico Catania, bloccato sul nulla di fatto dal fanalino di coda Real Niscemi. Ne approfitta la San Pio X che di stretta misura sbanca il campo della rimaneggiata Rari Nantes. Si annullano a vicenda Augusta e Sant´Angelo Licata, così come non va oltre il pari interno a reti bianche, lo Sporting Battiati opposto all´Aquila Caltagirone.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account