23 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

COPPA DISCIPLINA, IL TORREGROTTA CHIUDE AL 40° POSTO - Decisivi girone di andata e la stangata del derby.

10-04-2014 07:00 -


Posizioni ben salde al termine della stagione regolare in Coppa Disciplina di Promozione, dove dopo un cammino iniziato l´8 settembre, troviamo i trapanesi del Dattilo (girone A) che precedono il Città di Milazzo (anch´esso come la società trapanese, chiamato a disputare i play-off) ed il Ribera (già promosso in Eccellenza), in attesa che l´appendice post-stagionale, dia un volto definitivo alla graduatoria e definisca i successori dei santateresini dello Sportinsieme che lo scorso anno precedettero Montemaggiore e Troina.

Per il Torregrotta che nel 2012/13 chiuse al 14° posto (su 64 squadre) con 25,95 punti di penalità, l´annata disciplinare ha riflesso per grandi linee quella agonistica, con una prima fase estremamente nervosa e che aveva visto precipitare le quotazioni rossoblù, riscattata da una seconda parte di stagione, nella quale, nonostante qualche picco negativo (vedi il derby esterno col Città di Milazzo), si è riusciti a scalare alcune posizioni nel "ranking", chiudendo al 40° posto (su 60 società) con un passivo di 58,45 punti di penalità, che colloca l´ASD all´8° posto tra le messinesi di Promozione ed all´11° nel girone.

Nella speciale graduatoria provinciale, dunque, Città di Milazzo capolista con 17,30 (lo scorso campionato i mamertini allora denominati Sacro Cuore, chiusero al 5° posto), seguito dallo Sporting Taormina (23,50), Atletico Villafranca (27,25), Sinagra (32,40), Santangiolese (37,60), Riviera Messina Nord (43,55), Pistunina (57,40), Torregrotta (58,45), Ghibellina (59,55), Mamertina (75,20) e Ciappazzi (78,90).

Per quanto riguarda le altre compagne di viaggio nel girone, il Randazzo, 7° assoluto, precede lo Sporting Taormina, la Castelbuonese 33^ e la Fiumefreddese 36^, si inseriscono tra Riviera Messina Nord e Pistunina.
Al Castelbuono 1975, 51° con 112,30 penalità, la "maglia nera" del girone B che comunque, con quattro sue rappresentanti ai primi 10 posti, si conferma il meno indisciplinato della categoria.


In Eccellenza, sono i catanesi del S.Pio X i degni successori dell´Orlandina impostasi lo scorso anno davanti ad Alcamo e Leonfortese.
Per gli etnei, quarta forza del girone B ed attesi al play-off del "De Simone" contro il Siracusa, il primato con 15,30 penalità davanti alle attardate Kamarat (gli agrigentini disputeranno il play-off con la Parmonval tra le mura amiche) ed al già retrocesso San Gregorio.
Grandi novità sul fronte messinese, dove l´inopinato capitombolo casalingo del Taormina contro uno Scordia già in porto, ha fatto saltare i nervi alla compagine della Perla dello Jonio che perde così in un sol colpo 18 posizioni, scivolando dalla 7^ alla 25^ (su 32 squadre).
Ne consegue che la migliore delle messinesi, diventa l´Igea Virtus (7^ nella classifica generale con 37,70), nettamente davanti al resto del plotone delle consorelle provinciali. Seconda infatti è la Tiger (58,45), davanti a Rocca Caprileone (65,60), Taormina (98,10), Rometta (131,30) e Mazzarrà (254,10).
Dominio etneo in classifica provvisoria del girone B, dove troviamo quattro rappresentanti catanesi nei primi sei posti.
Alle già menzionate S.Pio X e S.Gregorio, si aggiungono infatti, Misterbianco e Gymnica Scordia.


In Prima Categoria, girone H superstar con Gela, Barrese e Nuova Niscemi rispettivamente prima, terza e quarta. L´egemonia del girone, è spezzata solo dal New Pozzallo (girone G). Prima delle messinesi, la Virtus Capo d´Orlando (10° in classifica generale), davanti a l´Iniziativa (21^) ed ai milazzesi della Folgore (28°). Maglia nera nella classifica assoluta all´Acquedolcese che precede Sporting Catenanuova e Pro Mende.

Tra le 116 di Seconda Categoria infine, sono Aciplatani (gir.G), Modicanese (gir.I) e Montagnareale (gir.D) ad occupare nell´ordine i tre gradini del podio. Messinesi più disciplinate rispetto alle categorie già esaminate, con 3 nostre rappresentanti ai primi otto posti (Montagnareale, Circolo Anspi Macaione e Cariddi).
Per ironia della sorte, lo Sportinsieme che lo scorso anno chiuse in testa la classifica di Promozione, con 211,80 ed il 111° posto è la penultima delle 40 messinesi, davanti alla sola Fitalese.

Realizzazione siti web www.sitoper.it