22 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IN VIAGGIO CON IL TORREGROTTA - Diario di viaggio di Collesano-Torregrotta, prima della partita , tra aneddoti ed ironie

17-09-2012 17:30 -


ORE 8,45: Alla spicciolata, torresi e residenti nelle zone limitrofe, arrivano al Campo Sportivo, luogo dell´appuntamento fissato per la partenza. Tra i primi, oltre al presidente Nino Sindoni ed al suo vice, Totuccio, anche mister Enzo Borelli.
Mancano ovviamente i "milazzesi", che attendono al casello dell´A20. Prevista una tappa allo svincolo di Barcellona Pdg, per "recuperare" Iorio. Fatto un velocissimo appello, c´è un attimo di apprensione. Manca infatti all´appello Checco Scibilia, ma dopo qualche istante di smarrimento, si viene a conoscenza che il buon Checco è già dall´alba in attesa allo svincolo di Patti.

ORE 9,00: Il torpedone da 28 posti parte in (quasi) perfetto orario rispetto alla tabella di marcia e dopo le tappe previste (Milazzo), obbligate (Barcellona PdG) e straordianrie (Patti) alle 9,40 il gruppo è finalmente compatto.
In pole-position, il mister fa coppia con Paolo Sergente dietro il conducente del mezzo e dà il via a disquisizioni tecnico-tattiche, inframmezzate da "battutacce" al volo, in rigoroso idioma romanesco, che suscitano l´ilarità dei presenti.
Beppe Borelli, da buon capitano, in testa al gruppo. Pippo Bonarrigo, poco dietro, in tandem con Fabio Scibilia, si diverte a prender di mira Tino (Iorio).

ORE 10,30: Il viaggio verso la località madonita procede tra gli inevitabili commenti sul sabato calcistico, senza sussulti e soprattutto senza fermate intermedie, che inducono qualcuno della comitiva (soprattutto i più anziani...) a proporre già per la prossima trasferta lunga (il 10 dicembre a Palermo con l´Equicomprensorio..ndr), un´adeguata fornitura di pannolini, pannoloni e traverse per affrontare il viaggio senza problemi di...incontinenza...

ORE 11,10: Il pullmann fa il suo ingresso a Collesano, con il capitano che si improvvisa fotografo (e inquadra lo spigolo del parabrezza del pullman).
Si arriva così con abbondante anticipo presso il noto casale, meta ormai tradizionale delle squadre in trasferta nella cittadina madonita, dove per "ammazzare" l´attesa del pranzo, ma non prima della foto di rito del gruppo, i giocatori e qualche intruso (Bonarrigo), si preparano mentalmente al match del pomeriggio, sfidandosi in appassionanti e combattute partite di briscola, con il preparatore atletico e Checco Scibilia, a recitare il ruolo di coppia "cenerentola" della comitiva.

ORE 11,50: E´ l´ora di pranzare e si va dunque ad occupare il proprio posto a tavola. Resta il dilemma se far sedere il minutissimo Carmelo Grosso (ribattezzato dai compagni "Ribery") su una sedia normale o se, vista la possibilità, ci si possa servire di un "seggiolone" messo lì, non si sa fino a quanto per caso...Alla fine, opportunamente, si opta per una sistemazione più normale, anche se il buon Carmelino, "vittima" predestinata, forse forse, aveva cominciato a prenderci gusto...

ORE 12,30: Esaurito il "lauto" pasto, tipico dell´immediata vigilia della gara, i giocatori lasciano i dirigenti a tavola a consumare le prelibatezze locali, allontanandosi, mister in testa, per una salutare passeggiata lungo la Provinciale o osservando più da vicino, i cavalli del piccolo maneggio che fa parte del locale, dove faceva capolino di tanto in tanto un simpaticissimo pony, che per forza di cose, si è prestato all´ironia dei "senatori" che avevano in "Ribery" Grosso, l´evidente ma comunque divertita, vittima designata.
Il gruppo degli juniores però, non ci sta a guardare e per non smentirsi, sfrutta l´angolo giochi nel piazzale attiguo al locale, per mantenere fede al proprio ruolo di "under", dilettandosi tra altalene, scivoli e attività ludiche varie che, nemmeno a dirlo, vedono Ruben (Saporita), nelle vesti di indiscusso (ma non ne avevamo dubbi) leader, ben coadiuvato da Martino Arnò, buona spalla del compagno di reparto filippese.

ORE 13.50: Si avvicina l´ora del match ed il mister chiama l´adunata per il briefing pre-partita, con un discorso che parte da molto lontano, ma che, stringendo, vuol dire ai ragazzi che d´ora in poi, c´è poco da scherzare.
Nel frattempo, Totuccio Sindoni, in un´apparente pace dei sensi, pianta le tende e si "appropria" della panca attigua ai giochi, da dove si dedica ad un´attenta attività di "baby sitter" dei figli di alcuni commensali della festa per il battesimo che si sta svolgendo nella sala principale del locale, alternata a momenti di autentica meditazione in quasi perfetto stile tibetano.

ORE 14,15: La fine del "breve" discorso del mister ai ragazzi ed il conseguente ritorno sul pullmann, richiamano alla realtà. Si giunge immediatamente al campo sportivo, dove ad attendere c´è il vice presidente del Collesano, che in ossequio ai rapporti di grande cordialità intercorrenti tra le due società, accoglie tutto il gruppo ospite, salutando uno ad uno i componenti della "spedizione" durante la discesa dal pullman, mettendoli subito a proprio agio, così come faranno in rapida successione tutti i componenti della società biancorossa che ci spalancano le porte della propria sede.
Un bel biglietto da visita da presentare alle società ospiti ed uno spot che non può far altro che bene al calcio dilettantistico.

Poi si comincia a pensare sul serio alla partita...il resto è cronaca di ieri.

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it