06 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

DIMENTICARE IL DERBY DI SABATO. E´ IN ARRIVO LA MAMERTINA - Inizia la preparazione al match di domenica contro l´indomita matricola guidata da Massimo Bontempo.

02-10-2012 12:15 -


A 72 ore di distanza dallo 0-0 del Grotta di Polifemo e con un giorno in più di meritato riposo concesso ai giocatori, Enzo Borelli ed il Torregrotta, tornano questa sera sul sintetico dell´impianto di Viale Europa, per preparare l´impegno in calendario, che vedrà Iorio e compagni fronteggiare la Mamertina, sulla cui panchina siede Massimo Bontempo, vecchia conoscenza della società rossoblù avendo guidato la formazione torrese nello sfortunato scorcio finale del campionato di Eccellenza 2004/05, culminato con il play-out di Taormina contro lo Scordia.

Negli ambienti sportivi locali non si è frattanto ancora spenta l´eco della gagliarda prova dell´undici rossoblù sul campo del Sacro Cuore che ha suscitato commenti favorevoli anche tra gli addetti ai lavori, fornendo spunto per commenti positivi sulla prova corale e sull´approccio della squadra al derby.
Va da sé infatti che conclusasi sul nulla di fatto, la gara avrebbe potuto premiare la compagine che limitatamente ai 90´ cui si è assistito, si è rivelata, taccuino alla mano, più propositiva, soprattutto nel secondo tempo, quando le scorribande di Sciliberto e soci nella metà campo avversaria, hanno messo sovente in seria difficoltà la retroguardia dei milazzesi, facendo magari ricredere gli "estèti" del calcio presenti in tribuna, che storto inizialmente il muso per l´andamento "indesiderato" e quasi soporifero della gara, hanno dovuto prendere atto della migliore organizzazione di gioco rossoblù, emersa nella ripresa quando almeno tre nitide occasioni da rete avrebbero meritato miglior fortuna.

Ciò non toglie che in gare come quella di sabato pomeriggio, come da consolidata tradizione calcistica, ci possa stare (e l´esito del derby di andata dello scorso campionato, deciso da Aricò all´ultima azione nel recupero, ne è l´esempio) di subire un gol che stava per materializzarsi al 92´ se Caragliano non si fosse opposto alla conclusione di Filippo Romeo dal limite dell´area piccola, con la quale il Sacro Cuore stava per tirar fuori dal cilindro la più atroce delle beffe, ragion per cui il pari scaturito al triplice fischio dell´ottimo Rosano (presenza quasi impalpabile la sua e ciò grazie anche al fair-play dei 22 in campo), è stato accolto con soddisfazione dell´entourage torrese.

Adesso però, non è tempo di specchiarsi. Il campionato non concede soste ed ogni partita è una "battaglia" sportiva dalla quale cercare di trarre il massimo possibile per mettere punti in cascina in una fase del torneo nella quale i "valori assoluti" delle squadre, stentano a venir fuori e si registra un costante livellamento, con il fattore campo a farla finora da padrone.
Bussa alle porte infatti l´impegno casalingo contro il tenace undici di Galati Mamertino, che rappresenterà per Rocco Pino e compagni, il banco di prova che dovrà dire se il Torregrotta, metabolizzando nei giusti termini i benèfici effetti del derby, avrà acquisito la maturità e la mentalità necessarie per continuare sulla strada intrapresa.
La settimana di avvicinamento al match di domenica prossima, si svilupperà secondo il consueto programma di allenamento predisposto dal tecnico con il suo staff (Bonarrigo/Sergente), articolato sui canonici quattro giorni e con il giovedi riservato ad una partitella in famiglia, nel corso della quale, Enzo Borelli valuterà le condizioni del gruppo a 24h dalle convocazioni.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account