23 Gennaio 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

...E ALLA TERZA SOSPENSIONE, TUTTI NEGLI SPOGLIATOI - Un violento acquazzone e la Juniores deve rinviare il match con la Pro Mende

05-11-2013 19:25 -
Il signor Chillè manda tutti negli spogliatoi. E' il 32'.
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - FASE PROVINCIALE - GIRONE A C.P.MESSINA - 4^ GIORNATA DI ANDATA
S-LUCIA DEL MELA (ME) - Comunale "G.Scirea" - martedi 5/11/2013 - h.15,00


PRO MENDE
TORREGROTTA


Sospesa al 32´ del p.t. sullo 0-0 per impraticabilità di campo

PRO MENDE: Messina, Santamaria, Donato, Zullo, G.no Impalà, Mazzù, Trifirò, Ficarra, Mancuso, Schepisi, Cirino
A disp.: Pastorelli, Saija, T.De Gaetano, Iarrera, Gitto, G.ppe Impalà, Andaloro
All.: F.Zullo

TORREGROTTA: Schepis, Pirrone, Previti, T.Romeo, Cattafi, Di Giovanni, Isgrò, Morasca, E.Romeo, Mangano, Carrozza
A disp.: Villani, Cerasuolo, Merlino, Meghras, Costa
All.: L. De Gaetano

ARBITRO: M.Chillè di Messina

ANGOLI: 1-1


Prima giornata di piogge stagionali sul versante tirrenico messinese e si deve registrare la prima sospensione per impraticabilità.
E´ quanto accaduto questo pomeriggio a S.Lucia del Mela, dove è stata sufficiente poco più di mezz´ora per rendere il "G.Scirea" un´autentica palude, inducendo il direttore di gara, il signor Marco Chillè ad emettere il triplice fischio con il quale le due squadre sono state mandate negli spogliatoi dandosi appuntamento ad un recupero a data da destinarsi.

In programma era un atteso derby juniores tra una formazione, la Pro Mende, praticamente al gran completo, animata dalla voglia di fare il classico sgambetto al Torregrotta, giunto ai piedi del Castello, fortemente intenzionato a proseguire nella scia di risultati utili in vista dei prossimi scontri diretti in calendario.
Non si può dire che le due compagini si siano risparmiate nel corso dei 32´ in cui si è giocato sia pure con estrema difficoltà, dispensando una mezz´ora che pur mancando ovviamente di trame di gioco anche minimamente apprezzabili, si è rivelata comunque emozionante con i 22 in campo a sfidarsi su un campo impossibile.

Tra le occasioni da rete più nitide, segnaliamo quella del 5´, quando il luciese Schepisi si presentava tutto solo davanti al quasi omonimo portiere rossoblù, Schepis che chiudeva prontamente lo specchio alla conclusione del n.10 in maglia giallorossa.
Risponde prontamente il Torregrotta un minuto più tardi con Morasca che da entro l´area in diagonale manda la sfera sul fondo.
Al 9´ è il rossoblù Isgrò direttamente su calcio piazzato a centrare in pieno il montante alla destra di Messina.
Al 15´ il direttore di gara, dinanzi all´imperversare dalla pioggia, chiama a sé i due capitani, Zullo per i padroni di casa e Mangano per la formazione ospite, ma si opta per un improbabile proseguimento della gara nonostante ampie zone del rettangolo di gioco siano già impraticabili.
Sei minuti dopo, altro consulto tra l´arbitro ed i capitani, con le due aree di rigore ormai ridotte a delle piscine a cielo aperto, ma ancora una volta, si tenta di portare avanti il match sperando nella clemenza di Giove pluvio.
Al 26´ percussione di Carrozza sull´out di sinistra e conclusione sull´esterno della rete.

Le due occasioni migliori giungono a cavallo della mezz´ora. Sono i locali al 29´ a sfiorare la marcatura sugli sviluppi di un traversone dalla sinistra con palla che viene frenata dalla pozzanghera nei pressi della linea di porta rossoblù e intervento decisivo di Marco Schepis che allontana la sfera che stava per varcare la linea.
Al 31´ tocca ad Emanuele Romeo presentarsi davanti a Messina, ma la conclusione ravvicinata dell´ariete rossoblù, trova l´intervento con grande prontezza di riflessi dell´estremo giallorosso che alza sopra la traversa.

Un minuto dopo, con il campo ormai ridotto in condizioni pietose e l´incessante pioggia ad imperversare, l´arbitro ferma per la terza volta il gioco e in accordo con capitani, squadre e panchine, decide che per questo pomeriggio può bastare così, emettendo il triplice fischio con il quale constatata l´impossibilità a procedere, guadagnano anzitempo la via degli spogliatoi.

Adesso il campionato va al riposo per una settimana. Si riprenderà martedì 19 al Comunale, dove ospite di turno di Mangano e soci, sarà il Città di Milazzo, primo vero test per verificare le ambizioni rossoblù-

PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it