30 Luglio 2021

FINE DEI "REGALI", ADESSO SERVONO SOLO PUNTI - Il Città di Torregrotta ospita il Misterbianco. Inizia la disperata rincorsa per la permanenza

05-01-2019 14:45 - PROMOZIONE 2018/19



Dopo l'ennesimo amaro pomeriggio del 16 dicembre con l’1-3 subito a domicilio nel derby di fine anno con l’Academy San Filippo che ha chiuso come peggio non si poteva un 2018 tutto da dimenticare, si torna a parlare di campionato, con alle porte la prima di ritorno, domenica pomeriggio in un “Gangemi” che si profila ancora una volta beffardamente “a porte chiuse”, nella quale Peppe Borelli ed i suoi sono chiamati ad un'immediata inversione di tendenza, mettendo da parte ingenuità, incertezze e sufficienze che, in tutte le componenti hanno caratterizzato la fase ascendente della stagione, per gettare sul campo, ognuno per le proprie competenze ed i propri mezzi, ogni stilla d’energia volta a tentare di risollevare le sorti di una stagione che al momento, con 5 punti appena in un carniere da minimi storici del sodalizio di Viale Europa e distacchi che cominciano ad essere di entità tutt’altro che rassicurante, vede il Città di Torregrotta occupare la 15ma posizione.

In arrivo in terra tirrenica, il Città di Misterbianco riveduto e ridimensionato dopo il promettente avvio di stagione, reduce da un trittico di sconfitte che prima delle vacanze hanno fatto scivolare l’undici etneo al 10mo posto con 16 punti all’attivo.
Per il Città che, esclusa l’affermazione di Fiumefreddo resa vana dal ritiro degli etnei dal campionato, non assapora il gusto della vittoria da più di tre mesi, vale a dire dal rocambolesco 4-2 col Carlentini, messi ormai in archivio gli inopinati scivoloni che hanno caratterizzato la prima fase, si prospetta una di quelle gare da non fallire se davvero si vuole evitare l'onta della terza retrocessione consecutiva.

Proseguire sulla falsariga dei passi falsi dell’andata anche contro i prossimi avversari di turno, significherebbe infatti rendere ancora più complicato il resto del cammino. Guai però a prendere sottogamba l’impegno con gli etnei che anche nelle recenti sconfitte hanno dimostrato tuttavia di essere per nulla intenzionati a smobilitare e che presumibilmente sul sintetico di Viale Europa, venderanno cara la pelle, determinati a mettere in cascina punti che potrebbero rivelarsi decisivi in chiave play-out.

Sul fronte dei convocati, per la prima volta dalla riapertura del nostro sito, questa redazione non è in grado di fornire l’elenco dei giocatori che andranno in distinta. Strettissimo riserbo infatti da parte del coach torrese, che tiene tutti sulla corda, costretto a sfogliare la margherita dovendo fare i conti con le situazioni tutt’altro che delineate di alcuni acciaccati nonché di altri elementi che, complice l’ultima tegola in ordine di tempo, vale a dire la temporanea ma pur sempre "intempestiva" eliminazione per motivi di sicurezza, del pilastro di illuminazione lato mare del "Gangemi", ha di fatto scompaginato i piani del tecnico rossoblù, costretto a dirigere le sedute di richiamo della preparazione nelle prime ore pomeridiane in condizioni di estrema emergenza.


Realizzazione siti web www.sitoper.it