30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA, FALSA PARTENZA PRIMA DELLA GOLEADA - I rossoblù superano agevolmente il Real Calcio. Nel finale, brutto infortunio a Peppe Sciliberto.

21-04-2013 20:15 -
43´ Sciliberto realizza il 2-1 rossoblù
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B - 30^ GIORNATA - 15^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - domenica 21/4/2013 - h.16



TORREGROTTA - 6
REAL CALCIO - 1


Marcatori: 11´ rig.Picone (RC), 16´ Borelli (T), 43´ Sciliberto (T), 64´ G.Cambrìa (T), 69´ e 72´ Saporita (T), 91´ rig.Caragliano (T)

TORREGROTTA: Caragliano, Pirrone, Cucè, Impalà (65´ Pino), Giglio, Borelli (51´ Saporita), G.Cambrìa, F.Romeo, Arena (65´ Mangano), Sciliberto, T.Romeo
a disp.: D.Cambrìa, Previti, E.Romeo
all.: E.Borelli

REAL CALCIO: Lo Bianco, Filpo, Mercurio (88´ Gazzano), Gullo, Burgio, Corrao, C.Romeo, Cupani (76´ Salemi), Picone, Lo Faso, Amodeo
all.: D.Infantino

ARBITRO: A.Patanè di Acireale (M.Carpinato e M.M.Gulisano di Acireale)

ANGOLI: 4-0 per il Real Calcio (p.t.0-0)

RECUPERO: 2´ + 2´

AMMONITO: 10´ Caragliano (T)

ESPULSO: 90´ Gazzano (R)

Il Torregrotta saluta il campionato e dà l´arrivederci ai propri sostenitori, con una goleada ai danni del Real Calcio, giunto al Comunale in formazione rimaneggiata ma già con in tasca la permanenza conquistata nel turno precedente.

La gara, che si è giocata in un pomeriggio cupo e sotto una leggera pioggia durante quasi l´intero arco dei 90´, ha visto la partenza veloce degli ospiti, favorita da un approccio approssimativo da parte dei rossoblù, che si concretizzava in un calcio di rigore concesso dal sig.Patanè per atterranebto di Caragliano ai danni di Picone.
Della traformazione si incaricava lo stesso n.9 termitano che batteva il portiere alla sua destra.

Al 16´ immediata la reazione torrese, porta al pareggio con Borelli che chiude un triangolo al limite dell´area ospite e tira verso lo specchio della porta. Lo Bianco non trattiene e per il capitano rossoblù è un gioco da ragazzi ribadire in rete a porta sguarnita.

E´ il 43´ quando la formazione di Enzo Borelli si porta avanti nel punteggio. Su punizione dal lato corto alla destra del fronte d´attacco torrese, Cucè pennella uno spiovente sul quale Sciliberto è il più lesto di tutti a correggere di testa in rete.

Ad inizio ripresa, gli ospiti si rifanno sotto, dapprima al 49´ con Picone che raccoglie di testa un angolo battuto da Cupani, centrando il palo alla sinistra di Caragliano ed al 54´ ancora con Picone che involatosi sulla corsia di sinistra, calcia in corsa un preciso diagonale, sul quale il portiere rossoblù in bello stile, si inarca sulla sua sinistra, deviando con le dita, sopra la traversa.

I pericoli corsi, scuotono il Torregrotta che comincia a rendersi costantemente pericoloso dalle parti di Lo Bianco e dopo un pregevolissimo "coast to coast" al 59´ di Saporita, conclusosi con un palo pieno colto dall´attaccante da poco entrato al posto di Borelli, fioccano le reti.

Comincia Giovanni Cambrìa che al 64´ finalizza una veloce manovra iniziata da Sciliberto, proseguita da Cucè che dal fondo metteva sottorete per il n.7 in maglia rossoblù che da pochi passi insaccava il 3-1.

Al 69´, lancio col contagiri di Ciccio Romeo dalla propria trequarti per Saporita che batte in velocità il diretto avversario e presentatosi davanti a Lo Bianco da posizione defilata sulla sinistra, lo aggira depositando a porta vuota il pallone del 4-1.

Tre minuti più tardi, lo stesso Saporita, sul versante opposto, penetra in area avversaria e in diagonale batte ancora una volta il portiere ospite per il momentaneo 5-1.

A questo punto il Torregrotta tira i remi in barca contro un avvesario ormai fuori partita e che attende il triplice fischio, ma quando il cronometro segna il 90´, Sciliberto vede uno spiraglio in corridoio centrale e tenta la penetrazione in area.
Gli si fa incontro il neo-entrato Gazzano che solo un minuto prima era subentrato a Mercurio e che con un´entrata scomposta, manda giù senza tanti complimenti l´attaccante torrese.
Calcio di rigore ineccepibile, espulsione record per il giocatore ospite e Sciliberto fuori per un infortunio che richiederà l´intervento dell´ambulanza per il trasporto nel vicino nosocomio di Milazzo per stabilire l´entità dell´inforunio al ginocchio.

Dagli undici metri si presenta Nico Caragliano che traforma spiazzando Lo Bianco, il primo ed unico calcio di rigore della stagione a favore del Torregrotta, con cui il risultato viene fissato sul 6-1 finale.


Triplice fischio con tanta apprensione per Sciliberto, cui vanno gli auguri perchè si possa ristabilire al più presto, sperando che l´infortunio sia meno grave di quanto sembri.
Per il Torregrotta. si chiude la stagione 2012/13, con un buon ottavo posto finale, un bottino di reti segnate da non trascurare (49), che collocano i rossoblù al 4° posto nel girone, la permanenza diretta per il quinto anno consecutivo in Promozione e...qualche rimpianto.


PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI


Realizzazione siti web www.sitoper.it