07 Marzo 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

TORREGROTTA NERVOSO E STERILE (MA SFORTUNATO...), IL GIARDINI NE FA TRE - Pesante sconfitta dei rossoblù che terminano la partita in 9

21-10-2017 20:00 -
60´ Zagami trasforma il calcio di rigore del 2-0 per il Giardini Naxos




CAMPIONATO PROMOZIONE 2017/18 GIRONE C – 7^ GIORNATA
GIARDINI NAXOS (ME) – Campo Sportivo Comunale c.da Calcarone – sabato 21/10/2017 ore 15,30


GIARDINI NAXOS - 3
TORREGROTTA – 0

MARCATORI: 30´ e 60´ (rig.) Zagami (G), 76´ Varrica (G)

GIARDINI NAXOS: D´Antone, Mancuso (86´ Vecchio), Vaccaro, La Monica, Stracuzzi, Salemi, Tornitore (80´ Mannino), Orefice (56´ Ricciardi), Lu Vito (74´ Varrica), Zagami (77´ Amante), Mangano
a disp.: Adornetto, Di Giuseppe
all.: F.Brunetto

TORREGROTTA: Vinci (78´ Foti), Mondo (90´ La Spada), Manzella, G.Sindoni (63´ Sittineri), Iovine, Di Stefano, Mamone (80´ Merlino), A.Arena, M.Sindoni, G.Arena (90´ Arizzi), Isgrò
a disp.: Di Pietro, Caselli
all.: G.Borelli


ARBITRO: Fabio FRANZO´ (Siracusa)
ASSISTENTI: Domenico MONACA e Vincenzo DONZELLO (Siracusa)

ANGOLI: 2-1 per il Giardini Naxos (p.t.1-1)
RECUPERO: 0´ + 1´
AMMONITI: 18´ Lu Vito (G), 36´ Mamone (T), 58´ Vinci (T)
ESPULSI: 25´ A.Arena (T), 71´ Di Stefano (T)
OFF-SIDES: 3-0 per il Giardini Naxos (p.t.1-0)
TIRI TOTALI: 9-5 per il Giardini Naxos (p.t.3-2)
FALLI FATTI: 12-9 per il Giardini Naxos (p.t.8-6)


LA CRONACA


Prima conclusione diretta verso la porta di Vinci ad opera di Tornitore che da posizione decentrata ai 20 metri tenta un destro a rientrare sul quale il portiere rossoblù si distende sulla sua sinistra e smanaccia
Lunga fase di gioco che come da copione vede i padroni di casa esercitare una marcata per quanto evanescente supremazia territoriale che non produce alcun pericolo per la porta tirrenica. Di contro, il Torregrotta resta cautamente in attesa, pronto con qualche folata offensiva, a tentare di impensierire l´arcigna retroguardia locale.

25´ Il match subisce il primo vero sussulto del pomeriggio quando sotto la gradinata nei pressi della linea mediana di campo, Alessandro Arena reagisce in maniera scomposta nei confronti di Zagami e lo colpisce energicamente inducendo il siracusano Franzò ad estrarre il rosso diretto.

30´ Il Torregrotta improvvisamente in inferiorità numerica cerca di riorganizzarsi, ma sul primo corner della partita, il Giardini Naxos trova la via della rete proprio con Zagami che gira prontamente a rete il cross dalla bandierina di Vaccaro.

34´ La formazione di Borelli accenna alla reazione con Manzella che dopo una fitta serie di scambi nei pressi della linea laterale di sinistra, si accentra ma spreca fallendo in fase di appoggio

36´ Il Torregrotta riesce ad andare a bersaglio sugli sviluppi di un´iniziativa di Isgrò che porta palla fino alla linea di fondo e mette in mezzo dove D´Antone, l´estremo giardinese, si distende ma respinge corto. Interviene prontamente Mamone che pressato da un avversario e sull´uscita disperata del portiere, tenta il "tap-in" ma il direttore di gara rileva un braccio galeotto del n.7 rossoblù e non convalida, estraendo il giallo al centrocampista messinese.

44´ L´ultima iniziativa del primo tempo è ancora di marca torrese ancora con Manzella che si invola sulla sinistra ma perde l´attimo buono per mettere al centro dove Giovanni Arena attendeva smarcatissimo.

51´ Il Torregrotta rientrato in campo con maggior piglio, si riversa nella metà campo di un Giardini stordito e che dà l´impressione di essere sulle corde, quasi fossero i ragazzi di mr.Brunetto ad essere in inferiorità numerica. E´ decisamente il momento migliore dell´undici tirrenico che si produce nel massimo sforzo per riportare in parità le sorti del match e crea una colossale tripla occasione da rete. Michele Sindoni riesce a penetrare in area dal lato corto sul fronte destro d´attacco, serve Giovanni Arena in prossimità del dischetto, bravo a divincolarsi dalla marcatura e a presentarsi indisturbato al tiro. D´Antone ci mette la classica pezza d´istinto, con palla che raggiunge Isgrò che in corsa dal versante opposto, inquadra la porta ma trova sulla traiettoria del tiro, un difensore locale sulla linea di porta, pronto a respingere. Palla che finisce sui piedi di Mamone all´altezza dei 13 metri e conclusione che termina beffardamente sul fondo di un nonnulla.

53´ Si rifà vivo il Giardini Naxos con Lu Vito che si fa trovare pronto su spiovente ma di testa non trova la porta mandando alto non di molto.

58´ Torregrotta sbilanciato in avanti a caccia del pareggio, ma come spesso accade, i gol mancati in precedenza vengono pagati in fase di ripartenza avversaria, con Mangano che viene lanciato in profondità, si presenta davanti a Vinci che in uscita non trova di meglio che atterrarlo. Penalty per il Giardini e cartellino giallo per il pipelet tirrenico. Sul dischetto si presenta Zagami che trasforma sia il primo tentativo che la ripetizione ordinata dal direttore di gara, firmando la propria doppietta personale e portando il punteggio su un rassicurante 2-0 allo scoccare dell´ora di gioco.
Incassato il raddoppio jonico, il Torregrotta appare sfiduciato, mentre i padroni di casa danno inizio ad un monologo, favoriti anche dalla seconda espulsione ai danni dei rossoblù, che giocano gli ultimi 20´ in 9 per via dell´allontanamento dal campo di Di Stefano che si lascia ingenuamente andare a qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara che non ci pensa due volte e spedisce direttamente il centrale difensivo anzitempo negli spogliatoi.

76´ Arriva così anche il tris giardinese con l´ex-Sporting Taormina, Varrica, che appena entrato trova il modo per entrare in tabellino, deponendo comodamente in rete l´assist di un ispiratissimo Zagami.
Il Giardini imperversa nella metà campo torrese e sfiora la quarta marcatura ancora con Varrica, la cui conclusione si stampa contro la traversa della porta difesa dal debuttante classe 2002 Samuele Foti che qualche istante prima aveva rilevato Vinci.

88´ Tocca ad Amante, sporcare i guanti del deb-rossoblù, con una conclusione ravvicinata che Foti neutralizza. Stesso destino per Mangano che al 90´ si produce in una conclusione dal limite centrale, che il portiere blocca con sufficiente sicurezza.

Un solo minuto di recupero, superfluo peraltro, concesso dal signor Franzò che manda tutti sotto la doccia. Il Giardini Naxos sale a quota 12, mentre il Torregrotta conclude il suo doppio turno esterno con il solo punto di Mascalucia e resta fermo a 7, alla vigilia del ritorno al "Gangemi" di domenica prossima, ospite la capolista Terme Vigliatore dell´ex Paolo Genovese.


Realizzazione siti web www.sitoper.it