26 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIOVANISSIMI, L´ILLUSIONE DURA UN QUARTO D´ORA - A Barcellona, prova coraggiosa dei ragazzi di Santoro, travolti nei dieci minuti finali dalla Promosport

10-10-2016 16:13 -
13´ s.t. E´ in rete il pallone calciato da Bucurei del provvisorio 2-1 torrese




CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI – GIRONE D – 3^ GIORNATA
BARCELLONA P.D.G. (ME) – "Zigari" – domenica 9/10/2016 ore 10,30

PROMOSPORT – 4
TORREGROTTA – 2

MARCATORI: 11´ p.t. De Pasquale (P), 20´ p.t. e 13´ s.t. Bucurei (T), 27´ s.t. e 29´ s.t. Iarrera (P), 34´ s.t. Genovese (P)

PROMOSPORT: Miano, Ferrisi, Copolino, Carbone (10´ s.t. Maio), de Gaetano, Manoli, Barca, De Pasquale, Iarrera, Bucolo, Russo (25´ s.t.Genovese)
A disp.: Pino, Perrone G.ppe, Perrone G.le, Greco, Torre
All.: F.Manuguerra

TORREGROTTA: Bellamacina, Paone, Cannistrà, Insana (17´ s.t.La Rosa), Trovato, Scibilia, Saporita, Duca, Bucurei, De Vita (30´ s.t. Giordano), Triolo (1´ s.t.Azzarà)
A disp.: Lisa
All.: M.Santoro

ARBITRO: Alessio LAZZARA (Barcellona PdG)

ANGOLI: 4-2 per la Promosport (p.t.3-1)
RECUPERO: 1´ + 3´
AMMONITI: nessuno
OFF-SIDES: 4-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)

Un Torregrotta caparbio e coraggioso ma ingenuo al tempo stesso, fa vedere le streghe ai pari età della Promosport, prima di cedere al veemente ritorno barcellonese che negli ultimi 10 minuti di gara, riescono a ribaltare la situazione e a portare a casa la vittoria.
Finisce 4-2 per i padroni di casa, il derby dello "Zigari", che mortifica la generosità dell´undici rossoblù che per un quarto d´ora circa aveva accarezzato il sogno di un clamoroso blitz in terra barcellonese, premiando il prepotente assalto della ripresa, operato dalla scatenata compagine di Francesco Malaguarnera.
La sconfitta, lascia pertanto fermo al palo appaiato alla Free Time, il team guidato da Melchiorre Santoro, che domenica prossima riceverà al "Comunale" la visita dei pattesi della Nuova Rinascita, seconda forza del girone, mentre in casa locale, si brinda alla prima vittoria stagionale, per di più ottenuta in un confronto diretto.

Il match si sblocca all´11´ quando sugli sviluppi di una rimessa laterale dalla sinistra, la sfera giunge in area torrese dove De Pasquale approfitta dello svarione difensivo e scavalca Bellamacina.
Immediata la replica rossoblù con Bucurei che si invola sulla destra e battuta in velocità la retroguardia avversaria, conclude a lato di un soffio.
Il rumeno si rifà però al 20´ quando su azione di contropiede, si presenta davanti a Miano e lo batte con un rasoterra, portando il risultato in equilibrio.
La squadra di Santoro prende coraggio e rintuzzati i tentativi locali di riportarsi avanti nel punteggio, sfiorano il vantaggio con Scibilia che direttamente da calcio di punizione, manda la sfera a stamparsi all´incrocio dei pali.
Concluso il primo tempo sull´1-1, la Promosport inizia la ripresa su ritmi elevati, riversandosi nella metà campo ospite ma prestando al tempo stesso il fianco alle ficcanti ripartenze torresi. Accade così che dopo alcune nitide occasioni da rete letteralmente dilapidate dai barcellonesi, al 13´ della seconda frazione un rilancio dalle retrovie rossoblù mette in azione il solito Bucurei che anticipa fuori area l´estremo difensore avversario in uscita e tocca di quel tanto da permettere alla sfera di rotolare in fondo al sacco per il momentaneo vantaggio.
La gara si infiamma ancora di più, con le squadre che si allungano vistosamente creando occasioni da rete da ambo le parti e se la Promosport preme in maniera forsennata alla ricerca del pari, il Torregrotta risponde con qualche contropiede che riesce a mettere in apprensione la retroguardia barcellonese.
Negli ultimi 10 minuti però, accade il tracollo, con Iarrera che prende in mano le redini della partita, dapprima correggendo in rete al 27´ da pochi passi un cross dalla destra sul quale la difesa rossoblù non riesce ad intervenire. Due minuti più tardi, al termine di un´azione corale conclusa con un tiro da poco entro l´area, che piega le mani al portiere torrese e ad un minuto dallo scadere del tempo regolamentare, con un cross col contagiri per la testa del neo-entrato Genovese che non ha difficoltà a girare di testa alla sinistra del malcapitato Bellamacina.


Realizzazione siti web www.sitoper.it