01 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIOVANISSIMI DA URLO, IL PARI ARRIVA ALL´ULTIMO RESPIRO - Esaltante prova della squadra di Bonarrigo che impone l´alt al Città di Messina

25-01-2015 18:53 -


CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI - GIRONE D - 18^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - domenica 25/1/2015 ORE 10,30



TORREGROTTA - 1
CITTA´ DI MESSINA - 1


RETI: 21´ s.t. D´Amico (CM), 35´+4´ s.t. Saporita (T)

TORREGROTTA: Foti, Di Pietro, Bertino, S.D´Angelo, Giunta, D´Andrea, Marchese, La Spada (35´ s.t. Saporita), Abate, Lisa, Arizzi (32´ s.t. Di Mento)
A disp.: A.D´Angelo, Sfameni, Caselli
All.: P.Bonarrigo

CITTA´ DI MESSINA: Gulletta, Antonuccio, Mannino, Giordano, Pecora, La Rosa, Romeo, Zagone (30´ s.t. Morganti), Sparacio, Libro (10´ s.t. Gugliotta), D´Amico
A disp.: Merlino, Villari, Pollara, Giacobbe, Andò
All.: D.Ardizzone

ARBITRO: M.Santoro (Messina)

ANGOLI: 2-0 per il Città di Messina (p.t.0-0)

AMMONITI: 35´+2´ p.t. Mannino (CM), 3´ s.t. D´Andrea (T), 10´ s.t. Lisa (T), 28´ s.t. Antonuccio (CM), 35´+2´ s.t. D´Amico (CM)

ESPULSO: 27´ s.t. Sparacio (CM)

OFF-SIDES: 2-2 (p.t. 1-1)

RECUPERO: 2´ + 4´


Impresa dei 2000/01 rossoblù di Pippo Bonarrigo che con una prova tutto cuore ed un finale di gara mozzafiato, raggiunge il pari allo scadere del recupero, frenando la corsa del lanciatissimo Città di Messina giunto al Comunale con il morale a mille per la vittoria di sette giorni prima a scapito della capolista.
Grande soddisfazione in casa rossoblù per un risultato preziosissimo che giunge alla vigilia di un trittico molto impegnativo e che premia i ragazzi rossoblù ed il loro tecnico per la tenacia messa in campo per l´intero arco di una gara, nella quale alle doti tecniche ed agonistiche degli undici in campo, si è unita anche la capacità del mister di leggere al momento giusto la gara, azzeccando le sostituzioni che a conti fatti sono risultate decisive per il risultato.

Al 16´ sgroppata di Marchese che giunto al limite tira però debolmente tra le braccia di Gulletta.

Al 23´ è la volta di Abate che si presenta dalle parti di Gulletta ma viene contrato al momento del tiro.

Al 28´ si fanno vedere gli ospiti con D´Amico che da posizione defilata sulla sinistra chiama all´uscita Foti, bravo a chiudere ogni varco e respingere.
Lo stesso n.11 giallorosso "tenta la fortuna" dai 30 metri con un improbabile spiovente centrale che sorvola la traversa della porta difesa da Foti.

Il Torregrotta non sta a guardare e risponde colpo su colpo al 32´ con una pregevole combinazione nel breve, in area messinese, Marchese-Abate, conclusa da quest´ultimo con un tiro centrale.

Quasi allo scadere (33´) la compagine di mr.Ardizzone va vicina al vantaggio con una doppia opportunità per Sparacio, sulla quale Foti si disimpegna con grande sicurezza.

Nella ripresa, gli ospiti, sorretti dal tifo dei propri supporters presenti in gradinata, avanzano decisamente il baricentro della propria manovra e iniziano a presentarsi più frequentemente dalle parti del portiere rossoblù.

All´8´ ci prova Giordano con un tiro che trova sulla traiettoria una provvidenziale deviazione di un difensore torrese, con palla che si stampa sulla traversa.

Le ripartenze rossoblù sono però molto incisive ed al 15´ Abate dalla sinistra si fa abilmente largo superando tre difensori in rapida successione ma presentatosi dinanzi a Gulletta in posizione decentrata fallisce la mira.

Al 20´ è la volta di D´Amico per gli ospiti, che penetra in area sul lato corto alla sinistra di Foti e da distanza ravvicinata batte a rete. Questa volta il giovane portiere del Torregrotta, appare superato, ma nel groviglio di gambe in prossimità della linea di porta, giunge provvidenziale l´intervento di Di Pietro che allontana la minaccia.
Il gol tuttavia è nell´aria e arriva al 21´ con lo stesso n.11 ospite che viene lanciato in corridoio centrale e presentatosi dinanzi a Foti, vince il rimpallo col portiere e insacca a porta praticamente vuota nonostante il disperato tentativo di recupero dei difensori torresi, suscitando il giustificato entusiasmo della tifoseria ospite che esulta al suono delle trombe e pregusta una nuova vittoria dei propri beniamini.

A complicare le cose in casa messinese, arriva l´espulsione al 27´ di un nervosissimo Sparacio che lascia i suoi in 10.
Bonarrigo gioca il tutto per tutto e manda in campo il "bomber tascabile" Rosario Di Mento ed allo scadere Paolo Saporita.
Proprio i due, allo scadere dell´ultimo dei quattro minuti di recupero concessi dall´arbitro, confezionano l´azione decisiva con palla che arriva in area per l´accorrente Saporita che di precisione manda quasi nel sette alla sinistra di Gulletta, tra la disperazione dei giocatori messinesi in campo e l´esultanza della panchina rossoblù per un pari meritatissimo,...con le trombe messinesi, ammutolite dalle campane torresi...

Realizzazione siti web www.sitoper.it