24 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIOVANISSIMI, LA SCONFITTA ARRIVA DALLA PANCHINA - Al "Marullo" rossoblù sconfitti nel finale da una doppietta del neo-entrato De Marco.

09-02-2015 14:00 -



CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI - GIRONE D - 20^ GIORNATA - 7^ DI RITORNO
MESSINA (Bisconte) - Campo Sportivo "Marullo" - domenica 8/2/2015 - ore 10



CAMARO 1969 - 2
TORREGROTTA - 0


RETI: 24´ s.t. e 35´ + 3´ s.t. De Marco


CAMARO 1969: Napoli, Cubeta, Ceccio, Nuccio (8´ s.t. Bollori), Interdonato, Ruggeri, Mento, Genovese (12´ s.t. Donato), Costa (1´ s.t. Privitera), Arria (1´ s.t. De Marco), De Luca (21´ s.t. Bucalo)
All.: T.Bellinghieri

TORREGROTTA: Foti, Di Pietro, Arizzi (30´ s.t. Di Mento), D´Andrea, Bertino, Giunta, Marchese, La Spada (25´ s.t. D´Angelo), De Vita, Lisa, Abate
A disp.: Antonazzo, Saporita, Caselli
All.: G.Bonarrigo

ARBITRO: P.La Vecchia di Messina

ANGOLI: 5-3 per il Camaro (p.t.3-1)
RECUPERO: 1´ + 4´
OFF-SIDES: 2-0 per il Camaro
AMMONITI: Lisa (T) e Arria (C)

Nonostante una prova caparbia, i Giovanissimi rossoblù escono dal "Marullo" con una sconfitta, la quinta nelle ultime sei gare disputate, al cospetto di un Camaro molto pratico e cinico nello sfruttare nell´ultimo quarto d´ora del match, le rare occasioni in cui si è presentato dalle parti di Foti. Un due a zero, che punisce severamente l´undici di Pippo Bonarrigo ma che non pregiudica affatto la corsa per la permanenza dei 2000/01 rossoblù, che tuttavia dal prossimo turno, domenica mattina contro il Giardini Naxos al Comunale, dovranno rimboccarsi le maniche per uscire dal tunnel di una zona play-out ancora tutta da decifrare.

La partita, dopo una prolungata fase iniziale di studio nel corso della quale le due squadre si son date battaglia a centrocampo senza impensierire le opposte difese, si ravviva al 23´ quando Arria per i padroni di casa, dopo un dribbling sulla fascia sinistra del fronte d´attacco messinese, si accentra e lascia partire un fendente che Foti neutralizza tuffandosi alla sua destra mandando la sfera in calcio d´angolo.

La risposta del Torregrotta non si lascia attendere e giunge al 28´ su incursione di Marchese, atterrato al limite dell´area di rigore del Camaro. La conseguente punizione calciata da Lisa con un tiro a mezz´altezza, trova pronto Napoli, il portiere del Camaro, che neutralizza deviando in angolo il tentativo indirizzato alla sua destra.

La gara continua a mantenersi equilibrata e non fornisce ulteriori spunti degni di nota fino all´intervallo al quale le squadre vanno negli spogliatoi sul nulla di fatto.
La ripresa si apre nel segno di alcune sostituzioni operate dalla panchina messinese, che si riveleranno decisive per l´esito del match.

Al 6´ però, è il Torregrotta a rendersi pericoloso dalle parti di Napoli con La Spada, che raccolta fuori area una corta respinta della difesa messinese, lascia partire un tiro che finisce di poco sulla traversa.

Al 24´, l´improvviso vantaggio del Camaro, che nasce da un´azione insistita a centrocampo del neo-entrato Privitera che vede sganciarsi sulla sinistra l´accorrente Ceccio e lo serve in profondità. Sul contrasto con il rossoblù Di Pietro, il pallone finisce dalla parte opposta dell´area di rigore torrese dove De Marco, entrato ad inizio ripresa, ha tutto il tempo per controllare la sfera e dopo essersi girato, battere imparabilmente Foti con un preciso tiro in diagonale.

Rabbiosa la replica torrese che al 28´ sugli sviluppi di un calcio di punizione di Lisa, manda al tiro al volo D´Andrea, il cui tentativo viene respinto dalla difesa messinese.
Due minuti più tardi è De Vita che su un´incursione dalla sinistra, lascia sul posto due avversari ed appena entro l´area da posizione defilata, fa partire un tiro "a giro" che sfiora l´incrocio dei pali della porta difesa da Napoli.

Lo stesso De Vita al 33´, lanciato sulla fascia destra da D´Angelo, crossa al centro, dove Marchese viene anticipato da Ruggeri al momento della conclusione.
Il Torregrotta continua orgogliosamente ad avanzare alla ricerca del meritato pareggio ed allo scadere del tempo regolamentare, Giunta intercetta la sfera sulla respinta della retroguardia messinese e da fuori area conclude con un tiro che sibila sopra la traversa.

Il generoso "serrate" finale rossoblù, viene però punito nel terzo dei quattro minuti di recupero concessi dal signor La Vecchia, quando ancora una volta De Marco, sugli sviluppi di una respinta della difesa torrese, prende palla ed appena entro l´area, insacca a mezza altezza alla sinistra di Foti vanamente proteso in tuffo, mettendo la parola fine ad un match che consente alla compagine di mr.Bellinghieri di conservare il sesto posto in graduatoria con 31 punti, mentre lascia il Torregrotta che esce a testa alta dal rettangolo di gioco, a quota 18, alla vigilia di un turno di campionato che con la doppia sfida in chiave play-out (Torregrotta-Giardini Naxos e Pompei-Garden Sport) può già risultare quasi decisiva.

Realizzazione siti web www.sitoper.it