24 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIOVANISSIMI, UNA DOMENICA MATTINA DI ORDINARIA "FOLLIA" - Prestazione incolore dei 2000/01 rossoblù, sconfitti al Comunale dal fanalino di coda Sporting Club.

14-01-2015 07:00 -
Sporting Club e Torregrotta "Giovanissimi" schierate a centrocampo (foto Caselli)


CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI - GIRONE D - 16^ GIORNATA - 3^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - domenica 11/1/2015 - ore 10,30



TORREGROTTA - 1
S.C. MESSINA - 2


RETI: 9´ s.t. De Vita (T) , 23´ s.t. e 33´ s.t. Trischitta (S)


TORREGROTTA: Foti, D´Andrea, Di Pietro, Giunta, Bertino (30´ s.t. Di Mento), D´Angelo A., De Vita, La Spada, Marchese, Lisa, Abate
A disp.: Saporita, Sfameni, Antonazzo, Caselli.
All: G. Bonarrigo.

SPORTING CLUB MESSINA: Picciolo, Savoca (4´ s.t. De Leo), Falcone, Anselmo, Giuffrè (13´ s.t. Cariolo), Capodivento, Giappi, Catalfamo, Trischitta, Gangemi, Gulletta (29´ s.t. Di Rosa), Cardile, Celona, Ruggeri ( 33´ s.t.Arena).
All: N. Scrima

ARBITRO: Marcello SCIBILIA (Barcellona PdG)

ANGOLI: 1-3 (p.t.0-3)

RECUPERO: 1´ + 4´

AMMONITI: La Spada ( Torregrotta)

Pesante e meritato scivolone casalingo di un irriconoscibile Torregrotta "Giovanissimi" che con una condotta sottotono ed un finale di gara "disastroso", dà via libera allo Sporting Club Messina che riscatta il k.o dell´andata, tornando dal Comunale con la seconda vittoria stagionale sul campo (la prima, ottenuta contro il Garden Sport alla 7^ giornata, è ancora sub-judice per presunta posizione irregolare di un suo tesserato...ndr) e riapre di fatto i giochi in zona retrocessione dove si complica il cammino della compagine di Pippo Bonarrigo, attesa adesso da un ciclo terribile (Pompei all´Annunziata domenica prossima, Città di Messina in casa, prima del doppio impegno esterno con Jonica e Camaro).

La cronaca:

15´ Incursione in area del n. 10 ospite, Celona il tiro dell´avanti messinese debole si spegne nelle braccia di Foti
16´ lancio dalle retrovie di Giunta che in profondità trova De Vita. Il tiro ad incrociare dell´attaccante torrese si perde sul fondo
20´ ancora azione insistita di Celona per lo Sporting, che serve in areaTrischitta. La conclusione di quest´ultimo termina la sua corsa fuori di poco
28´ sugli sviluppi di calcio d´angolo, gli ospiti vanno vicini al vantaggio con la sfera che ballonzola sulla linea di porta senza che gli attaccanti messinesiapprofittino della situazione favorevole, consentendo alla retroguardia torrese di liberare.

Il taccuino della ripresa si apre con il provvisorio vantaggio rossoblù. Corre il 9´ quando dai piedi di La Spada si innesca la manovra che si sviluppa con lancio sulla fascia sinistra per Marchese che giunto nei pressi dell´area di rigore messinese, si accentra e fornisce un delizioso assist per De Vita che solo davanti al portiere, scarica un diagonale sul quale Picciolo non ha scampo.

Al 20´ il Torregrotta va vicinissimo al raddoppio con Lisa che da fuori area lascia partire un fendente che il portiere messinese smanaccia sulla traversa. La sfera "danza" beffarda sulla linea di porta, senza che alcuno dei giocatori torresi arrivi in tempo per spingerla in rete.

Gol mancato, gol subito, è la regola "non scritta" vigente nel calcio, che trova conferma anche in quest´occasione. Scampato il pericolo di veder chiusa anzitempo la gara, lo Sporting perviene infatti al pari 3´ più tardi con Trischitta, pronto a ribadire in porta la sfera non trattenuta da Foti, a seguito di un calcio di punizione calciato dal limite.

Quasi allo scadere del tempo regolamentare, gli ospiti trovano il gol del sorpasso a conclusione di un´azione quasi fotocopia di quella del pareggio. Sulla punizione calciata da Celona, Foti smanaccia mandando il pallone a stamparsi sulla traversa. La sfera torna in campo dove Trischitta è il più lesto di tutti nell´insaccare alle spalle dell´estremo torrese, il gol che manda in estasi i suoi e getta nello sconforto la panchina rossoblù per uno scivolone del tutto inatteso, giunto a conclusione di una gara nella quale i Giovanissimi di Pippo Bonarrigo, al di là delle alchimie tattiche degli ospiti, non sono stati all´altezza delle brillanti prestazioni precedenti. Ciò ovviamente non pregiudica quanto di buono fatto finora da Leo Lisa e compagni che hanno tutte le carte in regolare per riscattare quella che con ogni probabilità è stata solo una parentesi da dimenticare al più presto.
Per lo Sporting, si tratta invece di una piccola ma fondamentale boccata d´ossigeno a conferma che i propositi di evitare la retrocessione diretta, sono ben lontani dal potersi considerare già...falliti (...).-

TABELLINO E CRONACA A CURA DI ANGELO LA SPADA, FOTO DI LILLO CASELLI

Realizzazione siti web www.sitoper.it