29 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GIUNTA: "IL TORREGROTTA E´ UNA SQUADRA VIVA" - Con l´allenamento di questa sera, inizia la settimana di preparazione all´ultima gara ufficiale dell´anno.

17-12-2013 12:10 -
Il tecnico del Torregrotta, Giannicola Giunta


Con la seduta in programma questa sera subito dopo la conclusione della partita di campionato della formazione Juniores, prende avvio la settimana di lavoro della Squadra Maggiore in preparazione all´ultimo impegno dell´anno solare, di un calendario che propone la seconda trasferta consecutiva, ospite domenica pomeriggio del Pistunina.
Si tratta dell´impegno di apertura del girone di ritorno, prima dello stop natalizio osservato di campionati e che metterà di fronte due formazioni reduci per motivi differenti da un turno deludente. Dalla sconfitta sul proprio campo, la compagine di Nello Miano, che seppur con l´onore delle armi, ha dovuto dare via libera alla capolista Castelbuonese.

Dal pari contro il Riviera Messina Nord, l´ancora convalescente Torregrotta, che ancora una volta, con un finale di gara non impeccabile, ha dovuto rimandare l´appuntamento con la prima vittoria della gestione-Giunta, che finora in due partite, tra attacchi ispirati, avversari "tarantolati" e recuperi "letali" , ha fruttato solo due pareggi conditi viceversa da tanti rimpianti.

All´andata, fu un 2-0 per i rossoblù che legittimarono nella ripresa la propria supremazia su un avversario che per quanto avesse già dimostrato in quel pomeriggio di inizio campionato, una discreta solidità, pagò al Comunale una condizione ancora non ottimale, che di lì a poco sarebbe migliorata consentendo ai rossoneri messinesi di risalire prepotentemente la china di una classifica che oggi li vede sesti in coabitazione con Mamertina e Sinagra, ad una sola lunghezza dalla Ciappazzi quinta e con una voglia matta di mettersi alle spalle la sconfitta di domenica scorsa.

Giannicola Giunta, che in ottica Mili Marina, medita qualche variazione rispetto all´undici iniziale della gara di sabato, dimostra di aver metaboilizzato ampiamente il 2-2, come si può evincere dall´analisi sintetica del pari dell´Annunziata, "determinato da qualche peccato di inesperienza e dal non aver saputo cogliere l´attimo propizio per chiudere il discorso - come dichiarato al cronista - peccati che per una squadra giovane come la nostra, sono sempre dietro l´angolo, anche se non è il caso di puntare il dito sui singoli episodi. Le partite si vincono e si perdono tutti insieme e, al di là di come si sia materializzato il pari, la colpa non può che essere soltanto nostra."
"Semmai - aggiunge ironicamente - forse sarebbe il caso che si andasse in Federazione per proporre di chiudere le gare al 90´. Potevamo avere quattro punti in più...".
Trova comunque il modo per guardare al bicchiere mezzo pieno nel momento in cui rileva che "pur con tutti i problemi del caso, bisogna ammettere che è una squadra che crea parecchie occasioni da rete e quindi che c´è. Mi sarei preoccupato maggiormente se fossimo stati poco propositivi e siccome credo nel lavoro durante la settimana, penso che i risultati arriveranno."
Già, aggiungiamo noi, ma domenica si andrà sul campo del Pistunina... "una bella squadra che ho avuto modo di vedere in azione domenica contro la Castelbuonese e che è formata da gente di carattere e che non molla mai, fornita peraltro di una rosa ampia, al punto che sicuramente nel girone di ritorno sentiremo parlare di un Pistunina da play-off".
Tutt´altro quindi che un avversario ideale per un Torregrotta a caccia di punti salvezza... "Le partite vanno giocate e la mia squadra dispone di un´intelaiatura che può dar fastidio anche ad una compagine attrezzata come il Pistunina che andremo ad affrontare domenica a Mili. Dobbiamo solo essere più convinti nei nostri mezzi e gestire meglio le situazioni a nostro favore."

Realizzazione siti web www.sitoper.it