28 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

ALLIEVI IN PANNE, IL (SECONDO) POKER E´ SERVITO - Con una prova pratica e ordinata, la Futura passa al Comunale su un Torregrotta in crisi

04-10-2014 23:00 -
20´ Ceraolo dagli 11 metri, porta la Futura in vantaggio a Torregrotta
CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI 2014/15 - GIRONE C - 3^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - sabato 4/10/2014 - ore 15



TORREGROTTA - 0
FUTURA BROLO - 4


Marcatori: 20' rig. e 25' Ceraolo (F), 5' s.t. e 24' s.t. Ricciardello (F)


TORREGROTTA: G.Trovato, Mondo, Mamola, Bellamacina (27' s.t. Pruiti Ciarello), Giorgianni, Merlino (1' s.t.Irrera), Puleo (17' s.t.Crimaldi), Falcone, E.Trovato (31' s.t. Chillè), Sittineri (27' s.t.Donato), Sapienza (17' s.t. Villari)
All.: P.Pino


FUTURA BROLO: Ioppolo, Busacca, Totolucca, Dagnese, M.Starvaggi. T.Starvaggi, Lenzo (31' s.t. Traviglia), Ricciardello, (34' s.t. Cusmà), Tuccio, Ceraolo,Sidoti
All.: V.Segreto


ARBITRO: Samuele Maio di Barcellona PdG

ANGOLI: 1-1 (p.t.1-1)

RECUPERO: 0' + 6'

AMMONITI: 19' s.t.Giorgianni (T), 23' s.t. T.Starvaggi (F)

ESPULSO: 25' s.t. Meo (T) per proteste

OFF-SIDES: 2-1 per la Futura (p.t 1-1)


Ancora una partita da dimenticare per gli Allievi rossoblù che nella gara in cui avrebbero dovuto riscattare il capitombolo di sette giorni prima a Barcellona, nonostante una prova decisamente meno dimessa rispetto a quella dello Zigari, non riescono a trovare il bandolo della matassa finendo col commettere alcune palesi amnesie che consentono ai brolesi della Futura, con una gara non trascendentale ma estremamente pratica e ordinata, di fare un figurone ed uscire dal sintetico di Viale Europa con un perentorio 4-0 che lancia l'undici di mr.Segreto, ancora più solitario in vetta alla classifica del girone a punteggio pieno.
Ad onor del vero e senza nulla togliere alla formazione ospite, va detto che per come si era sviluppata la prima frazione di gioco, è stato dovuto più ai demeriti dei rossoblù locali rispetto che ai meriti degli avversari, se le squadre sono andate all'intervallo sullo 0-2 ospite.
Nella ripresa invece, pur mettendo in campo parecchia buona volontà, la scarsezza di idee, unita all'imprecisione ed all'approssimazione in fase di disimpegno e appoggio, hanno permesso agli ospiti di colpire nuovamente il bersaglio grosso e rendere così più cospicuo il bottino nel trionfale pomeriggio torrese.

L'approccio al match dei ragazzi di Piero Pino che per l'occasione conferma in blocco l'undici iniziale della debacle barcellonese con unica variante il rientro in squadra di Bellamacina al posto di Crimaldi, lascia ben sperare in un pomeriggio diverso, ma trova concretizzazione solo su due calci piazzati. Il primo, al 7' con una punizione battuta da Sittineri dalla destra, che si stampa sulla traversa a Ioppolo battuto senza alcun rossoblù pronto a ribadire in rete.
L'altra al 15' dal versante opposto, con Emanuele Trovato, il cui spiovente diretto verso l'angolo più lontano, trova l'estremo brolese pronto a smanacciare in corner.
Sulla prima timida iniziativa ospite in area torrese però, l'atterramento di un attaccante brolese ad opera dell'ingenuo Merlino, viene giudicato falloso dal direttore di gara che concede alla Futura un calcio di rigore ai più apparso generoso.
Dal dischetto, il bomber tascabile, Basilio Ceraolo, piazza alla sinistra di Peppe Trovato che intuisce ma non può arrivare sulla sfera che al 20' si insacca portando la Futura sull'1-0.
Il Torregrotta accusa il colpo ed al 25' sugli sviluppi del primo ed unico corner della partita per gli ospiti, la palla attraversa l'intero specchio della porta, raggiungendo il ben appostato Ceraolo che indisturbato, conclude la sua settimana perfetta (doppietta contro la Jonica domenica scorsa, in rete mercoledi con la Prima Squadra e nuova doppietta al Comunale) reindirizzando verso lo specchio della porta dove nonostante il tentativo di salvataggio in extremis tra una selva di gambe e con l'area piccola intasata, Sapienza non riesce ad impedire che la sfera varchi di quel tanto la linea bianca da indurre il signor Maio ad indicare il cerchio del centrocampo.
Sul doppio svantaggio, il Torregrotta abbozza una reazione ma il taccuino annota solo la nitida opportunità da rete del 38', quando Emanuele Trovato riceve assist in area brolese da Sittineri, ma calcia di un soffio fuori.

Al ritorno dagli spogliatoi, il Torregrotta sembra ancora stordito ed al 5', su un colossale svarione nei pressi dell'area piccola torrese, la sfera giunge a Ricciardello che quasi dall'altezza del dischetto, non ha difficoltà ad inquadrare la porta e battere di precisione l'incolpevole Trovato.
La reazione rossoblù è tutta in una conclusione di Emanuele Trovato che dal limite si vede il tiro smorzato da un difensore, con palla che arriva comodamente tra le braccia di Ioppolo e qualche minuto più tardi con una conclusione dalla distanza di Puleo che il portiere ospite blocca senza difficoltà.
La manovra dei padroni di casa, resta sempre macchinosa e senza sbocchi, favorendo le efficaci ripartenze degli avanti brolesi che guidati da un eccellente Ceraolo, fanno poker al 24'con Ricciardello che servito dal talentuoso n.10 ospite in posizione dubbia non rilevata dall'arbitro, deposita con freddezza in rete la palla del 4-0.

La girandola di sostituzioni, non produce gli effetti sperati, con la panchina torrese ed il pubblico di fede locale che attende il fischio finale come una liberazione. Ci pensa il direttore di gara a rendre più lunga del previsto l'attesa, con un recupero esagerato vista l'entità del punteggio (6 minuti) al termine del quale, Tuccio dalla trequarti torrese, costringe Peppe Trovato ad un intervento a ritroso che evita la capitolazione per la quinta volta ma procura al portiere rossoblù un forte trauma alla spalla, che ha richiesto l'intervento dei sanitari e la cui entità reale verrà valutata lunedi.


Realizzazione siti web www.sitoper.it