21 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

GLI ALLIEVI GIOCANO AL TIRO AL BERSAGLIO - Poco più di un allenamento per la squadra di Melchiorre Santoro che a Fondaconuovo sommerge di reti l´F24 Messina

14-11-2015 08:00 -

CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI - DP MESSINA - GIRONE A - 2^ GIORNATA
BARCELLONA FONDACONUOVO (ME) - venerdi 13/11/2015 - ore 15,00



F24 MESSINA - 0
TORREGROTTA - 9


RETI: 2´ p.t., 24´ p.t. e 26´ p.t. Marchese, 17´ p.t. e 22´ p.t. De Vita, 1´ s.t. Lisa, 11´ s.t. Battaglia, 20´ s.t. Giunta, 31´ s.t. Previti

F24 MESSINA: De Pasquale E., Ferrisi (1´ s.t. Rao Giorgio), Rao Giulio, Sacco, De Pasquale G.le, D´Angelo G., Pirri, Siracusa, Calabrese, Maggio, Salamita
All.: S.Milone

TORREGROTTA: Magazzù, Di Pietro (35´ p.t. Bonaffini), D´Andrea (12´ s.t. Previti), Irrera, Giorgianni, Merlino, Gangemi (35´ p.t. D´Angelo A.), Lisa, Battaglia (17´ s.t. Nastasi), Marchese (12´ s.t.Giunta), De Vita (12´ s.t. Visalli)
All.: M.Santoro

ARBITRO: P.Laganà (Messina)

ANGOLI: 10-0 per il Torregrotta (p.t.8-0)

AMMONITO: 33´ s.t. Visalli (T)

OFF-SIDES: 14-0 per il Torregrotta (p.t.8-0)

RECUPERO: 0´ + 0´

NOTE: Gara iniziata alle ore 15,30

Facile affermazione per gli Allievi rossoblù, che nell´inusuale venerdi pomeriggio barcellonese, sommergono di reti la pur volenterosa per quanto malcapitata compagine dell´F24 Messina, che ha potuto opporre solo una timida e coraggiosa resistenza dinanzi all´undici di Santoro che in attesa di test più probanti, incamera i primi tre punti in campionato e mette definitivamente alle spalle l´inopinato passo falso casalingo di sette giorni addietro.

Gara, risultato a parte, senza storia con i rossoblù subito in vantaggio dopo appena 76" di gioco, trasformandolo in poco più di un allenamento, con oltre alle 9 marcature, almeno una dozzina di nitide palle-gol che avrebbero potuto far assumere al risultato, proporzioni oltremodo esagerate ed ingenerose per la simpatica ma ingenua squadra di casa.

Le marcature, come accennato, vengono aperte dopo soli 76 secondi di gioco da Marchese che riceve assist all´ingresso del vertice destro dell´area di rigore locale e in diagonale fa secco il portiere dell´F24.

Il raddoppio giunge al 17´ con De Vita che a conclusione di uno scambio ravvicinato, entra in area dalla sinistra e di interno destro manda la sfera ad insaccarsi nell´angolo più lontano della porta difesa da De Pasquale.

Il tris arriva al 22´, sugli sviluppi di un´incursione di D´Andrea che dalla corsia di sinistra entra in area e vince un rimpallo. La sfera perviene a centro-area a De Vita, che in agguato raccoglie il cuoio e scaraventa in rete.
Neppure il tempo di annotare la terza marcatura e Lisa, due minuti più tardi, calcia uno spiovente diretto verso l´area piccola, sul quale il portiere dell´F24 interviene senza trattenere il pallone che giunge docile sui piedi di Marchese per il quale è un gioco da ragazzi deporre a porta sguarnita la palla del 4-0.

Per la cinquina bisogna attendere solo altri due minuti. La firma ancora una volta Marchese che riceve un preciso traversone di D´Andrea e in corsa da entro l´area, mette sotto la traversa.

Ad inizio ripresa, sono trascorsi solo 51 secondi, il Torregrotta porta a 6 il numero delle reti con Lisa che lanciato in profondità sulla destra, coglie impreparata la retroguardia avversaria e poco dopo l´ingresso all´interno dei 16 metri, in diagonale non lascia scampo all´estremo difensore avversario.

All´11´ torna al gol Tonino Battaglia che servito da Marchese sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a De Pasquale e mette dentro il 7-0.

Al 20´ Giunta, trenta secondi dopo aver fallito un´opportunità in maniera incredibile, si riscatta con una conclusione da posizione angolatissima sulla destra, che si insacca imprendibile nell´angolo opposto.

A chiudere il tiro a bersaglio, ci pensa il neo-entrato Previti, che bagna la sua prima presenza raccogliendo un retropassaggio azzardato di un difensore locale e depositando rasoterra alla sinistra di De Pasquale per firmare un impietoso 9-0.

C´è tempo anche per annotare l´inutile ammonizione al rossoblù Visalli, che al 33´ della ripresa, sul risultato ormai consolidato, trova il modo con una condotta ostruzionistica, di indurre il signor Laganà ad estrarre il cartellino giallo.

Lo stesso direttore di gara, non attende neppure la fine del tempo regolamentare e trenta secondi prima, manda le squadre negli spogliatoi.

Prossimo appuntamento per Santoro ed i suoi ragazzi, sabato 21 al Comunale, nel match senza punti in palio contro i fuori classifica dello Sporting Club Messina. Per giocare per i tre punti, si dovrà attendere domenica 29 all´ex-Mandalari di Villaggio Ritiro (Messina), ospiti della Polisportiva Pompei.

Realizzazione siti web www.sitoper.it