24 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

I 90´ DEL "NICOLA BONANNO" AFFIDATI AD UN ARBITRO BARCELLONESE - Al signor Antonino La Rosa la delicata sfida dell´"Annunziata".

29-01-2015 16:25 -



La Rosa di Barcellona Pozzo di Gotto, con Milici e Calarese di Messina, questa la "triade" designata per il match di sabato pomeriggio tra Forza Calcio Spadaforese e Torregrotta, valevole per la sesta di ritorno del girone C di Promozione ed il cui fischio d´inizio è fissato per l´ultima volta in questa stagione alle 14,30 (da domenica 1° febbraio infatti, il calcio d´avvio sarà dato alle 15...ndr).

Per il barcellonese Antonino La Rosa, 24anni (al centro nella foto), è la seconda direzione di una partita della squadra maggiore rossoblù, avendo arbitrato il 13 novembre 2013 nell´allora "Grotta di Polifemo", da pochi giorni intitolato allo sfortunato Marco Salmeri, il match di andata del secondo turno di Coppa Italia tra Città di Milazzo e Torregrotta, cui si riferisce l´immagine, concluso sul punteggio di 4-2 per i mamertini e nel corso del quale il fischietto della città del Longano ha estratto tre volte il cartellino rosso, di cui una all´indirizzo dei padroni di casa (Parisi al 40´) e due ai giocatori rossoblù Ruggeri (83´) e Nanìa (89´).

Collaboratori di linea del signor La Rosa designati, sono i messinesi Ignazio Milici e Giuseppe Calarese. Per quest´ultimo, si tratta del bis dello stesso incontro, essendo stato il 31 agosto scorso, secondo assistente del signor Marco Gugliandolo in occasione del retour-match del turno inaugurale di Coppa Italia, che con la sconfitta per 1-0 sul campo di Venetico (88´ D´Angelo) contro la stessa Forza Calcio Spadaforese, segnò l´immediata uscita di scena del Torregrotta dalla competizione tricolore.
Per il da poco 26enne signor Ignazio Milici invece, il precedente con i colori rossoblù si riferisce ad una partita degli Allievi Regionali della scorsa stagione e più precisamente alla trasferta del 27 ottobre 2013 sul campo del Giardini Naxos, conclusa sotto un pesante 1-6.

Realizzazione siti web www.sitoper.it