20 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

I GIOVANISSIMI NON PUNGONO. IL DERBY VA AL COMPRENSORIO - Una rete di Cucinotta alla mezz´ora, decide il derby di Giammoro. Foti neutralizza un penalty.

08-12-2014 09:43 -
29´ p.t. Marchese (Torregrotta) anticipa Nastasi ma spedisce alto di poco



CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI - GIRONE D - 12^ GIORNATA
GIAMMORO - PACE DEL MELA - Campo Sportivo Comunale - 7/12/2014 ore 10,30




COMPRENSORIO DEL TIRRENO - 1
TORREGROTTA - 0



RETE: 31´ p.t. Cucinotta (C)

COMPR.TIRRENO: Nastasi, Zazzara, Repici, Donato, Tujiri, De Mariano, Gullì, Meo, Pirrone, Diamante, Cucinotta
A disp.. Ragusa, De Pasquale, Mancuso, Natalini, Basile, Scibilia, Santamaria
All.: M.Meo

TORREGROTTA: Foti, D´Andrea, Arizzi, Abate, Di Pietro, Caselli, S.D´Angelo, Bertino, Marchese, La Spada, De Vita
A disp.: Saporita, A.D´Angelo, Antonazzo, Catanese, Di Mento, Lisa, Giunta
All.: N.Midili


ARBITRO: Paolo Bonsignore (Messina)


Sfortunata prestazione dei 2000/01 rossoblù che tornano dalla vicina Giammoro, piegati di strettissima misura dai pari età del Comprensorio del Tirreno.
A decidere le sorti del derby disputato dinanzi ad una discreta cornice di pubblico, il n.11 locale Cucinotta che al 31´ su spiovente proveniente dalla destra, anticipa Foti in uscita e di testa manda la sfera ad insaccarsi a fil di palo alla sinistra del portiere, nonostante il disperato tentativo in extremis della difesa torrese, di evitare la capitolazione.

La cronaca del match, si apre dopo una fase di studio tra le due formazioni al 12´ quando un cross dalla sinistra di De Mariano non viene raccolto dall´attaccante locale Cucinotta pericolosamente a pochi metri dalla porta difesa da Foti.

Due minuti più tardi ancora i locali si rendono insidiosi con un traversone basso indirizzato a centro area, sul quale Di Pietro giunge provvidenzialmente prima che gli attaccanti avversari battano a rete.

Il Torregrotta si affida alle ripartenze e in una di queste, al 21´ ha l´occasione per passare, ma sul rilancio di Di Pietro dalle retrovie, De Vita sfuggito al suo marcatore, si invola verso l´area di rigore avversaria ma appena entro l´area sciupa tutto anticipando la conclusione con un tiro che risulta "telefonato" e che termina debolmente tra le braccia di Nastasi.

Al 28´ è nuovamente il Comprensorio a rendersi minaccioso dalle parti di Foti, facendo le prove generali del gol-partita con una punizione dal limite dell´area, quasi un angolo corto, sulla quale Cucinotta di testa, sottoporta, non inquadra la mira.

Risponde il Torregrotta al 29´ sempre su punizione calciata da Abate in area per l´accorrente Marchese che anticipa il portiere locale, ma spedisce il pallone di poco sulla traversa.

Al 31´ l´azione che decide il derby. Spiovente in area dalla trequarti torrese lungo l´out di destra. Palla in area dove Cucinotta beffa Foti in uscita e di testa insacca a fil di palo alla sinistra del portiere, rendendo vano il tentativo di salvataggio in extremis della difesa rossoblù.

Nella ripresa sono i padroni di casa a dettare i tempi del match, cercando in più di un´occasione il raddoppio. Già in apertura, Pirrone spedisce fuori di poco con una conclusione da fuori.

Lo stesso n.9 del Comprensorio, lanciato in contropiede, al 6´ fa fuori il portiere in uscita e indirizza verso la porta sguarnita. Caselli evita la capitolazione sulla linea, indirizzando al proprio portiere intento a riguadagnare la posizione, ma nella circostanza Foti commette l´ingenuità di prendere il pallone con le mani, inducendo il direttore di gara a comandare un calcio di punizione indiretto, all´interno dell´area torrese, il cui tentativo di trasformazione finisce di poco oltre la traversa.

Al 10´ i locali potrebbero raddoppiare per un calci odi rigore concesso per atterramento in area di Cucinotta ad opera di D´Andrea. Sul dischetto si presenta De Mariano il cui tiro centrale viene respinto con i piedi da Foti all´indirizzo di Gullì che non riesce a ribadire in rete.

Al 20´ Torregrotta ad un passo dal pareggio su cross di Di Pietro per la testa di Di Mento, ma la sfera finisce di un soffio a lato.

L´ultimo sussulto della partita arriva al 25´ con una punizione calciata dal rossoblù Lisa sulla quale però Nastasi è attento e para senza difficoltà.

CRONACA A CURA DI NINO ARIZZI ED ANGELO LA SPADA

Realizzazione siti web www.sitoper.it