28 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

I GIOVANISSIMI TORNANO DA MILI CON UNA SCONFITTA INDOLORE - Nulla da fare per i ragazzi di Bonarrigo che nel secondo tempo vengono raggiunti e superati da un determinato Garden Sport

10-03-2015 07:00 -



CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI - GIRONE D - 24^ GIORNATA - 11^ DI RITORNO
MILI MARINA (ME) - domenica 8/3/2015 - ore 11


GARDEN SPORT - 4
TORREGROTTA - 2


RETI: 10´ Mangano (G), 22´ Bertino (T), 30´ Lisa (T), 2´ s.t. e 10´ s.t. Anselmo (G), 17´ s.t. Arigò (G)

GARDEN SPORT: Forestieri, Micali, Bonavera, Cordaro (21´ s.t.Roberti), Tramacere, D´Angelo M., Mangano, La Fauci, Anselmo, Arigò, Motta
A disp.: Schepis, Quattrotto, Lo Miglio, Carrisi, Cozzo, Campone
All.: La Fauci

TORREGROTTA: Foti, Di Pietro, D´Angelo A. (24´ s.t. Sfameni), Arizzi, Caselli (26´ s.t.Saporita), Bertino, Lisa, La Spada (19´ s.t.Di Mento), Marchese, De Vita, Abate
A disp.: .D´Angelo
All.: Bonarrigo

ARBITRO: P.La Vecchia (Messina)

Torna a mani vuote dalla trasferta di Mili Marina, la squadra Giovanissimi del Torregrotta, che nel terzultimo impegno stagionale, opposta al Garden Sport, oppone una buona resistenza nel primo tempo chiuso in vantaggio, per poi "restare negli spogliatoi" ad inizio ripresa e cedere alla maggiore determinazione dell´undici messinese, particolarmente motivato e invischiato nella volata play-out.

Per i ragazzi di Pippo Bonarrigo, la sconfitta è di quelle indolori, avendo acquisito nel corso della settimana la permanenza aritmetica, in virtù delle decisioni disciplinari che hanno colpito il Messina Sud e omologato il risultato sul campo della partita tra Sporting Club e Garden (5-1) che di fatto hanno dato via libera oltre che ai rossoblù, anche a Comprensorio, Giardini Naxos e Pompei, lasciando a Garden e Sporting l´onere di giocarsi nelle restanti tre gare (adesso soltanto due), il miglior piazzamento in vista della sfida salvezza in programma ad aprile.

Tornando alla partita di Mili, il Torregrotta scende in campo ben disposto, portandosi subito in avanti con Bertino che su punizione al 1´ impegna severamente Forestieri che si supera e salva.
Alla prodezza del pipelet messinese, risponde Foti al 4´, salvando in angolo un tentativo da fermo della compagine peloritana.
All´8´, la prima vera occasione da rete è per il Torregrotta con Simone Abate il cui tiro termina di un soffio sopra la traversa.
Due minuti più tardi, un´uscita dai pali "avventata" dell´estremo torrese, consente a Mangano di portare in vantaggio il Garden Sport che poco dopo va vicino al raddoppio con una conclusione di Arigò che lambisce il montante.
La squadra rossoblù riordina le idee, si ricompatta e riesce a riequilibrare il match al 22´ con Bertino che calcia imparabilmente una punizione sulla quale Forestieri non può nulla.
Il Garden sbanda, consentendo al Torregrotta di avanzare ulteriormente ed alla mezz´ora esatta , Lisa, pennella una punizione che si insacca nell´angolino e fissa il risultato all´intervallo sul 2-1.

Nella ripresa, l´undici di Bonarrigo stenta a rientrare in partita, di contro i locali pigiano subito sull´acceleratore e dopo aver sciupato due occasioni ravvicinate subito dopo il calcio d´avvio, pareggiano il conto al 2´ al termine di un´azione confusa a centroarea e risolta da Anselmo.
Il Garden aumenta la pressione e al 10´ opera il sorpasso decisivo con lo stesso Anselmo che superando Foti, realizza la doppietta personale e porta i suoi sul 3-2.
Il Torregrotta abbozza la reazione mandando al tiro Abate che al 12´ sfiora il palo della porta difesa da Forestieri, ma è costretto a capitolare per la quarta volta al 17´ sugli sviluppi di un calcio dalla bandierina con palla che, complice una distrazione collettiva della retroguardia rossoblù, giunge sui piedi di Arigò che non ha difficoltà a mettere dentro il pallone del definitivo 4-2.

In definitiva, una sconfitta che per quanto severa, non scalfisce più di tanto la stagione dei 2000/01 torresi che col derby con il Comprensorio del Tirreno, in programma domenica 15, chiuderanno la serie di impegni stagionali tra le mura amiche, prima di recarsi a Gravina, ospiti della Magica.
Per la squadra di La Fauci, invece, i tre punti conquistati, consentono di staccare lo Sporting e ipotecare il vantaggio del fattore campo nel play-out ormai inevitabile.


SI RINGRAZIA PER LA COLLABORAZIONE, NINO ARIZZI E ANGELO LA SPADA

Realizzazione siti web www.sitoper.it