13 Giugno 2021

FRENARE LA CAPOLISTA PER RISALIRE LA CHINA - Le convocazioni per il difficile match di domenica pomeriggio.

16-11-2018 20:00 - PROMOZIONE 2018/19





Prende avvio con il turno ormai imminente, l’ultima fase del girone di andata il cui calendario propone per il “convalescente” Città di Torregrotta un impegno di grande interesse e che, confidando nella clemenza del meteo, potrebbe riportare nell'impianto di Via Bucceri un discreto numero di sportivi.
In arrivo infatti al “Gangemi” con fischio d’inizio alle 14,30 (arbitro il messinese Mattace Raso), la capolista Acicatena, compagine nelle cui file milita tra gli altri quel Francesco Cordova che lo scorso campionato in forza all’Aci Sant’Antonio firmò ambedue le vittorie santantonesi sui rossoblù, all’andata calciando magistralmente al 75’ una punizione dal limite e nel retour-match disputato in terra torrese, trasformando all’85' un penalty.

Numeri da capogiro, quelli con i quali l’undici catenoto, protagonista di un avvio fulminante di stagione grazie ad un percorso quasi netto, si presenterà domenica pomeriggio: otto vittorie intervallate dal solo pareggio per 1-1 a Misterbianco alla quinta giornata, un “+4” che sa di abbozzo di fuga sul secondo posto detenuto dallo Sporting Trecastagni contro cui mercoledi 28 dovrà recuperare il match della 6^ giornata già rinviato due volte per impraticabilità di campo. Appena 5 le reti subite nelle 9 gare fin qui disputate, che fanno della retroguardia etnea la meno perforata del girone e la terza dell’intero torneo dopo quelle di Salemi (girone A) ed Enna (girone D) che di reti nei primi 900’ della stagione ne hanno incassate solo 4.
Ad arrivare in parziale soccorso alla squadra di Borelli, arriva lo “score” dei gol realizzati con un 15-15 che lascia ben sperare . E’ vero, ci sono i 21 punti di divario tra le due compagini a richiamare alla realtà, ma il manipolo visto all’opera domenica scorsa a Viagrande, pur rispettando la forte comitiva ospite, non appare propenso a concedere facilmente via libera ad un undici finora dominatore pressocchè incontrastato, smanioso com’è di voler lasciare definitivamente alle spalle il periodo nero e di dare continuità oltre che nelle prestazioni anche e soprattutto ai risultati che finora hanno penalizzato il team tirrenico ben oltre i propri demeriti.

Tutto pronto frattanto in seno alla squadra con bomber Rasà e compagni che hanno ultimato la “quattro giorni” di preparazione alla gara per la quale Borelli, il trainer rossoblù, sarà costretto ad apportare alcune modifiche rispetto all’undici presentato domenica scorsa al “Russo”. Se infatti torna disponibile il centrocampista classe ’98 Antonio “Simone” Alessandro, che contro il Misterbianco aveva esaurito il bonus di cartellini gialli, viceversa dovrà mordere il freno e seguire i compagni dalle scalee della gradinata, Mario Battaglia che proprio a Viagrande ha ingenuamente collezionato la quinta ammonizione. Recuperato del tutto Giuseppe Aloe (sotto diffida…ndr), che quasi allo scadere del primo tempo di domenica scorsa era stato costretto ad abbandonare il campo per una leggera contrattura. Fermo ai box ancora per qualche settimana, capitan Isgrò.
Questo l’elenco dei convocati che si ritroveranno al “Gangemi” domenica alle 13,00:

PORTIERI
FICARRA - SCHEPIS

DIFENSORI
ARIZZI (01) – CASALE –MAISANO - MERLINO (99) – MONDO - SOFIA

CENTROCAMPISTI
ALESSANDRO - ALOE - BALLARO’ - CANNISTRA’ - FERLAZZO (01) - IANNELLO

ATTACCANTI
ANTONAZZO (01) – RASA’ - SITTINERI – TROVATO

INDISPONIBILI: ABATE (01) – BATTAGLIA - BOEMI - ISGRO’ – LA SPADA (01)


DIRETTA ON-LINE CON GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE A PARTIRE DALLE h.14,25


Realizzazione siti web www.sitoper.it