27 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL CORAGGIO DEL TORREGROTTA NON FERMA LA CAPOLISTA - Maniaci al 76´ decide il match e per i rossoblù arriva la quarta sconfitta consecutiva

03-02-2013 18:26 -
CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 21^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - 3/2/2013 - h.15


TORREGROTTA - 0
ROCCA CAPRILEONE - 1


Marcatore: 76´ Maniaci

TORREGROTTA: D.Cambrìa, Cucè, Giglio, Pino, F.Romeo, G.Borelli, Mangano, Arena, G.Cambrìa (30´ Impalà), Sciliberto, (73´ Aricò), Saporita
A disp.: Caragliano, Pirrone, Di Giovanni, T.Romeo
All.: E.Borelli (in panchina G.Bonarrigo)

ROCCA CAPRILEONE: Adamo, Fazio, Curasì, (60´ Aless.Truglio), Giacobbe, Venezia, Zingales, Maniaci, Margò, Cicirello, Iuculano, Onofaro
A disp.: Arasi, La Rosa, Smeriglia, Andr.Truglio, Monastra, Marandano
All.: C.Vicario

ARBITRO: M.Inzerillo di Palermo
ASSISTENTI: C.Bottaro e D.Restuccia di Messina

CORNER: 4-1 per il Torregrotta (p.t. 1-0)
RECUPERO: 2´ + 2´

Off-SIDES: 2-0 per il Rocca Caprileone (p.t.1-0)

AMMONITI: 5´ Arena (T), 37´ Impalà (T), 44´ Cucè (T), 45´ Curasì (R), 48´ Pino (T), 50´ Sciliberto (T), 51´ Fazio (R), 87´ Iuculano (R), 92´ Aricò (T)


Un lampo di Maniaci pescato sul filo del fuorigioco da un preciso assist di Zingales ad un quarto d´ora dal termine, ha consentito al Rocca Caprileone di sbancare il Comunale di Torregrotta e consolidare con una giornata in meno, la propria leadership.
Per l´undici di Enzo Borelli, al quarto stop consecutivo in campionato, resta l´amara soddisfazione di aver tenuto testa per l´intero arco dell´incontro alla capolista, giocando un ottimo primo tempo, a viso aperto e ribattendo colpo su colpo alle iniziative dell´undici di Calogero Vicario.
Rossoblù vicini al vantaggio al 26´ del primo tempo con Saporita che da buona posizione concludeva a lato alla destra di Adamo ed al 29´ con Giovanni Cambrìa che ricevuta palla si accentra ma conclude a lato.
Imemdiatamente dopo, l´esterno di centrocampo classe ´93 è costretto ad uscire claudicante dal rettangolo di gioco, rilevato da Impalà.

Ad inizio ripresa, Rocca vicino al gol dopo soli 6" dall´avvio con Onòfaro che indirizzava sull´esterno della rete.
Poco dopo l´ora di gioco, Sciliberto ruba palla sulla trequarti ospite e da fuori impegna Adamo in due tempi.
Al 76´ l´episodio decisivo con Zingales che trova smarcato sulla sinistra Maniaci e lo serve con un rasoterra filtrante. Il n.7 biancazzurro, si invola verso l´area e dopo aver fatto fuori Cambrìa in uscita, deposita nell´angolino opposto. Il Torregrotta tenta di riversarsi nella metà campo ospite alla ricerca del pareggio, ma finisce col rischiare il raddoppio all´82 con Onofaro (diagonale al volo fuori di un soffio), all´86´ con una punizione di Zingales sulla quale il ´95 Cambrìa respinge come può ed all´89´ con Alessandro Truglio che chiama l´estremo difensore rossoblù ad un nuovo decisivo intervento.
L´ultima opportunità è però per il Torregrotta nei minuti di recupero, quando la palla sbuca tra una selva di gambe e giunge quasi all´altezza del dischetto ad Aricò, il cui tiro però si perde alla destra di Adamo che può tirare un sospiro di sollievo insieme ai suoi compagni.
Finisce tra la gioia del clan biancazzurro che va a festeggiare sotto lo spicchio di gradinata occupato dai supporters provenienti da Rocca e con il mesto ritorno negli spogliatoi dei rossoblù che ancora una volta nonostante la buona prova fornita, sono costretti ad ingoiare amaro.
La classifica adesso si fa decisamente in salita. Il risultato odierno infatti, combinato con quello delle dirette concorrenti, fa scivolare il Torregrotta due posizioni più giù.
Domenica prossima frattamnto, è all´orizzonte la trasferta a Cerda sul campo del Montemaggiore, dove urge invertire il trend...



PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it