30 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

SCILIBERTO PERDONA, MINISSALE NO E IL PISTUNINA PUO´ CONTINUARE A SPERARE - Torregrotta sottotono nel derby del "Gangemi" deciso dal colpo di testa del "panzer" messinese a metà ripresa.

26-02-2017 17:15 -




CAMPIONATO ECCELLENZA SICILIANA GIRONE B – 23^ GIORNATA – 8^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) – Campo Sportivo Comunale "P.Gangemi" – domenica 26/02/2017 h.15,00


TORREGROTTA – 0
PISTUNINA – 1

MARCATORI: 64´ Minissale (P)

TORREGROTTA: Vinci, Mamone, Manzella, Sindoni, Maisano, Borelli, Isgro´, Falcone, Marchese (84´ Bellamacina), Sciliberto, De Vita (61´ Mazzullo)
a disp.: Trovato, Mondo, Merlino
all.: G.Borelli

PISTUNINA: Papale, Russo, Caldore, Keita´, Puzone, De Salvo, Cariolo, Grillo (72´ Dell´Acqua), Minissale, Buscema (84´ Celona), Gazze´ (90´+1 Petralito)
a disp.: Puleo, La Fauci, D´Arrigo, Alessandro
all.: F.Romeo

ARBITRO: Fabrizio ARCIDIACONO (Acireale)
ASSISTENTI: Marco CHILLE´ e Antonino SPANO´ (Messina)

ANGOLI: 3-2 (p.t.1-1)
RECUPERO: 0´ + 5´
AMMONITI: 51´ Grillo (P), 62´ Russo (P), 66´ Puzone (P), 74´ Buscema (P), 75´ Cariolo (P), 80´ Mamone (T), 90´ Bellamacina (T)
OFF-SIDES: 0-1 (p.t.0-0)


4´ Palla in area ospite. Sponda di De Vita per Sciliberto che fallisce la mira spedendo a lato

9´ Isgrò giunto sul fondo mette a centroarea per l´accorrente Sciliberto che fallisce un rigore in movimento, mandando col piattone destro alto sopra la traversa.

22´ Primo squillo ospite. Cariolo dalla destra, opera un cross col contagiri che scavalca la retroguardia torrese e trova pronto al tiro al volo Minissale che alza la mira in corsa

29´ Rilancio dalle retrovie messinesi per Cariolo che si presenta in area a tu per tu con Vinci che chiude lo specchio della porta, respingendo il tentativo dell´ex rossoblù.

37´ Cariolo, particolarmente ispirato contro la sua ex squadra, porge per Gazze´ che in corsa dal limite non inquadra lo specchio

47´ Sciliberto riceve palla ai 25 metri, si libera al tiro ma trova Papale pronto alla respinta

49´ Tiro dalla media distanza di Isgrò che costringe il portiere ospite a rifugiarsi in angolo

53´ Cross in area di Marchese per la testa di Sciliberto che alle spalle di tutti i difensori avversari, chiama il portiere messinese ad un difficile intervento d´istinto

54´ Caldore dal fondo mette dentro per Minissale che al volo manda la sfera a sibilare sopra la traversa torrese

64´ Ospiti che sbloccano il risultato con Minissale che tutto solo appostato sotto rete, indirizza di precisione con un colpo di testa, un preciso traversone dalla destra di Gazze´ ed insacca nell´angolo più lontano nonostante l´estremo tentativo di Vinci

72´ Mazzullo sugli sviluppi di un calcio di punizione, tira prontamente. Palla sul fondo

77´ Buscema prova a mettere al sicuro il punteggio ma chiude troppo l´angolo e spedisce fuori in diagonale

78´ Minissale poco entro l´area rossoblù, chiama Vinci all´intervento con una conclusione a mezza altezza sulla quale l´estremo rossoblù risponde respingendo sulla sua sinistra.

88´ Occasionissima per il pareggio. Arriva sui piedi di Borelli che riceve una corta respinta della retroguardia ospite su cross di Isgrò ma conclude malamente, "strozzando" il tiro al volo che diventa un assist invitante per Falcone, che però a pochi passi dalla porta alza incredibilmente sopra la traversa.

Dopo 5 minuti di recupero, arriva il triplice fischio del signor Arcidiacono. Non è stato il Torregrotta agile e sbarazzino visto all´opera la settimana scorsa a Scordia. Ne approfitta il Pistunina che passa al "Gangemi" con il solito Minissale, la "bestia nera" dei rossoblù che consente ai suoi di restare ancora aggrappati al treno che potrebbe portare alla disputa del play-out. Per Vinci e compagni, la consolazione, seppur magra, di essere rimasti saldamente in partita fino al triplice fischio e andati vicino alla segnatura in alcune circostanze, con nitide occasioni da rete che avrebbero meritato maggior fortuna.
L´appuntamento adesso è a domenica prossima al "Bacigalupo" per la terzultima trasferta stagionale, in casa dello Sporting Taormina, oggi inchiodato sul nulla di fatto dal Città di Rosolini.





Realizzazione siti web www.sitoper.it