21 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL GIRONE B TRA MATRICOLE TERRIBILI E CAPOLISTA VIRTUALI - Scossone in vetta nella terza di andata.

23-09-2013 07:00 -
Giornata ricca di spunti, quella appena disputata nel girone B di Promozione, dove finalmente si è segnato con una certa consistenza. 18 infatti sono state le realizzazioni messe a segno nel corso del week-end (9 delle formazioni di casa, altrettante di quelle ospiti) che fanno salire il totale del girone a 37 (21 a 16).
Ben 5 i rigori assegnati, due dei quali falliti, rispettivamente da La Speme del Pistunina (contro la Santangiolese) e Milazzo del Fiumefreddo (contro la Ciappazzi), per un totale di 8 massime punizioni fin qui accordate (5 trasformate).
Tre le vittorie in trasferta nella giornata, altrettante quelle casalinghe ed un solo pari, quello nell´anticipo del "Fagnani", dove Atletico Villafranca e Riviera Messina Nord, al termine di una gara combattuta a suon di gol (2 per parte), conquistano un punticino che non risolve di certo i problemi ma che muove per lo meno la classifica, soprattutto in casa dei rivieraschi che ottengono il primo punto stagionale, lasciando solo a quota zero, un Ghibellina che nonostante la buona volontà continua a raccogliere solo sconfitte in casa e fuori, proprio alla vigilia del derby in programma nel prossimo turno, nel sabato del...villaggio Annunziata al "Bonanno".

Questa volta è toccato alla caparbia Mamertina, con un finale di gara in crescendo, ribaltare il risultato al "Marullo" e confezionare un successo in trasferta che consegna alla squadra di Massimo Bontempo la provvisoria leadership del girone in condominio con altre tre formazioni.
Tra queste non c´è più il Randazzo, che nel pomeriggio domenicale del "San Giacomo" di Castiglione di Sicilia, si lascia sorprendere dallo Sporting Taormina che bissa il 2-1 di sette giorni prima (al Ghibellina) e manda a gambe per aria la ormai "ex" capolista del girone.

C´è gloria anche per la Santangiolese che rischia dapprima la capitolazione dagli undici metri, poi a pericolo scampato, realizza il gol-vittoria sul Pistunina, che regala altri tre punti pesanti alla squadra di Palmeri e condanna ad un nuovo stop l´undici di Miano.
Zona-Cesarini fatale per la Ciappazzi che deve segnare nuovamente il passo, battuta nei minuti conclusivi dalla concreta Fiumefreddese.

Altra squadra simbolo della concretezza, è sicuramente un´altra matricola, la Castelbuonese che con una gara accorta e priva di tanti fronzoli, centra la vittoria alla sua prima trasferta della storia in Promozione, con i suoi 6 punti in 2 partite (i palermitani hanno già riposato...ndr) si propone quale capolista "virtuale" del girone. A farne le spese è stato stavolta il Torregrotta che al Comunale incappa nella classica giornataccia, perde l´imbattibilità contro una palermitana che durava da 18 incontri e più precisamente dal 14 gennaio 2007 (Torregrotta-Panormus 1-3) e rientra nei ranghi della classifica.

Infine è sufficiente un gol per tempo al Città di Milazzo che non dà scampo al Sinagra e coglie il primo successo in campionato su due gare giocate.
Proprio i mamertini di Perdicucci e la Santangiolese, sono le uniche due squadre ad aver mantenuto inviolata la propria porta. Di contro, Castlebuono (che ieri ha riposato) e la Ciappazzi (nonostante il bomber Cannuni) sono ancora all´asciutto in fatto di gol segnati.

Da segnalare la Castelbuonese. L´undici di Fabio Vitale, con quella ottenuta ieri pomeriggio a Torregrotta, ha colto la quarta vittoria in altrettante gare ufficiali disputate (il doppio confronto di Coppa con la Mamertina, la prima di campionato con la Ciappazzi ed il blitz in terra torrese).
In classifica, bloccato il Randazzo, si è formato un quartetto di squadre al comando: Fiumefreddese, Mamertina e le matricole Santangiolese e Sporting Taormina. Un punto dietro,ma con una gara in meno, la Castelbuonese che raggiunge il Randazzo. Città di Milazzo in posizione di attesa, che agguanta il Torregrotta che perde diverse posizioni e che nel prossimo turno osserverà il suo "pit-stop", mentre dietro, si muovono solo Atletico Villafranca e Riviera Messina Nord, con il Ghibellina ancora al palo.

Il prossimo turno, sarà quello nel quale sei delle prime sette in graduatoria si affronteranno per un fine settembre scoppiettante: Castelbuonese-Fiumefreddese, Mamertina-Randazzo e Sporting Taormina-Città di Milazzo, diranno la verità sullo stato di forma di queste brillanti protagoniste di inizio stagione, mentre la Santangiolese dovrà arginare la rabbia di una Ciappazzi attardata. Sa già invece di confronto diretto in chiave permanenza il derby peloritano tra Riviera e Ghibellina.

Realizzazione siti web www.sitoper.it