31 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL ROCCA ALLUNGA E LASCIA CEFALU´ NELLA MORSA MESSINESE - La prima volta dei Delfini. La situazione alla fine del 2012.

24-12-2012 13:00 -
Diciamolo francamente: la si aspettava al varco, questa capolista che continua a fare incetta di punti in casa e fuori e non conosce l´onta della sconfitta dalla giornata d´esordio. La si aspettava soprattutto in questo scorcio di campionato che le riservava tutta una serie di confronti diretti che avrebbero potuto ridisegnare la testa della graduatoria e invece accade che dopo la vittoria sul campo del Sacro Cuore (1-3), il pareggio rocambolesco con la Spadaforese (1-1), il perentorio 4-2 in casa del Montemaggiore ed il pari ancora una volta sofferto (1-1) con l´Igea Virtus, grazie al 2-1 in rimonta maturato sabato pomeriggio al Ciccino Micale contro il Cefalù, la truppa di Calogero Vicario, compie un ulteriore allungo, ricacciando i palermitani a cinque lunghezze e trovando sotto l´albero il +4 dall´Igea Virtus che compie la seconda impresa di giornata, sbancando il campo di un Montemaggiore che con un solo punto conquistato nelle ultime 5 gare e soprattutto una serie di 4 sconfitte consecutive, respira aria di una crisi, insospettabile per quanti avevano apprezzato la disinvolta formazione madonita che evidentemente non può poggiare sempre le proprie speranze sulle capacità balistiche di Vegna (ancora una volta a rete su punizione) per continuare a coltivare sogni di gloria.

Svolgono diligentemente il proprio compito, la Spadaforese che nel giro del quarto d´ora iniziale, liquida la pratica Real Calcio ed il Sacro Cuore che sia pure con qualche patema di troppo, spezza la serie positiva del Cus Palermo, fermandola a 7 turni, con una rete di Salvatore Torre, al primo centro con la nuova maglia.
Si decide tutto nei minuti di avvio delle due frazioni, il derby-spareggio tra Ciappazzi e Torregrotta. Al "graffio" di Leone dopo 3´, i torresi rispondono con...un Giglio (...) che trova la zampata al 4´ della ripresa, per un pari che, classifica alla mano, serve al momento più a distanziare la zona pericolo che non in chiave play-off.
Pronostico rispettato per la Mamertina, che trema poco meno di un quarto d´ora, vale a dire il tempo di assorbire il provvisorio svantaggio interno contro l´Equipecomprensorio, prima di scatenarsi con una quaterna di reti che consente all´undici di Massimo Bontempo, di realizzare il salto triplo, scavalcando in un sol colpo, Cus, Real Calcio e Sant´Agata.
Proprio quel Sant´Agata cui non resta che recitare il mea culpa per aver dilapidato il doppio vantaggio, consentendo al Collesano, di tornare in partita e realizzare nelle battute finali, i gol che hanno fissato il punteggio sul 2-2.
Infine, applausi per i rinnovati Delfini, che nel confronto tra disperate, assaporano dopo 9 mesi, il gusto della vittoria, la prima in Promozione (ultimo successo il 2-1 con la Termitana il 18 marzo scorso), rifilando un set ad un Patti che esce umiliato da un match nel quale probabilmente vanno a fondo anche le residue speranze della compagine dei fratelli Accetta, a vantaggio dei palermitani che col cambio alla guida tecnica ed alcuni innesti, tenterà di dire ancora la sua per evitare la retrocessione diretta.

Non resta adesso che trascorrere le festività, con le squadre che subito dopo Natale si rimetteranno al lavoro per i consueti richiami atletici. Dal 6 gennaio, la ripresa del campionato, con il 2013 che si aprirà con Igea Virtus-Spadaforese, quasi uno spareggio per definire, Cefalù permettendo, l´anti-capolista.

Buone Feste a tutti...

COSI´ ALLA RIPRESA DEL CAMPIONATO (5-6/1/2013)


CUS PALERMO - MAMERTINA (and.1-3)
CEFALU´ - MONTEMAGGIORE (and.1-0)
EQUIPECOMPRENSORIO - ROCCA CAPRILEONE (and.1-2)
IGEA VIRTUS - SPADAFORESE (and.1-1)
PATTI - SACRO CUORE (and.1-3)
REAL CALCIO - CIAPPAZZI (and.0-0)
SANT´AGATA - DELFINI VERGINE MARIA (and.2-2)
TORREGROTTA - COLLESANO (and.1-1)

Realizzazione siti web www.sitoper.it