14 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL SEGNALE DEL SANT´AGATA AL CAMPIONATO - Sacro Cuore stop al Fresina. L´Igea impreca ma c´è. Patti implacabile in casa. Si fa sotto il Real Calcio. Il punto dopo la terza giornata.

24-09-2012 14:30 -


Quattro vittorie casalinghe, una in trasferta e tre pareggi. Questo il bilancio in sintesi della terza di campionato nel girone B di Promozione, al termine della quale si è formato un inedito e per certi versi inatteso drappello di formazioni ai primi tre posti, con il Sant´Agata che solo nello scorso maggio aveva disputato il play-out salvezza, affiancato da una neo promossa (Cefalù) e con immediatamente alle spalle una ripescata (Patti).

Nessuna squadra è più a punteggio pieno. Il Cefalù infatti, nel primo dei due big-match della giornata, viene frenato tra le mura amiche da una ordinata Igea Virtus che culla a lungo il sogno di centrare al Santa Barbara il colpaccio corsaro, salvo essere raggiunta sui titoli di coda.

Nell´altro scontro ad alta quota, si decide tutto nei primi 45´ quando il Sacro Cuore si illude di poter capitalizzare il vantaggio dagli undici metri, ma deve fare i conti con la determinazione del Sant´Agata che a cavallo del primo quarto di gara, trova l´uno-due che condanna la corazzata milazzese al primo k.o. stagionale.

Nel derby del Gepy Faranda, la premiata ditta Arcila-Catalfamo, regola con un generoso finale la Mamertina che sembra smarrirsi lontana dal "Ducezio" e regala al Patti altri tre punti.
Col minimo sforzo, il Real Calcio impone l´alt al Collesano e sornione si mette in posizione d´attesa, mentre per i biancorossi madoniti la seconda sconfitta su tre gare, consegna l´ultimo posto in coabitazione con i Delfini Vergine Maria, a loro volta sconfitti sul campo del Torregrotta che brinda al primo successo in campionato e compie un discreto balzo in graduatoria.

Riscatta lo scivolone interno di sette giorni prima il Montemaggiore che regola col più classico dei risultati l´Equipecomprensorio.
I due pari a reti bianche arrivano rispettivamente da Palermo, dove il Rocca Caprileone non riesce a sfondare il bunker del CUS e deve accontentarsi di un pari utile solo per la media inglese, e da Terme Vigliatore dove Ciappazzi e Spadaforese preferiscono non farsi del male avendo per il momento dimenticato come si vince.

Nel prossimo week-end, attese le controprove, con il Sant´Agata all´esame Ducezio contro la Mamertina, il Cefalù nel fortino "Farsaci" della Spadaforese, il Patti ospite del Rocca Caprileone ed il Torregrotta impegnato al "Grotta di Polifemo" dove nel derby dei tanti "ex", dovrà respingere l´assalto del Sacro Cuore "ferito".


...DAGLI ALTRI GIRONI DI PROMOZIONE...

Nel girone A, bloccate sul pari. Il Canicattì (3-3 con la Cianciana) ed il Terrasini (1-1 sul campo dello Strasatti), si forma in testa un terzetto del quale entra a far parte la Pro Favara che supera con un netto 4-0 il Mussomeli. Salemi e Skandenberg, fanno soffrire le rispettive avversarie ma sono costrette ad alzare ancora una volta bandiera bianca e restano pertanto ferme al palo.

Girone C nel segno del Belpasso, unica tra le 64 di Promozione ancora a punteggio pieno. Al "San Giacomo", disco rosso per il baby-Viagrande e per gli uomini di mr.D´Ignoti, è l´accenno di fuga. Bene San Sebastiano e Real Belpassese (pari in trasferta), così come l´Agira Nissoria che sbanca con facilità il campo dello Scommettendo. Si fa sotto la Fiumefreddese che espugna il "Proto" dove il Troina non fa più punti. Inizio Tra le messinesi il Pistunina ha la meglio nel derby col Riviera dello Stretto, mentre per lo Sportinsieme, il pareggio casalingo con l´undici di Calascibetta, regala il primo punticino in campionato.

Nel girone D, la Gymnica Scordia vince il posticipo ai danni del Caltagirone nella giornata in cui il terzetto di testa (Atletico Catania, Sporting Battiati e S.Angelo Licata) non va oltre il pari. In coda vanno ancora in bianco Mascalucia e Real Niscemi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account