24 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA ALL’INSEGUIMENTO DEL SUO PASSATO – Con i 57 punti attuali, la squadra di Giunta è al secondo posto nella classifica “all time” del club rossoblù.

16-03-2016 17:00 -



Torregrotta 2001/02 punti 58, Torregrotta 2015/16 p.57, Torregrotta 2003/04 p.56. Queste le posizioni nel podio “all time” dopo la 26ma giornata, delle squadre rossoblù partecipanti ai campionati di Promozione.
C’è però un dettaglio da non trascurare, senza con questo voler sminuire le esaltanti imprese delle due stagioni di riferimento, considerato che vedevano ai nastri di partenza 16 squadre contro le 15 della attuale che sta volgendo al termine.

Nel campionato 2001/02, il Torregrotta del compianto Salvuccio Rao aveva toccato quota 58 punti (media inglese +6) con la vittoria casalinga del 24 marzo 2002 sul Patti per 3-0 (43’ e 45’ Baccarini, 86’ Alosi), dopo 26 gare effettive, ad una media di 2,24 punti a partita (45 a 22 lo “score” delle reti), davanti al Sant’Agata con 50, l’Interclub di S.Teresa Riva a 48 ed il Camaro a 47.

Identica la media punti dopo la 26ma giornata del torneo 2003/04, coincisa con la sconfitta rossoblù del 14 marzo 2004 al “Marullo” per 2-1 ad opera di un agguerritissimo Real Messina (7’ autorete di Romano, 56’ rigore di Broccio e 84’ Platania che completava la rimonta messinese). L’undici di Antonio Alacqua manteneva infatti la testa della graduatoria con 56 punti (media inglese +5) su 25 partite disputate (55 a 20 lo “score” delle reti), dovendo recuperare la trasferta (poi persa 0-1…ndr) sul campo del fanalino di coda Lipari ma con due sole lunghezze di margine dalla Pro Mende, 6 dal Real Messina, 7 dal Villafranca e 10 dal Sant’Agata quinto.

Il Torregrotta di Giannicola Giunta, viaggia ad una media superiore, essendo i 57 punti della dotazione attuale (media inglese +9), derivati da sole 24 partite (media 2,38), per via dei due turni di riposo già osservati in corrispondenza della 10^ giornata. Un cammino che al momento, è di poco inferiore a quello della capolista Città di Sant’Agata che vanta la ragguardevole media di 2,42 e che in proiezione del confronto diretto del 17 aprile, potrebbe vedere le due compagini giungere al match del Comunale sul 65 a 64 per la squadra di Salvatore Cambria.

Realizzazione siti web www.sitoper.it