15 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA CADE IN PIEDI NEL DERBY. OBIETTIVO PERMANENZA RAGGIUNTO - Il riassunto del 2011/12 dei rossoblù (33^ puntata)

28-07-2012 10:30 -


Ultimi 180´ della stagione regolare con la Nuova Igea già in Eccellenza col conforto della matematica, Mazzarrà a cui manca un successo per mettere in cassaforte il secondo posto davanti alla Tiger ormai inattaccabile da Ciappazzi e Città di Bagheria, con l´undici di Terme Vigliatore lanciatissimo verso un prestigioso quarto posto ai danni dei demotivati palermitani ormai proiettati sulla finale di Coppa.
Matematicamente sesto il Rocca Caprileone ed in Prima Categoria Valle del Mela ed Aquila, la bagarre si fa incandescente in zona play-out, dove 7 squadre devono evitare i tre posti rimanenti (il quarto è già del Casteldaccia) per disputare gli spareggi salvezza. In pole-position a questo plotone di formazioni c´è il Torregrotta che nella penultima di campionato, chiude la serie degli incontri casalinghi, ospitando la Spadaforese che con un ottimo girone di ritorno, ha riaperto i giochi nella parte bassa della graduatoria e guarda al derby del Comunale come alla partita dell´ultima spiaggia per tentare il miracolo della salvezza diretta proprio in casa dei rossoblù cui manca sempre un punto per la matematica.

Fari doverosamente puntati quindi sul Comunale, ma antenne rivolte anche su Sant´Agata di Militello e Milazzo, dove si giocano due gare dal cui esito, combinato con quello di Torregrotta, dipenderà gran parte della volata per la permanenza diretta.

Si comincia davanti ad un buon pubblico di ambo le fazioni, ma nel corso del primo tempo, il gioco stenta a decollare per via dell´importanza della posta in palio per ambedue le compagini e di occasioni vere e proprie se ne segnalano davvero poche, tanto che a quella del 35´ a favore del Torregrotta,con un traversone che sta quasi per ingannare Oteri, costringendolo ad alzare sulla traversa, la Spadaforese risponde in maniera incisiva solo allo scadere del tempo, quando Pino viene servito in posizione dubbia in corridoio centrale e sull´accenno di uscita di De Luca, conclude a lato.
Minuti di preoccupazione sono quelli che si vivono inizialmente al rientro delle squadre dagli spogliatoi, allorquando Oteri, l´estremo difensore dei gialloneri, si accascia a terra, rendendo necessario l´intervento del personale sanitario del vicino presidio medico, salvo riprendersi a distanza di oltre una ventina di minuti circa dopo i soccorsi prestatigli.

Cessato l´allarme e finalmente ripreso il gioco, dopo alcune schermaglie e due infruttuosi tentativi di Saporita e Sciliberto la gara si ravviva e regala agli spettatori, il quarto d´ora che fissa il risultato. Sblocca il punteggio la Spadaforese che si porta avanti al 53´, quando su angolo di Iorio dalla destra, la palla giunge sul versante opposto dove Pino ben appostato con un preciso rasoterra in diagonale batte De Luca.
Scocca il 61´ ed il Torregrotta perviene al pari con Platanìa che dal vertice sinistro dell´area di rigore ospite indirizza un diagonale sul quale Oteri non può far nulla.
Il pari è utile alla compagine di Enzo Borelli, non alla Spadaforese che deve cercare la vittoria ed al 69´, gli uomini di Felice Miceli pervengono al nuovo e definitivo vantaggio ancora sugli sviluppi di un corner calciato da Iorio e indirizzato sul primo palo, dove si avventa Filippo Romeo che girando prontamente di testa, porta a due le reti dei suoi.
Senza fortuna i tentativi di Giovanni Arena all´80´ e Saporita all´84´, che lasciano immutato il punteggio, con le partite di Sant´Agata e di Milazzo già concluse, con le sconfitte delle formazioni di casa, particolarmente inattesa quella del Sacro Cuore opposto all´Aspra, che di fatto e nonostante la sconfitta al triplice fischio dell´acese Grasso, permettono ai rossoblù di approdare al porto della permanenza diretta con 90´ di anticipo, mentre lascia ancora aperta la speranza degli spadaforesi che però nel turno conclusivo riceveranno la Ciappazzi all´inseguimento dei play-off.
Per Enzo Borelli ed i suoi, raggiunto l´obiettivo, si prospetta il "viaggio-premio" in casa del Mazzarrà aritmeticamente secondo e già qualificato al secondo turno dei play-off in virtù della regola dei 10 punti di scarto introdotta da quest´anno.

CAMPIONATO PROMOZIONE SICILIANA - GIRONE B - 29^ GIORNATA - 14^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - 25/4/2012 - h.16


TORREGROTTA - 1
SPADAFORESE - 2


Marcatori: 53´ Pino (S), 61´ Platanìa (T), 69´ Romeo (S

TORREGROTTA: De Luca (85´ Celi), Sframeli, Grasso, Sgrò, G.Arena, Borelli (68´ Di Giovanni), A.Arena (15´ Costa), G.Scibilia, Saporita, Platanìa, Sciliberto
all.: E.Borelli

SPADAFORESE: Oteri, Broccio, Amendolìa, Boemi (60´ Crisafulli), Alibrandi, Romeo, La Spada, Iorio, Pino (72´ Nanìa), F.Scibilia, Doddis (55´ Sterrantino)
all.: F.Miceli


ARBITRO: Adriano GRASSO di Acireale ( PISANO ed ALECCI di Messina)

CORNER: 5-5 (p.t.4-1 per il Torregrotta)

RECUPERO: 3´ + 3´


I RISULTATI DELLA 14^ DI RITORNO



CIAPPAZZI - ROCCA CAPRILEONE - 2-0
30´ G.Cagigi (C), 80´ Leone (C)
CITTA´ DI BAGHERIA - VALLE DEL MELA - 6-0
1´ e 7´ Greco (B), 10´ Ferrara (B), 30´ Ferrito (B), 45´ Greco (B), 51´ Ferrara (B)
COLLESANO - AQUILA - 3-0 a tavolino
Non disputata per mancata presentazione della squadra ospite
NUOVA IGEA - MONTEMAGGIORE - 1-0
10´ Crinò (NI)
SACRO CUORE - ASPRA - 0-1
25´ Cinà (A)
SANT´AGATA - MAZZARRA´ - 0-3
5´ rig. e 50´ Cariolo (M), 55´ Mandanici (M)
TIGER - CASTELDACCIA - 5-0
10´ Monastra (T), 12´ Torre (T), 22´ Geraci (T), 35´ Adami (T), 70´ Collura (T)
TORREGROTTA - SPADAFORESE - 1-2
53´ Pino (S), 61´ Platanìa (T), 69´ Romeo (S)


CLASSIFICA


73 NUOVA IGEA
66 MAZZARRA´
62 TIGER
54 CIAPPAZZI
53 CITTA´ DI BAGHERIA
44 ROCCA CAPRILEONE
36 ASPRA e TORREGROTTA
33 MONTEMAGGIORE e SPADAFORESE
32 COLLESANO e S.AGATA
31 SACRO CUORE
25 CASTELDACCIA
15 VALLE DEL MELA
11 AQUILA

Città di Bagheria e Torregrotta penalizzate di un punto

PER VEDERE LE FOTO CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account