24 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL TORREGROTTA FRENA SUL PIU´ BELLO - Rossoblù meno incisivi del solito. Il Randazzo si conferma ostico e impone il nulla di fatto.

23-02-2014 18:45 -
CAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE B 2013/14 -
24^ GIORNATA - 9^ DI RITORNO
TORREGROTTA - Campo Sportivo Comunale - domenica 23/2/2014 - ore 15



TORREGROTTA - 0
RANDAZZO - 0




TORREGROTTA: Giunta, Irrera, Cucè, Cacciotto, Scibilia, Impalà, Cambrìa (46´ La Spada), Ruggeri, Saporita, Sciliberto (73´ Aricò), A.Isgrò (78´ T.Romeo)
a disp.:Vinci, Bertino, Mangano, Borelli
all.: G.Giunta

RANDAZZO: Scrivano, Silvestro, Spataro, Antonuzzo, Caggegi, Trazzera, Conti, Garofalo, Lembo, Corrente (73´ Gerbino), Nicita (61´ Fornito)
a disp.: Di Stefano, Alfonso, Lanza, Curcuruto, Giusti
all.: G.Currenti


ARBITRO: G.Nàmio di Palermo

ASSISTENTI: A.C.Bilardello ed E.Foràci (Marsala)


NOTE: Spettatori un centinaio circa. Cielo coperto con alcuni spruzzi di pioggia a fine primo tempo.
RECUPERO: 2´ + 3´
AMMONITI: 6´ Impalà (T), 16´ Silvestro (R), 41´ Antonuzzo (R), 45´+3´ Garofalo (R), 46´ Spataro (R), 49´ La Spada (T), 64´ Scibilia (T)
ANGOLI:5-4 per il Torregrotta (p.t.4-1)
OFF-SIDES: 3-2 per il Randazzo (p.t.1-1)

Esattamente come 15 anni fa nell´unico precedente di campionato tra le due squadre al Comunale. Allora era il 24 gennaio 1999, ma stavolta contrariamente a quella domenica di fine gennaio, non ci sono i legni della porta a dir di no ai rossoblù di casa che piuttosto nelle battute conclusive del match hanno finito con il tirare i remi in barca dopo una gara nella quale, i due portieri, taccuini alla mano, si sono dovuti limitare all´ordinaria amministrazione.

Sta di fatto che si è chiusa a reti bianche la gara tra Torregrotta e Randazzo, un risultato forse scritto nel destino e per certi versi beneaugurante visto che lo 0-0 del 1999 servì poi ad entrambe ad ottenere la permanenza in Promozione, allora come adesso.

Buono il primo tempo dei rossoblù di Giannicola Giunta, Randazzo più ordinato, attento e propositivo nella ripresa e 0-0 che al di là di qualche sporadico episodio senza esito nelle rispettive aree di rigore, fotografa l´andamento dei 90´ visti al Comunale di Viale Europa, dove i rossoblù, allungano la striscia di partite utili giunta a 5 gare (3 vittorie e 2 pari) ma interrompono quella di vittorie consecutive, frenando di fatto la corsa verso una permanenza diretta che tuttavia, i risultati di Ghibellina e Riviera Messina Nord, rendono sempre più probabile, in virtù di un margine di punti, rispettivamente +17 e +12, che di giornata in giornata va facendosi sempre più consistente.

Alla fine, un punto per uno che accontenta di più gli ospiti che tornano a far punti dopo due gare a secco tornando a muovere la classifica, mentre lascia con l´amaro in bocca i padroni di casa che mancano una buona occasione per avvicinarsi al centroclassifica.

La cronaca si apre solo al 21´ quando Saporita vinto il duello sulla destra con il suo avversario di turno, giunge sul fondo e mette in mezzo dove Caggegi provvidenzialmente libera di testa.
Replica il Randazzo al 23´ con Corrente che prova da fuori, mandando il pallone alto sopra l´incrocio alla sinistra di Giunta.
Al 29´ bell´assolo di Saporita che in velocità sulla sinistra elude il diretto marcatore e dopo essersi accentrato, spreca mandando alto.
Al 36´ sgroppata di Cucè sull´out sinistro e cross al centro per l´accorrente Sciliberto che conclude impegnando Scrivano costretto a distendersi sulla sua destra.

Ad inizio ripresa è Irrera su punizione a sfiorare l´incrocio alla destra del portiere etneo.
Lo stesso difensore rossoblù su un altro calcio piazzato, serve questa volta Sciliberto al limite, ma la conclusione del capitano torrese, si perde sopra la traversa.
Al 63´ il Torregrotta si rende pericoloso con Saporita che dopo essere sgusciato tra alcuni avversari, scodella verso l´area piccola dove però, né Sciliberto, né Isgrò, giungono puntuali all´appuntamento con la sfera.
Al 73´ i due allenatori operano sostituzioni quasi identiche, mandando negli spogliatoi i rispettivi fantasisti. Fuori nel Torregrotta Sciliberto per Aricò. Nella file del Randazzo, Corrente fa posto a Gerbino.
Lo stesso attaccante filippese, al 75´ mette lo scompiglio in area etnea ma la difesa ospite fa buona guardia e sulla ripartenza è il neo-entrato Gerbino a perdere l´attimo propizio per calciare a rete da posizione invitante.
All´85´ Tindaro Romeo che aveva rilevato uno stanchissimo Alessandro Isgrò, dalla destra mette in mezzo un ottimo pallone sottoporta, dove Saporita ed Aricò non arrivano per il tap-in vincente.
La manovra rossoblù perde fluidità nonostante gli sforzi profusi dagli undici in campo. Ne approfitta il Randazzo per guadagnare metri importanti all´interno del rettangolo di gioco, sfiorando persino il gol con Lembo che su travesone teso dalla destra, anticipa tutti nei pressi del primo palo, deviando di testa ma alza la mira, mandando la sfera a sibilare sulla traversa della porta difesa da Giunta.

Trascorrono i minuti del recupero senza altri particolari sussulti fino al triplice fischio del palermitano Nàmio. Finisce 0-0, con le due squadre che procedono a braccetto a quota 27 in classifica e domenica prossima, si va al Grotta di Polifemo per il derby contro il Città di Milazzo, arrabbiato per il 2-2 subito nel recupero a Castelbuono.


PER VEDERE LE FOTO DELLA PARTITA. CLICCA QUI (FOTO A CURA DI GIUSEPPE MEO)

Realizzazione siti web www.sitoper.it