21 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

IN TESTA TUTTO INVARIATO IN ATTESA DEI CONFRONTI DIRETTI - Vincono tutte le prime tre. Sinagra torna a vincere. Il Torregrotta non si ferma più.

17-02-2014 07:15 -


Le battistrada vanno a tutta birra, Pistunina, Ciappazzi e Mamertina si inceppano. Il Torregrotta fila come un intercity, le tre messinesi in coda al gruppo (che devono anche osservare il turno di riposo...ndr), continuano a sprofondare.

Questo il succo dell´8^ di ritorno nel girne B di Promozione, nella quale si sono registrate 21 realizzazioni che fanno salire il totale del girone a 430 marcature e che nel week-end appena trascorso ha visto 3 vittorie in casa, altrettante in trasferta ed un pari ad occhiali.

Nel sabato dei 4 anticipi, lo Sporting Taormina che nel turno precedente aveva riposato, stenta un po´ prima di rientrate nuovamente in clima campionato e patisce la partenza sprint degli avversari, prima di tornare al successo contro la Mamertina costretta allo stop dopo 9 turni.
Vince il Sinagra che al "Barone Salleo" bissa il risultato dell´andata e interrompendo la serie di 4 sconfitte consecutive, rimanda a casa battuto il Riviera Messina Nord che dopo l´illusoria fase ascendente, sembra aver ripreso il preoccupante vecchio trend e vede allontanarsi la Fiumefreddese che a Villafranca, liquida con un perentorio 3-0 la locale Atletico che si batte come può ma non riesce ad evitare l´8^ sconfitta consecutiva.
Unico pareggio della giornata, quello a reti bianche, maturato tra il Castelbuono (che mercoledi recupera il match interno contro la Mamertina) ed il Pistunina. Uno 0-0, quello del "Failla", che classifica alla mano, stentiamo a capire a chi possa giovare di più.

Nelle gare disputate la domenica, la Castelbuonese ipoteca nel primo tempo la vittoria, poi regge il ritorno nella ripresa del Randazzo che sul campo amico di Castiglione di Sicilia non riesce però ad evitare la sconfitta contro la capolista che supera quota 50, inanella il nono risultato utile consecutivo e mantiene saldamente la testa della classifica alla vigilia del confronti diretto di domenica prossima, contro quel Città di Milazzo che dopo l´incredibile "fuori pista" in 5 minuti di una settimana fa col Pistunina, deve aspettare un´ora di gioco per avere ragione della tetragona Ciappazzi che mette in seria difficoltà la squadra di Accetta, ma non può evitare il k.o.

Infine a Mili Marina, il Torregrotta versione "Freccia Rosso-Blu", passa con autorità sul Ghibellina e fa bottino pieno, conquistando con relativa facilità un´affermazione che consegna alla squadra di Giunta e Bonarrigo altri tre punti salvezza e lasciano in riva allo Stretto e in un mare di guai, la formazione del presidente Crisafi che vede dilatarsi il distacco dalle altre e comincia suo malgrado ad intravedere lo spettro di una retrocessione diretta.

Realizzazione siti web www.sitoper.it