01 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

JUNIORES, CAPOLISTA DA BATTICUORE - Uno-due lampo dei rossoblù di Nunzio Midili. Nel finale il Città di Milazzo sfiora il pari.

10-02-2014 21:30 -
8´ Cacciotto ha trasformato il calcio di rigore del 2-0
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - FASE PROVINCIALE - CP MESSINA
GIRONE A - 14^ GIORNATA - 5^ DI RITORNO
MILAZZO (ME) - "Don Peppino Cutropia" - lunedi 10/2/2014 - ore 15,00


CITTA´ DI MILAZZO - 1
TORREGROTTA - 2



Marcatori: 1´ Sittineri (T), 8´ rig.Cacciotto (T), 69´ Malfi (CM)


CITTA´ DI MILAZZO: Lombardo, Irrera, Di Bella, Parisi. Alessandro, Malfi, La Maestra, Crea, Motta (53´ Crivello), Impalà, Costa
A disp.: Catanzaro, Ullo, Maio, Del Gaudio, Celi, Palombo
All.: S.Sergente

TORREGROTTA: Vinci, Merlino (74´ Falcone), Pirrone, Mangano, Cattafi, Pino, Ruggeri, Cacciotto, Sittineri (65´ Trovato), Morasca (90´ Previti), T.Romeo (46´ Bertino)
A disp.: Villani, Mamola
All.: N.Midili

ARBITRO: sig.V.Rosano (Messina)

ANGOLI: 9-2 per il Città di Milazzo (p.t.2-2)

RECUPERO: 1´ + 5´

OFF-SIDES: 3-0 per il Torregrotta (p.t.2-0)

AMMONITI: nessuno


Grazie ad una partenza al fulmicotone completata da un primo tempo di ottima fattura, il Torregrotta Juniores di Nunzio Midili, passa anche dalla temuta trasferta del "Don Peppino Cutropia" di Milazzo e, nonostante qualche patema di troppo nel concitato finale, si conferma capolista solitaria del girone A, al termine di una gara dagli elevati contenuti agonistici, mai cattiva, e che i rossoblù torresi sono riusciti a portare a casa dopo una ripresa nella quale sono stati sovente messi alle corde dall´undici di Salvatore Sergente che con un finale di gara al cardiopalmo è andato vicino al clamoroso pari.
Alla fine, l´ha spuntata la compagine ospite che ha avuto il merito di aver disputato ancora una volta una gara grintosa lottando su ogni palla e con Vinci che con un paio di interventi risolutori sul finire del match, ha messo il suo sigillo su una partita mantenutasi come previsto alla vigilia, vibrante fino al triplice fischio di chiusura-.

Alla formazione di casa, l´ampio merito di non essersi demoralizzata dopo l´uno-due dei primi otto minuti di gioco che avrebbe messo giù un toro e di essersi riorganizzata con un secondo tempo nel quale ha messo in affanno la retroguardia torrese, sfiorando il pari nei minuti di recupero e, pur avendo poco o nulla da chiedere a questa stagione, disputando una gara di grande orgoglio a tutela della regolarità del campionato e rispettando in pieno i principi improntati alla sportività del sodalizio e del suo tecnico Salvatore Sergente. .

In virtù di questa vittoria e con il concomitante successo del Riviera Messina Nord che ha prevalso sul Pompei (2-0), il Torregrotta continua pertanto a stazionare al comando del girone, in attesa che i 90 minuti di domani a Giammoro tra Valle del Mela e Rometta, ridefiniscano la classifica provvisoria, alla vigilia di uno degli appuntamenti chiave della stagione juniores, quello di martedi prossimo al Comunale, ospite il Riviera Messina Nord che non ha ancora perso le speranze di un clamoroso aggancio in vetta.

La cronaca si apre con il gol-lampo del Torregrotta, realizzato dopo appena 50" dal fischio d´inizio del signor Rosano (direzione arbitrale ineccepibile, quella del fischietto messinese) , dal giovane ´98 Sittineri che raggiunto da un preciso lancio dalla trequarti ospite di Merlino, scatta sul filo del fuorigioco e vanamente inseguito da un avversario, entrato in area sul versante sinistro dell´area di rigore, insacca rasoterra nell´angolo più lontano alla sinistra di Lombardo, sorprendendo anche il nostro fotografo, colto alla sprovvista dalla fulmineità dell´azione (...)

Colpita a freddo, la squadra di Sergente accusa il colpo e stenta ad entrare in partita. Per il Torregrotta appare tutto fin troppo facile, cosicchè all´8´ Ruggeri si invola sull´out di sinistra, penetra nei 16 metri avversari e viene affrontato da Parisi che lo atterra.
Per il signor Rosano ci sono gli estremi per la massima punizione che Cacciotto con un preciso rasoterra, trasforma portando i suoi su un 2-0 che lascia presagire un pomeriggio di assoluta tranquillità.


Il Torregrotta continua a gestire la gara a proprio piacimento ma manca in fase conclusiva per qualche eccesso di leziosità. Nonostante ciò, al 31´ Pirrone in percussione centrale, trova lo spazio per un potente destro sul quale Lombardo salva in angolo.

Prima dell´intervallo, ancora i rossoblù si propongono in area milazzese con una veloce contropiede orchestrato da Mangano che serve Ruggeri la cui conclusione trova pronto Lombardo che si distende in tuffo e blocca.

Al rientro dagli spogliatoi, il Città di Milazzo comincia a far capolino dalle parti di Vinci. Inizia Costa al 47´ con un traversone basso che taglia l´intera area piccola torrese senza trovare alcuno dei giocatori mamertini pronto a ribadire in rete.

Il Torregrotta però, nelle battute iniziali del secondo tempo, replica prontamente con Mangano che servito all´ingresso dell´area di rigore da posizione decentrata sulla sinistra, anticipa l´uscita avventata di Lombardo e tocca d´esterno mandando la sfera ad accarezzare la base esterna del palo alla destra dell´estremo difensore.

Al 53´, con il Torregrotta momentaneamente in 10 uomini e Pirrone a terra a seguito di un contrasto aereo, i padroni di casa nel prosieguo dell´azione concludono con un potente tiro che scheggia la traversa della porta difesa da Vinci.
Poco dopo (61´), il mamertino Impalà, dopo un´iniziativa personale su corridoio centrale, manda la sfera a lato da buona posizione.

La pressione del Città di Milazzo si fa sempre più insistente e costringe il Torregrotta ad arretrare notevolmente, con i padroni di casa determinati nel voler riaprire il match.
Ci vanno vicinissimi al 67´ con Costa lanciato a rete, che trova però sulla sua strada Vinci, abile a chiudere lo specchio della porta, in uscita sui piedi dell´attaccante, salvando così la porta torrese dalla capitolazione.

Il gol comunque è nell´aria e due minuti più tardi, Impalà sguscia via sulla destra e una volta in area mette in mezzo per Malfi che in corsa da dietro, anticipa compagni ed avversari e scaraventa in rete la palla dell´1-2, riaprendo di fatto le sorti del match, con 20 minuti più recupero ancora da giocare, che si preannunciano infuocati.

Il Torregrotta infatti prova a scuotersi e a ristabilire le distanze con Ruggeri che al 76´ in corsa coglie in pieno l´incrocio alla sinistra di Lombardo ormai battuto e con lo stesso Ruggeri che al 79´ arriva in corsa scoordinato all´appuntamento sul secondo palo con la punizione calciata da Cacciotto e che aveva tagliato fuori l´intera difesa mamertina.

Nei minuti conclusivi, si assiste al generoso forcing dei milazzesi che vanno vicini al bersaglio all´84´ con Parisi, la cui conclusione viene alzata in angolo da Vinci che tre minuti più tardi interviene provvidenzialmente sventando uno spiovente da calcio di punizione battuto dalla sinistra dell´attacco locale.

Con il Torregrotta praticamente asserragliato negli ultimi 25 metri, Nunzio Midili getta nella mischia ad inizio recupero il prestante Danilo Previti che ripaga il suo tecnico due minuti dopo, con un miracoloso intervento sulla linea a portiere ormai battuto a seguito di una mischia in area torrese conclusa con deviazione finale in corner.

Sull´ultimo tiro dalla bandierina, l´episodio thrilling della gara, quando il cronometro si apprestava a concludere il terzo minuto di recupero, Irrera svetta su tutti, mandando la sfera a lato di un nulla alla destra di Vinci, con il cuoio che,complice un foro non rilevato, entra poi in porta dall´esterno della rete, dando l´impressione della validità del gol.

Dopo un fitto e concitato conciliabolo in area del Torregrotta, a mettere tutti d´accordo ci pensa il tecnico del Città di Milazzo, Salvatore Sergente che alzatosi dalla panchina va dall´arbitro a confermare l´invalidità della marcatura, riportando serenità tra i 22 in campo, ma soprattutto dando ulteriore dimostrazione, qualora ce ne fosse stato di bisogno, di un elevatissimo senso di sportività.

Finisce dopo 5´ di recupero, con le squadre che lasciano il campo tra i reciproci complimenti per la prova fornita. Il Torregrotta torna dal Ciantro con tre punti pesantissimi e che potrebbero rappresentare la svolta del girone.
Martedi 18 l´atteso confronto con il Riviera Messina Nord al Comunale, prima della breve sosta del campionato che riprenderà il 4 marzo, ma tra gli "under" rossoblù, a quattro turni dal termine della stagione regolare, con Riviera Nord e Rometta da ricevere sul sintetico di casa e le trasferte di Giammoro col Valle del Mela e di Giostra col Pompei, sognare di ripetere gli exploit del 2011 e 2012 è più che lecito.


PROSSIMI IMPEGNI DEL TORREGROTTA "JUNIORES"

18/02 TORREGROTTA - RIVIERA MESSINA NORD
04/03 VALLE DEL MELA - TORREGROTTA
11/03 TORREGROTTA - ROMETTA
18/03 POMPEI - TORREGROTTA


PER VEDERE LE FOTO, CLICCA QUI

Realizzazione siti web www.sitoper.it