03 Dicembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

JUNIORES PRESUNTUOSA, LA PUNIZIONE ARRIVA IN 23´ - Basta metà del primo tempo al Rometta per aggiudicarsi la supersfida del Comunale. Tardiva reazione rossoblù, ma....

11-03-2014 19:30 -
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - FASE PROVINCIALE - CP MESSINA - GIRONE A
17^ GIORNATA - 8^ DI RITORNO
TORREGROTTA - "Comunale" - martedi 11/03/2014 - ore 15,00



TORREGROTTA - 1
ROMETTA - 3



MARCATORI: 2´ Ricciardo (R), 14´ S.Riga (R), 23´ Crisafi (R), 88´ Mangano (T)


TORREGROTTA: Vinci, Bertino (67´ T.Romeo), Pirrone, Mangano, Previti (24´ Merlino), Pino, Ruggeri (71´ Falcone), Cacciotto, Sittineri (63´ Sapienza), Morasca, Isgrò (51´ E.Romeo)
A disp.: Villani, Cattafi
All.: N.Midili


ROMETTA: Ciolino, Costanzo, Di Bella, Ricciardo, Scipilliti, R.Riga (46´ Crispo), Crisafi (90´+1´ Panella), S.Riga (90´+1´ Bertuccio), Milici (86´ Fazio), Calafati, Arigò (75´ Freni)
All.: S.Mantarro


ARBITRO: Marco Gugliandolo di Messina


ANGOLI: 15-2 per il Torregrotta (p.t.6-2)
RECUPERO: 3´ + 4´
AMMONITI: 60´ Costanzo (R), 70´ Mangano (T)
ESPULSI: 45´+3´ del p.t. Cacciotto e Morasca del Torregrotta e Di Bella del Rometta.
OFF-SIDES: 5-1 per il Rometta (p.t.0-0)


Alla supersfida di scena al Comunale, è mancato proprio il Torregrotta, "grande assente" nel derby che valeva il primato e che con un avvio di gara da shock è andato incontro ad una "Caporetto" dinanzi ai pari età del Rometta.

Tre a uno per gli ospiti il risultato finale, ma gara già compromessa a metà del primo tempo, quando una punizione telecomandata calciata dopo neppure 2´ dal calcio d´avvio da Ricciardo poco oltre i 25 metri,la conclusione di Stefano Riga al 14´ e il tap-in vincente di Crisafi al 23´ su clamoroso svarione difensivo nella trequarti torrese, avevano raggelato la formazione di casa e messo gli ospiti in una botte di ferro.

Il risultato alla fine, non fa una grinza e rispecchia quasi fedelmente i valori espressi in campo, con un Torregrotta bloccato dalla tensione per l´elevata posta in palio, eccessivamente compassato nell´impostare una manovra fin troppo prevedibile e senza idee ed un Rometta che sceso in campo con determinazione feroce e grande intensità, ha messo subito in chiaro le proprie intenzioni mettendo in difficoltà una squadra, quella torrese, che ha indiscutibilmente sbagliato l´approccio alla gara, finendo con l´innervosirsi e chiudendo il match in 9 (contro 10).

La partita si sblocca dopo neppure 100 secondi di gioco, allorquando Ricciardo da posizione centrale, calcia una punizione che si insacca nel sette alla destra di Vinci vanamente proteso in tuffo.
Il Torregrotta appare stordito dal gol subito a freddo e stenta a riorganizzarsi. Ne approfitta la squadra ospite per raddoppiare al 14´ con Stefano Riga che al termine di un prepotente affondo sulla sinistra, trova il varco per mettere dentro la palla del 2-0.

Sul doppio svantaggio i rossoblù abbozzano un timido tentativo di reazione, ma al 19´ Ruggeri servito da Sittineri viene anticipato di un soffio da Ciolino che tre minuti dopo ringrazia lo stesso n.7 torrese sulla conclusione volante da posizione defilata, sulla quale il portiere del Rometta blocca senza difficoltà.
Sul capovolgimento di fronte, con la sfera in possesso della difesa del Torregrotta, gli ospiti operano un break sulla trequarti locale, finalizzato da Crisafi che insacca il 3-0 quando al cronometro non è ancora trascorso il 23´.

Sulle ali dell´entusiasmo per il parziale maturato, la formazione di Salvatore Mantarro controlla da padrona le operazioni a centrocampo, facendo correre pochi rischi ad un Ciolino poco impegnato durante l´intero primo tempo. Unico sussulto prima dell´intervallo un tentativo su calcio piazzato di Cacciotto, sul quale la retroguardia ospite riesce a salvare davanti la porta.
Il tempo si chiude con il Torregrotta irretito dalla disposizione in campo dell´avversario ed incapace di imbastire azioni di una certa pericolosità. Ne consegue un serpeggiante nervosismo del quale ne fanno le spese Cacciotto e Morasca che insieme al terzino romettese Di Bella, vengono spediti anzitempo negli spogliatoi.

Nella ripresa, con gli ospiti che si limitano ad amministrare il cospicuo vantaggio, il Torregrotta avanza sensibilmente il proprio baricentro, rendendosi finalmente più dinamico e propositivo in avanti.
La prima nitida occasione da rete arriva al 54´ con il neo-entrato Emanuele Romeo che penetra in area dal vertice destro ma la sua conclusione smorzata sul terreno, non inquadra la porta difesa da Ciolino.
Al 59´ è Sittineri a chiusura di un triangolo volante con Merlino a mandare alta sulla traversa il diagonale col mancino da posizione invitante.

L´iniziativa passa costantemente nelle mani della squadra di Nunzio Midili che seppur in inferiorità numerica tenta orgogliosamente di riaprire un match già segnato e comincia a collezionare una serie di corner (alla fine saranno 15 contro i 2 battuti dagli ospiti), sui quali Tindaro Romeo va vicinissimo alla marcatura nello spazio di 2´ tra il 67´ ed il 69´ ma i suoi tentativi aerei risultano senza fortuna.
Al 75´ ci prova nuovamente Emanuele Romeo che caparbiamente ruba palla a Calafati e calcia in diagonale con palla che sibila a lato.

Col passare dei minuti, il Rometta vede il traguardo sempre più vicino e tira i remi in barca, operando tutti i cambi a disposizione. Sul fronte torrese, si cerca di rendere meno amara la pillola cingendo d´assedio l´area ospite. Gli sforzi vengono così premiati all´88´ quando Mangano, sugli sviluppi dell´ennesimo corner susseguente ad un colpo di testa di Emanuele Romeo con salvataggio in angolo di Ciolino, entra in percussione dalla sinistra e calcia un diagonale di rara potenza e precisione sul quale l´estremo difensore del Rometta questa volta non può opporsi.

Ci sarebbe anche l´opportunità allo scoccare del 90´ con la sfera sulla testa di Merlino la cui inzuccata si spegne incredibilmente sul fondo da pochi passi.
Trascorrono inutilmente i minuti di recupero, poi giunge il triplice fischio del signor Gugliandolo che manda tutti negli spogliatoi. Vince il Rometta, mentre al Torregrotta non resta che recitare il mea culpa per aver fallito con un primo tempo scellerato, l´appuntamento più importante della stagione regolare.

Sull´affermazione ospite tuttavia resta l´ombra di un risultato "sub judice" per un preannuncio di reclamo avverso una presunta posizione irregolare di due giocatori del Rometta che mette ancora "suspence" al finale di stagione e che probabilmente verrà scritto nella prossima settimana.



LE FOTO DELLA PARTITA - clicca qui

Realizzazione siti web www.sitoper.it