20 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

JUNIORES, QUASI UNA RESA ANNUNCIATA - In formazione largamente rimaneggiata, gli "under" di Borelli incappano in una sonora sconfitta sul campo della Messana.

15-01-2018 22:00 -





CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES – GIRONE A DP MESSINA
10^ GIORNATA - 3^ DI RITORNO
MESSINA (Vill.Annunziata) – Campo Sportivo Comunale "N.Bonanno" – lunedi 15/1/2018 ore 15,00


MESSANA 1966 - 5
TORREGROTTA – 1

MARCATORI: 7´ Spiritosanto (M), 9´ Abate (T), 23´ e 40´ Foti (M), 66´ Mazzapica (M), 73´ Libro (M)

MESSANA: Trinchera (83´ Bonanno), Saija, Barrile, Costa, Isgrò, Creazzo (81´ Micale S.), Libro (77´ Villari), Ruggeri, Spiritosanto (83´ Patanè), Foti, Mazzapica (77´ Micale F.)
a disp.:Fornaro
all.: C.Crispo

TORREGROTTA: Panzera, Cuttone (50´ Saporita), Arizzi, Sapienza, Caselli (73´ Cangemi), Merlino, Mondo, Di Pietro, Antonazzo (68´ Gambino), La Spada, Abate
a disp.:
all.: G.Borelli

ARBITRO: Mirko Currò (Messina)

ANGOLI: 6-3 per la Messana (p.t.4-3)
AMMONITI: 36´ Foti (M-proteste), 55´ Antonazzo (T-reazione), 90´+2 Di Pietro (T-proteste)
OFF-SIDES: 2-2 (p.t.0-0)
RECUPERO: 0´ + 3´

Periodo decisamente "no" per la squadra Juniores del Torregrotta, che dopo lo scivolone interno del turno precedente, nel lunedi pomeriggio del "Bonanno" e falcidiata da infortuni (Villari), squalifiche (Giorgianni) e dall´influenza che nelle ore immediatamente precedenti il match ha "stoppato" anche il portiere Samuele Foti aggiuntosi all´esterno mancino Sittineri, è andata incontro ad una pesante sconfitta contro la Messana.
In classifica, i rossoblù di Peppe Borelli, mantengono ancora un secondo posto ancora tutto da giocarsi nelle restanti due sfide in calendario, nella giornata in cui invece, al "Marullo", la mancata presentazione del Real Rometta proiettato verso l´andata dei quarti di finale di Coppa Italia con il Racalmuto in programma mercoledi, consegna su di un piatto d´argento alla capolista Camaro, la certezza aritmetica del primo posto finale nel girone A.
Poco o nulla da rimproverare alla volitiva compagine tirrenica, che con l´indisponibilità aggiuntiva di Santi D´Angelo, seppur giunta in riva allo Stretto con 14 unità, ha tenuto dignitosissimamente il campo, onorando la sfida al cospetto di un avversario determinato a conquistare l´intera posta in palio e sceso sul terreno di gioco con 10 "Juniores" ed un solo "Allievo" (Creazzo), a fronte dei 4 "Juniores" (Mondo, Sapienza, Merlino e Di Pietro) e dei 7 grintosissimi "Allievi" schierati dal tecnico torrese.

Ad aprire le marcature era il n.9 Spiritosanto, che al sfruttava un lancio dalla zona mediana del campo e anticipando l´uscita di Panzera, toccava di quel tanto che bastava per insaccare a porta vuota.
Il Torregrotta reagisce prontamente e perviene al pareggio dopo appena 2´ con Abate che servito da Di Pietro, fa secco in diagonale il portiere messinese Trinchera.
Dopo alcune occasioni da rete sventate nel migliore dei modi da Panzera, la porta torrese capitola per la seconda volta al 23´ quando su rinvio centrale della retroguardia ospite, la sfera perviene a Foti che da distanza ragguardevole, quasi all´altezza del cerchio del centrocampo, "pesca" il jolly con una palombella che si spegne alle spalle dell´improvvisato pipelet tirrenico.
Le reti per i padroni di casa diventano tre al 40´ quando su un pallone banalmente perso in zona d´attacco dal Torregrotta, la Messana imbastisce una veloce azione di ripartenza che porta al tiro lo stesso Foti che dai 25 metri "sventaglia" di destro, mandando il pallone ad insaccarsi alla sinistra del malcapitato Panzera.
Simpatico il siparietto che si verifica quando il cronometro segna il minuto 40 e 40", con il signor Currò che manda le squadre negli spogliatoi per l´intervallo con abbondante anticipo rispetto ai canonici 45 regolamentari. Avvertito dell´errore dalla panchina locale e ravvedutosi, il direttore di gara, fatte platealmente le proprie scuse, ordina la ripresa del gioco tra gli applausi dello sparuto pubblico di ambedue le fazioni.

Nella seconda frazione, la Messana sembra voler gestire il risultato lasciando maggior iniziativa al Torregrotta che però stenta a trovare varchi utili. Si giunge così al 66´ con Mazzapica che fattosi largo tra alcuni difensori ospiti, dal vertice sinistro dell´area indirizza di precisione insaccando in prossimità del primo palo.
La serie delle marcature si chiude al 73´ con Libro, il cui tiro, pur senza molte pretese, sorprende Panzera e si insacca per il 5-1.
A questo punto la compagine di mister Cesare Crispo, sembra appagata e tira i remi in barca. Ne approfitta il Torregrotta per cercare la via della rete senza fortuna, dapprima all´85´ con Abate che servito da un caparbio Cangemi, gira debolmente a rete da buona posizione, per la facile parata del neo-entrato Bonanno e all´87´ ancora con Abate, stavolta assistito da Sapienza, ma anticipato di un soffio dall´uscita del portiere.
Finisce così una trasferta pressochè proibitiva per Luca Mondo e compagni, che adesso osserveranno il turno di sosta imposto loro dal calendario alla quarta giornata, in attesa di conoscere la data in cui si tornerà in campo considerato che il confronto col Real Rometta del 31 gennaio, slitterà per via della concomitanza con il retour-match di Coppa Italia dei romettesi, fissato per quella data e che il mercoledi successivo (7 febbraio), è previsto il turno infrasettimanale di Promozione della Squadra Maggiore, impegnata al "Gangemi" col Città di Mascalucia.


Realizzazione siti web www.sitoper.it