25 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

JUNIORES, CON LO SPORTING TUTTO IN 17´ - La squadra di Melchiorre Santoro, va sotto due volte, poi ribalta tutto in 2´.

02-12-2014 19:00 -
Sporting Club e Torregrotta jrs all´ingresso in campo
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES - FASE PROVINCIALE - DP MESSINA - GIRONE A - 7^ GIORNATA
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo Comunale - martedi 2/12/2014 ore 15,00



TORREGROTTA - 3
S.C.MESSINA - 2


MARCATORI: 63´ Costa (SC), 72´ Trovato (T), 77´ Romano (SC), 79´ Romeo (T), 80´ Trovato (T)


TORREGROTTA: Villani, Mondo, Cutugno (31´ Giorgianni), Previti, G.Merlino, Falcone, Bellamacina, Villari (81´ Pruiti Ciarello), Crimaldi (90´+2´ Mamola), E.Trovato, Romeo
A disp.: G.Trovato, Chillè, Abate, C.Merlino
All.: M.Santoro

S.C.MESSINA: Pennavaria, Scrima (60´ Santoro), Gentiluomo (67´ Alessi), Costa, Trentin, Bagnato, Barbera, Vento, Romano, Doddis (75´ Sturiale), Gazzara
A disp.: Femminò
All.:A.Grio

ARBITRO: F.Picciotto di Messina

ANGOLI: 10-2 per il Torregrotta (p.t.2-0)

AMMONITI: 13´ Mondo (T), 36´ Trentin (SC), 44´ Gentiluomo (SC), 61´ Previti (T), 82´ Romeo (T), 87´ Romano (SC)

ESPULSO: Romano (SC) all´87´ per doppia ammonizione

RECUPERO: 0´ + 4´30"

OFF-SIDES: 6-1 per il Torregrotta (p.t.3-1)


Torna al successo dopo due turni di digiuno, la squadra Juniores del Torregrotta che al Comunale riesce ad avere la meglio sui pari età dello Sporting Club Messina al termine di una partita rocambolesca, ricca di occasioni da rete ma decisa in un fazzoletto di soli 17´, tanti quanti ne sono trascorsi dal vantaggio a sorpresa degli ospiti, siglato al 63´ da Costa, fino alla rete del definitivo sorpasso torrese, realizzato da Emanuele Trovato all´80´ direttamente dalla bandierina.

Grazie a questo risultato, la formazione di Melchiorre Santoro va al turno di riposo imposto la prossima settimana dal calendario, affiancando in classifica a quota 12 punti, lo Sportsoccer Milazzo, prossimo avversario alla ripresa delle operazioni, lunedi 15 sul sintetico mamertino del Ciantro.

La cronaca risulta ricca di occasioni annotate sul taccuino, con il Torregrotta che nella prima frazione esercita un netto predominio ma non riesce a trovare la via della rete.

La prima opportunità arriva al 13´ con Romeo che da entro l´area libera il destro sul quale Pennavaria si salva come può, deviando la sfera in corner.

Al 17´ lo stesso Romeo, dopo una sgroppata sull´out di sinistra, porge quasi dal fondo un pallone invitante per Trovato la cui conclusione "telefonata", finisce comodamente tra le braccia del portiere.

Al 19´ Crimaldi serve Villani in profondità. Il biondo attaccante torrese, sfrutta un´indecisione dei difensori avversari ma giunto entro l´area dinanzi al portiere, tenta una improbabile soluzione di testa che si perde abbondantemente sul fondo.

Al 22´ errore di valutazione di Pennavaria che tenta di recuperare un pallone diretto in calcio d´angolo, ma finisce col servire sui piedi Romeo che non riesce a d inquadrare la porta sguarnita.

Al 25´ tenta Falcone sugli sviluppi di una rimessa laterale dalla sinistra, con un tiro che si perde alto.

Il tempo si chiude sulla percussione sempre dalla sinistra di Trovato che giunto nei pressi della linea di fondo, porge indietro per l´accorrente Merlino che quasi dall´altezza del dischetto, calcia un rigore in corsa, mandando la sfera a scheggiare la parte superiore della traversa.

La ripresa si apre sulla falsariga dei primi 45´ con il Torregrotta a "fare" la partita, sfiorando la segnatura già al 48´ su punizione calciata da Falcone, sulla quale Pennavaria non è impeccabile uscendo a vuoto. Nessuno dei rossoblù però segue l´azione che svanisce.

Al 51´ angolo per il Torregrotta. Sullo spiovente di Trovato, Romeo si fa trovare pronto all´appuntamento ma la sua deviazione aerea è centrale e permette al portiere messinese di bloccare a terra con sicurezza.

Due minuti più tardi, il Torregrotta ha sui piedi di Trovato l´occasionissima per sbloccare il risultato, ma l´attaccante di Venetico, lanciato in profondità, penetra in area per poi farsi chiudere lo specchio della porta da Pennavaria.

Al 61´ sul primo affondo ospite, il capitano dello Sporting Club, Romano, lanciato verso l´area torrese viene steso dal capitano rossoblù Previti al limite dell´area. Nell´occasione, il signor Picciotto "grazia" il n.4 del Torregrotta estraendo il cartellino giallo non ravvisando gli estremi di fallo da ultimo uomo.
Si incarica della punizione Costa che perfora la barriera torrese e manda la sfera ad insaccarsi alla sinistra di Villani.

Immediata la veemente reazione dei ragazzi di Melchiorre Santoro con Romeo che conclude addosso al portiere da distanza ravvicinata. Al 70´ à Trovato a fallire la mira in corsa da buona posizione, ma al 72´ su lancio di Merlino dalla linea mediana del campo, la difesa ospite commette l´ingenuità di fermarsi per la posizione irregolare di Romeo che in realtà si disinteressa dell´azione, permettendo a Trovato giunto da dietro, di inserirsi in velocità e dopo aver controllato la sfera, insaccare con un potente destro che finisce alle spalle dell´incolpevole Pennavaria.

La gara diventa sempre più avvincente, con le squadre che si allungano alla ricerca del colpo risolutore e proprio in una veloce ripartenza, lo Sporting Club passa nuovamente in vantaggio quando capitan Romano, ricevuta palla dalle retrovie, effettua con abilità un doppio controllo aereo in corsa e fatta scendere la sfera poco entro l´area, scavalca Villani con un preciso pallonetto volante che sbatte sulla parte inferiore della traversa prima di insaccarsi per il 2-1 messinese.

Neppure il tempo di annotare la prodezza del n.11 dello Sporting, che il Torregrotta rimette tutto a posto con un uno-due micidiale.
Al 79´ infatti, Romeo riceve palla sulla destra e in diagonale all´interno dei 16 metri da posizione defilata, manda il pallone a stamparsi sulla parte interna del palo opposto prima di finire in rete.

Ma la formazione rossoblù non si accontenta e sulle ali dell´entusiasmo per il ritrovato pareggio, sfrutta l´angolo n.8 della serie (alla fine saranno 10) con un´invenzione di Trovato che direttamente dalla bandierina, sorprende il malcapitato estremo difensore ospite, con palla che oltrepassa la linea di porta per il 3-2 torrese.

All´86´ in contropiede, lo Sporting Club si rende pericoloso con Romano, ma il n.11 peloritano, viene fermato provvidenzialmente da Giorgianni quasi all´ingresso dell´area di rigore. La punizione susseguente non sortisce alcun effetto.
C´è tempo anche per l´espulsione all´87´ dello stesso capitano dei messinesi, che rimediata un´ammonizione per proteste, si lascia andare ad un applauso di scherno nei confronti del direttore di gara che estrae per la seconda volta il cartellino giallo con la conseguente espulsione.

Gli oltre 4 minuti di recupero concessi non cambiano la situazione, con il triplice fischio che manda le squadre negli spogliatoi al termine di una partita divertente, ben giocata e disputata dai 22 in campo e dalle rispettive panchine all´insegna della massima correttezza.

Realizzazione siti web www.sitoper.it