30 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA CAPOLISTA TENTA L´ALLUNGO, ALLA PRO MENDE IL DERBY DEL "BONANNO", IL TORREGROTTA RISALE LA CHINA - Nell´ultima di andata, taorminesi campioni d´inverno. In coda, Aci San Filippo, Randazzo e San Filippo del Mela sempre più giù.

15-12-2014 18:00 -


Con le gare del week-end appena terminato, si è chiuso il girone d´andata che ha laureato lo Sporting Taormina Campione d´inverno. Tre sono adesso i punti di vantaggio degli jonici di Coppa sul Trecastagni secondo, che frena per la seconda settimana consecutiva e vede avvicinarsi la sempre più sorprendente Pro Mende. Perdono ulteriore terreno Forza Calcio Spadaforese ed Atletico Pedara, sconfitte. Nella zona mediana della classifica, il Pistunina fila come un treno e aggancia Pedara e Troina al quinto posto, mentre si fanno sotto Jonica e Torregrotta. La zona play-out è aperta da Real Aci e San Gregorio. Chiudono la graduatoria, sempre più attardate, Aci San Filippo, Randazzo e San Filippo del Mela.

22 le reti realizzate nell´ultima di andata del girone C, che portano il totale delle 120 partite disputate, a 342 marcature, alla media di 2,85 gol a partita.

Passando in rassegna le 8 gare del turno disputato prevalentemente sabato con 6 anticipi, al "Bacigalupo" tutto facile per lo Sporting Taormina che si sbarazza del Real Aci con una cinquina secca grazie alla quale, i taorminesi inanellano la 9^ perla consecutiva e mantengono il punteggio pieno nelle partite caslainghe (8 su 8), confermandosi miglior attacco del girone (45 reti) e difesa meno perforata (7 reti).
Frenata del Trecastagni che paga le "follie" del derby con l´Atletico Pedara e con una formazione rimaneggiata, soltanto in "zona Cesarini" e su calcio di rigore, riesce a riequilibrare al "La Carlina", le sorti del match che opponeva l´undici di Barbagallo al Troina.

Ne approfitta per accorciare le distanze in classifica, la Pro Mende, che sbanca il "Bonanno", prosegue nella serie di vittorie consecutive, giunta a 5 e costringe la Forza Calcio Spadaforese ad un inatteso stop.
Battuta d´arresto anche per l´Atletico Pedara che falcidiato anch´esso come il Trecastagni dalle squalifiche per la rissa nel derby, trova disco rosso sul campo di un determinato Torregrotta che confeziona nel primo tempo il preziosissimo 2-0 con il quale la squadra di Giannicola Giunta risale la china.
E´ sufficiente un gol in apertura di ripresa al Pistunina per tornare da Olivarella con l´intero bottino ai danni di un San Filippo del Mela che vanifica sul campo amico l´ottimo pari di sette giorni prima a San Gregorio. Proprio gli etnei, viceversa, riscattano il mezzo passo falso del turno precedente andando a vincere in maniera incredibile al "San Giacomo" di Castiglione su un Randazzo che portatosi avanti 2-0 a metà ripresa, trova il modo per subire tre gol nello spazio di sei minuti e chiudere con un pesante 2-4.
Secondo ed ultimo pari della giornata, quello del derby tra Aci Sant´Antonio e Città di Randazzo che dopo un primo tempo quasi anonimo, danno il meglio di sé nei secondi 45´confezionando un 1-1 che soddisfa solo in parte le esigenze di classifica delle due contendenti.

Tra i marcatori, con 13 centri sempre in testa Manca dell´Atletico Pedara, nonostante sia rimasto all´asciutto al Comunale, seguito da Rasà dello Sporting a 12 e da diversi turni assente nel tabellino marcatori. Seguono con 11 Bracciolano (di cui 10 col Trecastagni ed 1 ieri con la sua nuova squadra, il San Gregorio), con 9 Peppe Buda della Forza Calcio Spadaforese, ad 8 Saccullo del Città di Randazzo e con 7 il "nostro" Alessandro Aricò.

Realizzazione siti web www.sitoper.it