25 Settembre 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA COPPA DISCIPLINA TORNA A TORREGROTTA - Dopo la "beffa" all´ultima giornata dello scorso campionato, il sodalizio tirrenico si aggiudica la speciale classifica per il torneo di Eccellenza

29-04-2017 14:50 -




Lealtà, rispetto delle regole e dell´avversario, correttezza in campo e fuori. E´ così che nella stagione dei primati societari storici, stabiliti con il record negativo delle reti realizzate (appena 14) e subite (ben 79), le 11 sconfitte consecutive tra la 10ma e la 20ma giornata, il poco invidiabile record (solo eguagliabile) di 15 sconfitte in altrettante trasferte, quello della retrocessione aritmeticamente decretata con ben 6 turni di anticipo e della più pesante sconfitta mai subita da una Squadra maggiore rossoblù (l´1-7 del 26 marzo a Viagrande), un raggio di luce nella più buia stagione torrese mai trascorsa nei due principali campionati dilettantistici disputati finora, è dato dalla Coppa Disciplina, che sfuggita all´ultima giornata del campionato scorso, per un innocuo ma galeotto petardo lanciato dopo la conclusione del big-match col Città di S.Agata e a tutto vantaggio del Biancavilla, torna ad arricchire la bacheca del sodalizio di Viale Europa, confermando una consolidata tradizione del club tirrenico giunto al 44° anno di vita e quasi sempre distintosi nella speciale graduatoria che tiene conto dei provvedimenti disciplinari comminati dal Giudice Sportivo nell´arco del campionato, a giocatori, tecnici, dirigenti e società.

Primo posto "assoluto" dunque per l´ASD Torregrotta, che si aggiudica "per distacco" (4,90 punti di differenza rispetto alla seconda) la speciale classifica, sull´intero lotto delle 32 partecipanti al campionato di Eccellenza. Ad impreziosire il risultato, va sottolineato come l´ASD sia stata l´unica società a non essere stata penalizzata per intemperanze del pubblico, del proprio tecnico e dei dirigenti insieme.
Ai lati della società presieduta da Nino Sindoni che si avvia verso la conclusione del suo 29° mandato consecutivo da massimo esponente del club, completano il podio, il tandem tutto trapanese del girone "A", vale a dire Folgore Selinunte e Sport Club Marsala, che precedono un quartetto del girone "B" (Belpasso, Catania S.Pio X, Rosolini e Giarre). Chiude la "top 10", il trio ancora una volta composto da trapanesi (la neo-promossa in serie D, Paceco, il Dattilo nelle cui file milita da dicembre il torrese Davide Mento ed il Riviera Marmi di un altro torrese-doc, Gino Giardina).
Complessivamente, un campionato, stando alle cifre, più "cattivo" ad occidente, se è vero che le ultime 8 posizioni sono occupate da altrettante società del girone "A". Tra queste, il Mussomeli del terzo ed ultimo giocatore di origini torresi, Alessandro "Charlie" Venuti, svincolatosi anche lui a dicembre dal Torregrotta al pari di Mento, dopo l´infelice girone di andata con la casacca della squadra della propria cittadina. Proprio alla società nissena è legata l´ultima curiosità, considerato che se la classifica riguardasse i soli calciatori, il Mussomeli si ritroverebbe primo con 11,55 penalità, scalzando il Torregrotta per 1,85 punti di scarto.

Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it