28 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA COPPA (ITALIA) INDIGESTA DEL TORREGROTTA - Dopo i quarti raggiunti nel 2005/06, solo delusioni per i rossoblù, a secco in trasferta dal 2008. Ultima qualificazione nel 2013

03-09-2015 12:30 -

Il retour-match di domenica prossima ad Olivarella contro il Città di San Filippo del Mela ed il risultato maturato nei 90´ del Comunale con la prospettiva di un passaggio al turno successivo, offrono lo spunto per alcune annotazioni statistiche sul cammino del Torregrotta nell´ultimo decennio di Coppa Italia, un torneo che pur non rivestendo importanza capitale per il sodalizio di Viale Europa, ha riservato sporadiche soddisfazioni e frequenti amarezze.

L´edizione più prolifica in tal senso, è stata senza dubbio quella della stagione 2005/06, quando l´undici rossoblù giunse alle porte delle semifinali, eliminata ai quarti da un insaziabile Unione Fiumefreddo, che di lì a poco avrebbe vinto il campionato di Promozione. Il manipolo di Giovanni Di Bartola, all´epoca sulla panchina del Torregrotta, si aggiudicò l´andata disputata al Comunale con il punteggio di 1-0, ribaltato al "Rossi" di Fiumefreddo quindici giorni dopo con la rete del 2-1 etneo realizzata allo scadere del recupero. La lotteria dei calci di rigore avrebbe poi decretato la cocente eliminazione torrese.

Nelle edizioni successive, solo in due occasioni i rossoblù tirrenici sono approdati al secondo turno (2008/09 e 2013/14), chiudendo l´avventura già ai 32mi nelle restanti stagioni.
Nel 2008/09, dopo l´agevole qualificazione ai danni del Garden Sport (4-0 al Comunale, sconfitta indolore per 0-2 a Mili Marina al ritorno), a sbarrare la strada ci pensò il Mazzarrà che impose il 3-3 sul sintetico di Viale Europa, per poi accontentarsi di uno scialbo ma utilissimo 0-0 nel ritorno disputato allo "Stefano Catania". Quel nulla di fatto peraltro, maturato il 22 ottobre 2008 nella "città dei vivai", costituisce l´ultima partita esterna di Coppa Italia terminata senza sconfitta per i colori rossoblù che nelle sei annate successive, sono andati incontro a sconfitte, in 6 casi su 7 decisive per le sorti del cammino nella competizione.

L´unico k.o. senza ripercussioni per la qualificazione ai sedicesimi, si riferisce al turno inaugurale della stagione 2013/14, quando il Torregrotta venne accoppiato all´Atletico Villafranca, mettendo al sicuro il passaggio al turno seguente con un perentorio 3-0 (15´ Nanìa su rig, 62´ Saporita, 76´ Pirrone) che rese inutile il 2-1 col quale i biancoverdi si imposero al "Fagnani" nel match di ritorno.
Il cammino si sarebbe interrotto nel turno successivo, al cospetto del forte Città di Milazzo, che dopo essersi imposto al "Grotta di Polifemo" (oggi denominato "Marco Salmeri") con il punteggio di 4-2, riuscì a contenere il tentativo di rimonta torrese e limitò i danni soccombendo per 1-0.

IL CAMMINO DEL TORREGROTTA IN COPPA ITALIA DAL 2008/09

2008/09
32mi - TORREGROTTA - GARDEN SPORT - 4-0/0-2 (qualificato)
16mi - TORREGROTTA - MAZZARRA´ - 3-3/0-0 (eliminato)

2009/10
32mi - TORREGROTTA - SPADAFORESE - 1-0/0-2 (eliminato)

2010/11
32mi - ATLETICO IGEA - TORREGROTTA - 4-0/1-1 (eliminato)

2011/12
32MI - TORREGROTTA - SPADAFORESE - 2-1/0-1 (eliminato)

2012/13
32mi - TORREGROTTA - SPADAFORESE - 0-1/0-2 (eliminato)

2013/14
32mi - TORREGROTTA - ATL.VILLAFRANCA - 3-0/1-2 (qualificato)
16mi - CITTA´ DI MILAZZO - TORREGROTTA - 4-2/0-1 (eliminato)

2014/15
32mi - TORREGROTTA - FORZA CALCIO SPADAFORESE - 2-1/0-1 (eliminato)

Realizzazione siti web www.sitoper.it