31 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA COPPIA "SCOPPIA" - Vince lo Sporting Taormina, cade la Castelbuonese, mentre Milazzo e Pistunina avanzano. Riflessi dopo l´11^ del girone B.

18-11-2013 13:30 -


Vola lo Sporting Taormina, il Città di Milazzo viaggia a "forza 4", il Pistunina accelera, il Ghibellina vince la prima casalinga, il Torregrotta cade per la terza volta.

Questi i fatti salienti dell´undicesima di andata del girone B di Promozione, dove però l´impresa di giornata è quella realizzata dal Sinagra che infliggendo alla Castelbuonese la prima sconfitta, regala ai propri tifosi un sabato pomeriggio da ricordare ed al campionato il primo scossone.

In contemporanea con lo scivolone sui Nebrodi della formazione palermitana, che non perdeva dal 7 aprile scorso (Bolognetta-Castelbuonese-3-1 in Prima Categoria), sull´altro versante del girone, a Taormina, lo Sporting ribalta lo svantaggio iniziale firmato dal solito Leone e superando con qualche sofferenza di troppo una volitiva Ciappazzi, si accomoda solitario in vetta.

Vince ancora una volta a suon di reti il Città di Milazzo che piega senza troppi assilli la Fiumefreddese, mentre cade in casa la Mamertina che cede per la prima volta nella stagione dinanzi ai propri tifosi, contro un Pistunina che vestendosi da corsaro e ottenendo l´unica vittoria esterna della giornata, sempre per 1-0 e sempre con Ingemi che sette giorni prima aveva "giustiziato" la capolista taorminese, entra per la prima volta in questa stagione in zona play-off.

Buono, seppure con qualche rammarico, il punticino conquistato dalla Santangiolese che sul campo del Randazzo va avanti nel punteggio, viene raggiunta sui titoli di coda con un calcio di rigore, ma conserva (unica del girone) l´imbattibilità.

Alle squadre ospitanti, vanno infine i due confronti che interessavano la "zona a rischio".
Nell´anticipo di Castelbuono, ancora una volta disco rosso per il Torregrotta che sotto di due reti ed in condizioni non ottimali, trova la forza per agguantare il risultato prima del riposo, ma paga qualche ingenuità di troppo, fino a subire ad un quarto d´ora dal termine, il gol risolutore con cui Marandano consegna all´undici di Ciccio Nardi, i tre punti dell´aggancio in classifica ai danni dei rossoblù, alla terza sconfitta di fila.

Infine cambia...casa e abitudini il Ghibellina, che sul nuovo terreno amico di Mili Marina, ottiene il primo successo interno della stagione, lasciandosi dietro l´Atletico Villafranca che condivide col Riviera Messina Nord, fermo per il turno di riposo, l´ultimo posto della graduatoria.

Mercoledi frattanto, i due recuperi della decima giornata, dovrebbero assestare la classifica, con la Castelbuonese che incassata la prima sconfitta, affronta il derby con un Castelbuono col morale alto e con la Santangiolese che fa un pensierino al quarto posto ma deve fare i conti con un Ghibellina che con i tre punti di ieri, potrebbe aver ritrovato anche il morale.

22 le reti complessivamente realizzate nelle 7 gare giocate, che portano il totale dei gol a 190. A segno tutti e 5 i primi della classifica cannonieri che dunque resta immutata nelle posizioni. In testa infatti troviamo sempre il rossoblù Rasà che a Castelbuono mette dentro l´ottavo centro stagionale (in 7 presenze), seguito dal fiumefreddese Romano, a bersaglio al Grotta di Polifemo, così come i due mamertini Bartuccio e Hien.
Si conferma cecchino anche dal dischetto, Tonino Leone che realizzando dagli undici metri il sesto centro stagionale, aveva portato provvisoriamente in vantaggio la Ciappazzi al "Bacigalupo" contro lo Sporting .
E domenica prossima, occhio al calendario con una dodicesima da "sballo": Castelbuonese-Sporting Taormina e Santangiolese-Città di Milazzo, promettono scintille.

Realizzazione siti web www.sitoper.it