08 Marzo 2021
NEWS
percorso: Home > NEWS

IL PRATICO TORREGROTTA TORNA INDENNE DA MASCALUCIA - Nell´anticipo del "Bonaiuto Somma", Isgrò risponde a Galiano e finisce 1-1.

14-10-2017 19:45 -




CAMPIONATO PROMOZIONE 2017/18 GIRONE C – 6^ GIORNATA
MASCALUCIA (CT) – Campo Sportivo Comunale "Bonaiuto Somma" – sabato 14/10/2017 ore 15,00


CITTA´ DI MASCALUCIA - 1
TORREGROTTA – 1

MARCATORI: 20´ Galiano (M), 60´ Isgrò (T)

CITTA´ DI MASCALUCIA: Barbagallo, Spartà, G.Di Mauro, Orofino, Maugeri, Benivegna, Rosano (50´ S.Palma), Galiano (65´ Scuto), Tenerelli, Porto (55´ A.Di Mauro), Suriano
a disp.:F.Spina, G.Palma, Finocchiaro, Mirabito
all.: M.Anastasi

TORREGROTTA: Vinci, Mondo, Manzella, G.Sindoni, Iovine, Di Stefano, Sittineri (59´ Mamone), A.Arena (90´ +3 Cannistrà), M.Sindoni, G.Arena, Isgrò
a disp.: Foti, Arizzi, Merlino, La Spada, Di Pietro
all.: G.Borelli


ARBITRO: Bryan SANFILIPPO (Catania)
ASSISTENTI: Alessandro PIRRERA (Enna) e Cristina LUNELIO (Catania)

RECUPERO: 1´ + 4´
AMMONITI: Orofino, Maugeri e Benivegna del Città di Mascalucia, A.Arena e G.Arena del Torregrotta


Buon pari esterno del Torregrotta nell´anticipo della sesta giornata di campionato. Con un´apprezzabile condotta di gara e una veemente reazione al gol dello svantaggio iniziale, i rossoblù sono riusciti a portare a casa un punticino dal campo di un Città di Mascalucia reduce dall´avvicendamento tecnico maturato in settimana (Anastasi al posto di Garofalo), a tratti irretito dalla buona disposizione tattica torrese, premiata dal gol del pari al quarto d´ora della ripresa firmato da Alessandro Isgrò, cui hanno fatto seguito due nitide occasioni da rete, al 70´ con Michele Sindoni e nei minuti di recupero con lo stesso Isgrò che, soprattutto la prima, colossale, avrebbero meritato miglior fortuna e che si contrappongono con la traversa piena colta dall´etneo Tenerelli con un gran tiro dal limite in avvio di ripresa e il pallonetto di Simone Palma allo scadere, finito alto di un nonnulla.
Alla fine un 1-1 che, alla luce anche del netto calo fisico della formazione di casa, non si sa bene se si può definire un punto guadagnato o due punti persi, ma che può accontentare ambedue i clan e serve a muovere la classifica e mantenersi a debita distanza dalla zona calda della graduatoria.

LA CRONACA

Il Torregrotta inizia col piglio giusto il match ma dopo una fase di sostanziale equilibrio in campo, al 20´ improvvisamente la compagine tirrenica si fa sorprendere da una rimessa lunga eseguita dalla destra da Tenerelli, in area per la testa di Suriano che prolunga per Rosano la cui sponda per Galiano diventa un comodo assist per il n.8 in maglia celeste, che solo davanti a Vinci al limite dell´area piccola, scarica il proprio sinistro facendo secco l´estremo rossoblù.
L´undici tirrenico non si scompone e nonostante per poco meno di 10 minuti giochi in inferiorità numerica per un infortunio occorso a Luca Mondo, colpito duro e che perdeva copiosamente sangue dal naso, cerca subito di riorganizzarsi, reclamando due penalty: il primo per un intervento dubbio su Sittineri in procinto di calciare a rete, l´altro per un presunto "mani" in area etnea da azione di corner.

In apertura di ripresa, i padroni di casa vanno vicinissimi al raddoppio con Tenerelli che servito da Suriano all´altezza dei 21-22 metri, centra in pieno la traversa con Vinci ormai fuori causa.
Corso il pericolo, il Torregrotta reagisce e allo scoccare del quarto d´ora, perviene al pareggio sugli sviluppi di una palla recuperata all´altezza della propria trequarti da Giuseppe Sindoni che serve centralmente per Giovanni Arena che controlla e lancia in profondità Isgrò che incuneatosi tra le maglie della difesa etnea, penetra in area e infila rasoterra sull´uscita del portiere.
Il gol del pari, infonde maggior convinzione alla manovra rossoblù che intravedono il bersaglio grosso e cercano di stringere i tempi contro un avversario che mostra di aver subito il colpo ed accusa un evidente calo fisico. Al 71´, il vantaggio sembra cosa fatta. L´opportunità nasce sugli sviluppi di un calcio di punizione da poco oltre i 20 metri, calciato da Giovanni Arena che costringe Barbagallo, il giovane portiere locale, ad una respinta corta che viene raccolta da Michele Sindoni al limite dell´area piccola in posizione decentrata sulla destra. Il classe ´99 rossoblù, perde l´attimo buono per ribadire nella rete sguarnita, ma riesce a mettere sottorete dove si accende una mischia che Mamone cerca di risolvere trovando però il muro dei difensori di casa che sventa la minaccia.
Nel finale di gara, un´occasione per parte. Inizia il Torregrotta con Isgrò lanciato sulla sinistra, che si produce in una conclusione da posizione defilata, che sibila poco sopra la traversa di Barbagallo. Risponde Simone Palma su invito di Suriano. Il neoentrato n.15 in maglia celeste, elude la marcatura di Mondo e tenta un pallonetto sull´uscita di Vinci, che fa correre i brividi sulla schiena del gruppo torrese al seguito della squadra, ma finisce sull´esterno della rete.
Triplice fischio del signor Sanfilippo. Per il Città di Mascalucia è il primo passo falso casalingo dopo le due vittorie iniziali. Torregrotta che riscatta in parte la sconfitta interna con la Messana e che fa registrare un pari in trasferta dopo lo 0-0 di Sinagra del 10 aprile 2016. L´appuntamento adesso si sposta sull´impegno di sabato 21 in casa del Giardini Naxos.


Realizzazione siti web www.sitoper.it