20 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

MILAZZO E TORREGROTTA, PRIMO ROUND PARI - Si chiude a reti bianche l´andata del primo turno di Coppa Italia. Discorso qualificazione rinviato a domenica prossima

28-08-2016 19:45 -



COPPA ITALIA ECCELLENZA – "8° MEMORIAL G.PROVENZANO"
16MI DI FINALE – ANDATA
MILAZZO (ME) Stadio "M.Salmeri" – domenica 28/8/2016 – ore 16


MILAZZO 1937 – 0
TORREGROTTA – 0


MILAZZO: Trovato, Porcino (58´ Manzella), Fleri, Balastro (76´ Bonaffini), Cucinotta, Tricamo, Cannavò, D´Anna, Rasà, Bertino, Laquidara (46´ Ancione)
a disp.: Fagone, Mandanici, Casale, Jobe
all.: G.Giunta

TORREGROTTA: Vinci, Isgrò (66´ Bellamacina), Di Bella, Alessio (41´ Mamone), Cordima, Sofia, Cariolo, Sindoni, La Corte, Venuti (80´ Sittineri), Falcone
a disp.: Giorgianni A., Giorgianni C., Mondo, Campanella
all.: C.Mancuso

ARBITRO: Alfredo IANNELLO (Messina)
ASSISTENTI: Marco CHILLE´ ed Alberto LO PRESTI (Messina)

SPETTATORI: 300 circa con nutrita rappresentanza torrese
NOTE: osservato 1´ di raccoglimento in memoria delle vittime del terremoto di mercoledi nel CentroItalia
ANGOLI: 8-0 per il Milazzo (p.t.4-0)
RECUPERO: 1´ + 4´
AMMONITI: 44´ Mamone (T), 45´+1 Laquidara (M), 65´ Cariolo (T), 69´ Di bella (T), 73´ Fleri (M), 90´+1 Cannavò (M)
OFF-SIDES: 6-1 per il Milazzo (p.t.2-0)

Reti bianche al "Salmeri" e tutto dunque rinviato a domenica prossima al Comunale, tra Milazzo e Torregrotta che aprono con un salomonico pari la loro stagione agonistica nel match d´andata dei 16mi di Coppa Italia d´Eccellenza.
Risultato che premia la condotta di gara accorta dei ragazzi di Carmelo Mancuso, il tecnico palermitano quest´anno su quella panchina torrese , che ha badato al sodo e, senza fronzoli ma con una gara giocata a viso aperto e senza timori reverenziali nei confronti del ben più quotato avversario, è riuscita a portare a casa un risultato, che lascia sorprendentemente aperto il discorso qualificazione a qualsiasi soluzione.

I mamertini dal canto loro, possono far pesare sul piatto della bilancia, dopo un primo tempo poco incisivo e nel quale l´unica vera occasione da rete è stata di marca torrese , una ripresa col baricentro più avanzato e tre salvataggi sulla linea di porta, due dei quali nel concitato finale in cui la formazione di casa ha operato il forcing conclusivo.

La cronaca si apre al 13´ con la ghiotta opportunità sui piedi di Cariolo che dopo un colossale svarione della retroguardia milazzese, si presenta a tu per tu con Trovato e lo grazia tirando addosso da distanza ravvicinata.
Al 18´ Rasà, uno degli "ex" rossoblù della partita, prova a girare di tacco un cross dal fondo di Laquidara, ma trova un difensore pronto alla deviazione in corner.
Al 41´ Alessio è costretto ad uscire dal campo per un infortunio susseguente ad un contrasto a centrocampo, rilevato da Mamone.
Il tempo si chiude con un´iniziativa di Laquidara che in slalom tra alcuni avversari, mette al centro con la difesa torrese che libera l´area.
La ripresa si apre con il capitano mamertino Fleri, che al 53´ lanciato in area sulla sinistra, fallisce la conclusione spedendo sul fondo.
Al 56´ dal quinto tiro dalla bandierina per i locali, la sfera giunge a centroarea per Tricamo che alza di testa sopra la traversa di Vinci.
Al 60´ il Torregrotta tenta una sortita in contropiede sull´asse Venuti-La Corte, con il centravanti "ex" Atletico Messina anticipato di un soffio dall´uscita dai pali dell´attento Trovato.
Al 64´ il Milazzo va vicinissimo al vantaggio su cross di Manzella diretto sottoporta dove si avventa Rasà che calcia a colpo sicuro. La sfera però trova l´intervento risolutore di Cordima che appostato sulla linea di porta, salva il risultato.
All´80´ Cannavò sull´out di destra mette in mezzo per l´accorrente Ancione lanciato verso la porta avversaria. Vinci si distende e tocca di quel tanto da mettere fuori causa la punta mamertina.
All´83 è la volta di un altro "ex" torrese, Nicolo Bertino, che dal limite trova pronto Vinci alla respinta.
Il Milazzo prova a stringere i tempi per pervenire al vantaggio, costringendo il Torregrotta ad arretrare ulteriormente. Arrivano così due occasioni da rete per i locali. Al 90´, su conclusione ravvicinatissima di Ancione, due minuti più tardi sugli sviluppi di un corner battuto da Fleri. In entrambe le circostanze, tocca a Sofia togliere le castagne dal fuoco e dire di no dalla linea bianca, strozzando in gola l´urlo del gol degli avversari.
Ultima opportunità allo scadere del recupero, con un traversone dal fondo, sul quale Rasà a centroarea gira di testa a rete centralmente, facile preda per Vinci che abbranca la sfera e rimanda tutto a domenica prossima.

Realizzazione siti web www.sitoper.it