01 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS

LA GIOVANILE PESCA IL JOLLY, GLI ALLIEVI SI SVEGLIANO TROPPO TARDI - Sotto di due reti all´intervallo, i ragazzi di Piero Pino accorciano con Mondo ma non basta.

17-01-2015 22:15 -
CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI - GIRONE C - 17^ GIORNATA - 4^ DI RITORNO
TORREGROTTA (ME) - Campo Sportivo "Comunale" - sabato 17/1/2015 - ore 15



TORREGROTTA - 1
GIOVANILE MILAZZO - 2


RETI: 18´ Pace (G), 34´ Trimboli (G), 7´ s.t. Mondo (T)


TORREGROTTA: G.Trovato, Mondo, Mamola, Irrera, Giorgianni, Puleo (40´+5´ s.t. Donato), Bellamacina (32´ s.t.Abate), Pruiti Ciarello (37´p.t. Lisa), Villari, Sapienza, Crimaldi (6´ s.t.Marchese)
A disp.: C.Merlino, Chillè
All.: P.Pino

GIOVANILE MILAZZO: Ficarra, Del Gaudio, Trimboli, De Mariano, Mancuso, Giunta, Noto (39´ s.t. Bucca), La Malfa, Cosimini (27´ s.t. Formica), Pace (45´+3´ s.t. Calderone), Venuto
A disp.: La Rosa
All.: F.Caragliano

ARBITRO: Marco Giuliani (Barcellona PdG)

ANGOLI: 1-0 per il Torregrotta (p.t.1-0)

AMMONITI: 22´ Ficarra (G), 35´ Del Gaudio (G), 4´ s.t. Bellamacina (T), 30´ s.t. Mamola (T) e Noto (G), 34´ s.t. La Malfa (G)

OFF-SIDES: 3-2 per il Torregrotta (p.t.2-1)

RECUPERO: 1´ + 8´

Continua a dilapidare punti tra le mura amiche la squadra "Allievi Regionali" del Torregrotta, che in formazione assolutamente inedita e dopo un primo tempo timoroso, praticamente "regalato" all´avversario, dà via libera ad una Giovanile Milazzo non trascendentale ma pur sempre molto pratica, che complice il vento di scirocco che per l´intero primo tempo ha soffiato alle spalle dell´undici milazzese per poi beffardamente placarsi nella ripresa, riesce a portar via dal rettangolo di Viale Europa un prezioso successo, il secondo stagionale, che rinvigorisce le speranze di permanenza della compagine di mr.Caragliano, mentre smorza in maniera consistente, le ambizioni della truppa torrese per un finale di stagione da protagonisti.

Solo due episodi, favorevoli agli ospiti nella prima frazione di gioco, hanno finito col far pendere l´ago della bilancia del derby dalla parte dei ragazzi di Placido Alacqua, con i rossoblù di Piero Pino che pur in condizioni rimaneggiate, hanno disputato la propria gagliarda partita, riaprendo con la forza dell´orgoglio un match che appariva ormai chiuso, tenendolo in bilico fino al triplice fischio del direttore di gara.

Poche le occasioni annotate sul taccuino, a dimostrazione di una partita giocata sul nervosismo e dalla posta in palio importantissima soprattutto in casa ospite.
La prima arriva all´8´ quando su traversone di Pace, la palla giunge a centro area per De Mariano, la cui deviazione di testa finisce di poco a lato alla destra di Trovato.
Il Torregrotta prova ad imbastire azioni di una certa pericolosità, ma la manovra della compagine di Piero Pino, non trova sbocchi degni di nota.

Si arriva così al minuto 18 quando su iniziativa milazzese, Mamola entra ingenuamente in maniera rude su un avanti mamertino quasi al limite dell´area in posizione centralissima.
Il calcio di punizione conseguente, viene battuto da Pace che manda la sfera ad insaccarsi imparabilmente alla sinistra di Trovato per il vantaggio della Giovanile.


La reazione è immediata ma non sufficientemente efficace. Un minuto dopo aver incassato la rete infatti, il Torregrotta si catapulta subito in avanti alla ricerca del pari, ma la conclusione di Bellamacina da ottima posizione, risulta centrale e consente l´intervento di Ficarra in due tempi.

E´ la fase nella quale il vento la fa da padrone, disturbando non poco i tentativi di manovra dei giocatori torresi che trovano parecchia difficoltà nella gestione del possesso palla. In una di queste circostanze, al 23´, un retropassaggio avventato di Bellamacina, per poco non mette in condizione Cosimini di battere a rete, con la difesa torrese che salva in extremis.

Al 34´ giunge il raddoppio ospite che nasce da un errato disimpegno di Irrera all´altezza della trequarti del Torregrotta, poco oltre il cerchio di centrocampo in posizione centrale dove Trimboli, rubata palla all´avversario, senza pensarci su, indirizza verso lo specchio della porta dove Peppe Trovato, leggermente fuori dai pali, viene beffato dalla sfera la cui traiettoria allungata dal vento si insacca portando i milazzesi sul doppio vantaggio.

Allo scadere del primo tempo, su punizione ben tagliata dal neo-entrato classe ´00 Leo Lisa, Giorgianni gira al volo di prima intenzione, ma non trova il bersaglio.

In avvio di ripresa, dopo una marcatura annullata agli ospiti al 4´, il Torregrotta si riversa nella metà campo ospite ed al 7´, dopo un´insistita azione personale sulla sinistra, Sapienza dosa un cross in area, dove smarcato, Luca Mondo, gira di testa nell´angolino alla sinistra dove Ficarra non può arrivare, il pallone che permette ai torresi di accorciare le distanze.

La fiammata d´orgoglio coronata dal gol, mette le ali alla formazione di casa che si getta in avanti in maniera generosa ma altrettanto disordinata, quasi mai impensierendo l´estremo difensore mamertino. La Giovanile Milazzo di contro, si limita a gestire il prezioso vantaggio, tentando sporadicamente di affacciarsi dalle parti di un Peppe Trovato in questa fase di gioco, quasi sempre inoperoso.
Salgono nel frattempo i toni agonistici della gara che perde di fluidità con continue interruzioni di gioco di cui il signor Giuliani terrà conto al 40´, assegnando quasi 9´ di recupero.

Unico vero sussulto del finale, al 38´ quando su calcio di punizione dalla destra, Sapienza scavalca la barriera ma vede infrangersi il suo tentativo sull´esterno della rete.

Nei minuti dell´"extra-time", in una delle sue sortite in avanti, Puleo ha la peggio e deve abbandonare il campo per un infortunio al polso sinistro che costringerà il centrale difensivo rossoblù a disertare la trasferta di Randazzo con la Prima Squadra.

Al triplice fischio, all´euforia nel clan milazzese per l´importante successo che potrebbe riaprire il discorso salvezza, fa riscontro la delusione torrese per un´altra occasione mancata per poter spezzare l´incantesimo in un Comunale sempre più tabù.
Per Roberto Crimaldi e soci, il prossimo impegno non è dei più agevoli, trattandosi di dover rendere visita sabato 24 alle 17,30 alla Jonica di Santa Teresa Riva, terza forza del campionato e rullo compressore tra le mura amiche.

Realizzazione siti web www.sitoper.it